Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Fossili a casa


  • Per cortesia connettiti per rispondere
27 risposte a questa discussione

#1 Trilo3

Trilo3

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 11 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Ciao a tutti, dato che in Italia cercare i fossili è illegale, volevo sapere se è legale ordinare per esempio un blocco di un calcare fossilifero in una cava e romperlo a casa. È legale?

#2 Marcosauro

Marcosauro

    Trilobite

  • Moderatore
  • 1235 Messaggi:
  • E-mail pubblica:marco.sabia@icloud.com
  • LocalitàTorino

Inviato Una settimana fa

Credo che se tu ti faccia mandare un blocco di calcarenite con cui costruiscono le case, nessun carabiniere verrà a bussarti alla porta

#3 Prejott

Prejott

    Dinosauro

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3088 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

I fossili contenuti, se di provenienza italiana, sarebbero comunque di proprietà dello stato. Poi, se qualcuno guarda o meno, è un discorso diverso.

#4 francomete

francomete

    Ultra Sapiens

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6912 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Diciamo che in patria quando si parla di fossili nella legalità assoluta non si è mai, neanche se si tratta di fossili stranieri.
Nella pratica non credo ci saranno particolari problemi a smazzettare un blocco di calcare ... ;)

#5 Prejott

Prejott

    Dinosauro

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3088 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Su questo dissento.Se un fossile estero è stato importato con i corretti codici doganali(non come "pietra" o "piastrelle" e simili) e correttamente fatturato, non ci sarà alcun problema.

#6 niccosan

niccosan

    Ultra Sapiens

  • Moderatore
  • 5943 Messaggi:
  • LocalitàPescara
  • Collezione:Fossili, Minerali, Malacologia

Inviato Una settimana fa

Visualizza MessaggioPrejott, il 22 maggio 2020 - 04:09 , ha scritto:

Su questo dissento.Se un fossile estero è stato importato con i corretti codici doganali(non come "pietra" o "piastrelle" e simili) e correttamente fatturato, non ci sarà alcun problema.

Purtroppo anche questo oggi è stato messo in discussione....
ho appena avuto comunicazione che nonostante fosse fatto tutto come da legge....
il funzionario doganale incaricato (ditta privata di corrieri famosa) mi comunica che secondo lui non posso esportare quanto legalmente importato e fatto passare attraverso regolare dogana con pagamento di iva e dazi.....
oggi sono davvero esausto in quanto stavo esportando un fossile "stupidissimo" da 10 euro...
ma siamo incappati in una persona che ha confuso archeologico con paleontologico e nonostante 3 giorni di documentazione e citazione delle varie leggi in vigore e varie mail e telefonate varie...
ci siamo visti, dopo che ci hanno messo in comunicazione attraverso 3 uffici diversi, comunicare
che quando avevamo importato avremmo dovuto fare certificare dal Mibact il fossile

oggi hanno vinto loro e ho desistito
settimana prossima tornerò all'attacco
volendo venire a capo della faccenda
ma soprattutto capire....
in quanto presumo che la persona incaricata stia ancora confondendo bene culturale da proteggere
con fossile straniero che si può legalmente vendere ed esportare in quanto straniero
se legalmente importato

mahhhh.....

#7 Trilo3

Trilo3

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 11 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Quindi in pratica si potrebbe ma quello che ci trovo non è mio e comunque potrei avere problemi anche a farlo arrivare, non si può mai essere sicuri in due parole. :(
Mah ste leggi...

#8 francomete

francomete

    Ultra Sapiens

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6912 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Purtroppo Nicola non ha fatto che confermare quello che ho detto io in due parole ;)
C'è da dire che in questi ultimi 20 anni oltre alle leggi in vigore sono entrate normative europee e internazionali che restringono moltissimo il campo d'azione per il collezionismo di fossili.
Oltre ad avere il nulla osta delle autorità italiane occorre anche il nulla osta del paese di provenienza dei fossili, non ci dimentichiamo dei sequestri avvenuti in questi anni proprio di fossili stranieri, ed i problemi che hanno avute importanti case d'asta (che di solito sanno il fatto loro per leggi e normative...).

#9 CARASSIO

CARASSIO

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 58 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Visualizza Messaggiofrancomete, il 23 maggio 2020 - 09:37 , ha scritto:

Purtroppo Nicola non ha fatto che confermare quello che ho detto io in due parole ;)
C'è da dire che in questi ultimi 20 anni oltre alle leggi in vigore sono entrate normative europee e internazionali che restringono moltissimo il campo d'azione per il collezionismo di fossili.
Oltre ad avere il nulla osta delle autorità italiane occorre anche il nulla osta del paese di provenienza dei fossili, non ci dimentichiamo dei sequestri avvenuti in questi anni proprio di fossili stranieri, ed i problemi che hanno avute importanti case d'asta (che di solito sanno il fatto loro per leggi e normative...).
Scusatemi se mi intrometto, ma solo per capire, quindi se io faccio acquisti in "una nota casa d'aste con sede in Olanda", scegliendo solo venditori con sede in Europa (anche se il pezzo proviene da Madagascar, Cina, USA, ecc.) e conservo le ricevute di acquisto, non sono ugualmente in regola?
A questo punto per comprare un fossile da 50.00-250.00€ devo prima consultare un avvocato???

#10 francomete

francomete

    Ultra Sapiens

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6912 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Visualizza MessaggioCARASSIO, il 23 maggio 2020 - 11:49 , ha scritto:

Scusatemi se mi intrometto, ma solo per capire, quindi se io faccio acquisti in "una nota casa d'aste con sede in Olanda", scegliendo solo venditori con sede in Europa (anche se il pezzo proviene da Madagascar, Cina, USA, ecc.) e conservo le ricevute di acquisto, non sono ugualmente in regola?
A questo punto per comprare un fossile da 50.00-250.00€ devo prima consultare un avvocato???
Macchè avvocato, se il pezzo proviene dalla UE non fa dogana ti arriva e te lo tieni, nessuno verrà a dirti niente.
Vediamo di non fare terrorismo.

#11 CARASSIO

CARASSIO

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 58 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Visualizza Messaggiofrancomete, il 23 maggio 2020 - 12:17 , ha scritto:

Macchè avvocato, se il pezzo proviene dalla UE non fa dogana ti arriva e te lo tieni, nessuno verrà a dirti niente.
Vediamo di non fare terrorismo.
Scusatemi, non era mia intenzione fare terrorismo. Volevo solamente capire se il modo in cui mi sono mosso finora (e in cui vorrei continuare a muovermi) fosse corretto o meno. I negozi "fisici", sopratutto dalle mie parti, sono in via di estinzione, quindi la maggior parte delle possibilità le hai sulla rete.
Nel momento in cui acquisti pezzi provenienti da zone extra U.E., anche se da venditori in Europa, quello che hai in mano è solo la ricevuta del venditore.
Da quello che avete scritto tu e niccosan mi era sembrato di capire che forse non è sufficiente (si parlava anche di certificazione dal Mibact).
Quella dell'avvocato era solamente una battuta, io cercavo solamente delle conferme e delle indicazioni.

#12 Prejott

Prejott

    Dinosauro

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3088 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Che codice è stato usato?


Visualizza Messaggioniccosan, il 22 maggio 2020 - 10:15 , ha scritto:



Purtroppo anche questo oggi è stato messo in discussione....
ho appena avuto comunicazione che nonostante fosse fatto tutto come da legge....
il funzionario doganale incaricato (ditta privata di corrieri famosa) mi comunica che secondo lui non posso esportare quanto legalmente importato e fatto passare attraverso regolare dogana con pagamento di iva e dazi.....
oggi sono davvero esausto in quanto stavo esportando un fossile "stupidissimo" da 10 euro...
ma siamo incappati in una persona che ha confuso archeologico con paleontologico e nonostante 3 giorni di documentazione e citazione delle varie leggi in vigore e varie mail e telefonate varie...
ci siamo visti, dopo che ci hanno messo in comunicazione attraverso 3 uffici diversi, comunicare
che quando avevamo importato avremmo dovuto fare certificare dal Mibact il fossile

oggi hanno vinto loro e ho desistito
settimana prossima tornerò all'attacco
volendo venire a capo della faccenda
ma soprattutto capire....
in quanto presumo che la persona incaricata stia ancora confondendo bene culturale da proteggere
con fossile straniero che si può legalmente vendere ed esportare in quanto straniero
se legalmente importato

mahhhh.....


#13 Marcosauro

Marcosauro

    Trilobite

  • Moderatore
  • 1235 Messaggi:
  • E-mail pubblica:marco.sabia@icloud.com
  • LocalitàTorino

Inviato Una settimana fa

Visualizza Messaggiofrancomete, il 23 maggio 2020 - 12:17 , ha scritto:


Macchè avvocato, se il pezzo proviene dalla UE non fa dogana ti arriva e te lo tieni, nessuno verrà a dirti niente.
Vediamo di non fare terrorismo.


Se il pezzo è spedito dall’eu in eu ma la provenienza non è legittima comunque il problema resta. Se prendo uno scheletro di delfino italiano e lo spedisco a Lione non diventa automaticamente legale

#14 niccosan

niccosan

    Ultra Sapiens

  • Moderatore
  • 5943 Messaggi:
  • LocalitàPescara
  • Collezione:Fossili, Minerali, Malacologia

Inviato Una settimana fa

Visualizza MessaggioPrejott, il 23 maggio 2020 - 04:50 , ha scritto:

Che codice è stato usato?

per l'importazione il solito codice oltre due anni fa

9705.0000
per l'esportazione supponevo fosse uguale ma hanno incominciato a dirci che dovevamo fornire un certificato dei beni culturali
poi un'autorizzazione poi un permesso alla fine ci hanno chiesto di contattare un ufficio dei beni culturali che prima per telefono non concede nulla
chiede di inviare mail e documentazione
poi la gira ad un'altro ufficio che asserisce che quando e' entrato il fossile abbia per forza avuto il permesso sopra citato da me nel post precedente

ora la cosa mi e' nuova dato che importiamo sempre e comunque con bolla doganale codice 9705, paghiamo e via dicendo arriva la merce
ora in settimana prossima riordino le carte e cerco di capire con il MIBACT cosa intendeva l'ufficio amministrativo

per il momento resto basito :(

#15 niccosan

niccosan

    Ultra Sapiens

  • Moderatore
  • 5943 Messaggi:
  • LocalitàPescara
  • Collezione:Fossili, Minerali, Malacologia

Inviato Una settimana fa

Visualizza MessaggioMarcosauro, il 23 maggio 2020 - 07:10 , ha scritto:

Se il pezzo è spedito dall’eu in eu ma la provenienza non è legittima comunque il problema resta. Se prendo uno scheletro di delfino italiano e lo spedisco a Lione non diventa automaticamente legale

questo e' logico
si intendeva di fossili stranieri che e' possibile vendere e acquistare in EU

#16 Marcosauro

Marcosauro

    Trilobite

  • Moderatore
  • 1235 Messaggi:
  • E-mail pubblica:marco.sabia@icloud.com
  • LocalitàTorino

Inviato Una settimana fa

Visualizza Messaggioniccosan, il 23 maggio 2020 - 08:21 , ha scritto:



questo e' logico
si intendeva di fossili stranieri che e' possibile vendere e acquistare in EU


Eh si ma il nostro amico chiedeva se tutti i pezzi presi sul famoso sito di aste in europa fossero ok. Assolutamente no sotto questo aspetto. Tecnicamente nemmeno il dentino di spinosauro è legale se non esportato correttamente

#17 francomete

francomete

    Ultra Sapiens

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6912 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

IL delfino mi mancava come esempio :D

#18 Marcosauro

Marcosauro

    Trilobite

  • Moderatore
  • 1235 Messaggi:
  • E-mail pubblica:marco.sabia@icloud.com
  • LocalitàTorino

Inviato Una settimana fa

Visualizza Messaggiofrancomete, il 24 maggio 2020 - 11:59 , ha scritto:

IL delfino mi mancava come esempio :D

L’ho visto fare con i miei occhi, per questo l’ho citato come esempio

#19 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1607 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato Una settimana fa

Parecchie fattispecie giuridicamente regolamentate che riguardano  la chimica, il suolo, il sottosuolo, la coltivazione, la conservazione di beni preziosi, ecc nascondono in se un dedalo di multiformi aneddotiche dai significati anche apparentemente antagonistici. Questo vale per l'acquisto di prodotti (tipo nsettiticidi) che possono servire per far crescere bene le cipolle (alcuni sono tassativamente proibiti per il dettaglio ma li trovi da fornitori all'ingrosso) vietati in Italia ma legalissimi ad es in Germania; farmaci con medesimo principio attivo (come alcuni usati nelle diete) ma che sotto una certa soglia di posologia si possono acquistare senza impegnativa medica e invece sopra con impegnativa...; lo stesso oro in lingotti proibito in Italia (ma le monete sono legali) mentre in CH porti compri e vendi sia lingotti che monete, ecc. E' un ginepraio. E non è detto che un funzionario sappia e disponga delle stesse informazioni del suo collega! (ricordiamoci cosa succedeva all'epoca del lockdown: un vigile ti multava perché facevi poca spesa, l'altro ti faceva andare sorridendo; uno ti faceva scrivere a mano l'autodichiarazione, l'altro valutava la motivazione addotta per lo spostamento e ti faceva passare alla svelta....).
Direi. Manteniamoci all'interno delle disposizioni vigenti. Poi si sa che se trovi uno psicopatico di turno anche se stai parcheggiando nel pieno del tuo diritto e con la priorità dalla tua, puoi passare un bruttissimo quarto d'ora. Non facciamo, per favore, terrorismo gratuito come è già stato richiamato. Anche io ho avuto imprevisti assurdi ma cerco di dare consigli utili e non spaventare senza offrire strumenti alla gente che legge!
Ad es per gli invii di pacchi in USA, visto il casino che mi sta ancora "flagellando" a distanza di un mese e mezzo dalla spedizione, consiglio: utilizzate un corriere di provata esperienza internazionale, pagatelo quel che merita, dichiarate in chiaro tutto quanto richiesto (magari scrivendo rocce oppure campioni di minerali) e cosi starete un po' più tranquilli. Mai completamente però...come neppure non si può stare completamente tranquilli, d'altro canto, neppure a casa propria...

#20 Marcosauro

Marcosauro

    Trilobite

  • Moderatore
  • 1235 Messaggi:
  • E-mail pubblica:marco.sabia@icloud.com
  • LocalitàTorino

Inviato Una settimana fa

Beh non penso si faccia terrorismo se al messaggio

:” Scusatemi se mi intrometto, ma solo per capire, quindi se io faccio acquisti in "una nota casa d'aste con sede in Olanda", scegliendo solo venditori con sede in Europa (anche se il pezzo proviene da Madagascar, Cina, USA, ecc.) e conservo le ricevute di acquisto, non sono ugualmente in regola?
A questo punto per comprare un fossile da 50.00-250.00€ devo prima consultare un avvocato???”

Si risponde che no, non c’è da stare tranquilli e sereni sempre e comunque a prescindere dalla provenienza del pezzo solo perché lo si acquista in EU per l’EU




Copyright © 2020 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana