Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Scoperto il fossile più antico del mondo con un’età di oltre 3,7 miliardi di anni. Il video


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 niccosan

niccosan

    Ultra Sapiens

  • Moderatore
  • 6373 Messaggi:
  • LocalitàPescara
  • Collezione:Fossili, Minerali, Malacologia

Inviato 2 settimane fa

Notizia interessante anche se non priva di dubbi e conferme che arriveranno in seguito ad altri studi ed approfondimenti ma conferma che le rocce del cratone Canadese sono un'altro hot spot per la ricerca avanzata delle prime forme di vita

Video




Citazione

Il fossile potrebbe avere fino 4,3 miliardi di anni ed è stato scoperto grazie ad un team di scienziati che ha provato la natura antica del ritrovamento
Il fossile è stato scoperto in Quebec, Canada, più precisamente nel Nuvvuagittuq Supracrustal Belt (NSB). Questa zona è ricca di rocce sedimentarie (facevano parte di un sistema di bocche idrotermali di acque profonde ricco di ferro). In questo habitat si sono formate le più antiche forme di vita sulla Terra, tra 3,77 e 4,3 miliardi di anni fa.

La scoperta
La scoperta del fossile supporta l’idea che la vita sia emersa da fonti sotterranee di acqua calda, poco dopo la formazione del pianeta Terra. Prima di questo ritrovamento, i più antichi microfossili scoperti furono nell’Australia occidentale, datati 3,46 miliardi di anni. Alcuni scienziati pensano che potrebbero essere artefatti non biologici nelle rocce. Proprio per questo la priorità del team in Canada era quella di determinare se i resti fossero di origini biologiche. I ricercatori hanno esaminato i filamenti, fatti di ematite – una forma di ossido di ferro o “ruggine”. Se questi in qualche modo avrebbero potuto essersi realizzati con metodi non biologici come i cambiamenti di temperatura e pressione nella roccia.

Hanno scoperto che i fossili mineralizzatisono associati a strutture sferoidali che di solito contengono fossili nelle rocce più giovani. Il fatto che le abbiano dissotterrate da una delle più antiche formazioni rocciose conosciute, suggerisce che abbiano trovato prove di una delle forme di vita più antiche della Terra. Questa scoperta ci aiuta a mettere insieme la storia del nostro pianeta e la straordinaria vita su di esso, aiuterà ad identificare tracce di vita in altre parti dell’universo. Queste scoperte dimostrano che la vita si è sviluppata sulla Terra in un momento in cui Marte ed il nostro Pianeta avevano acqua liquida sulle loro superfici, ponendo domande entusiasmanti per la vita extraterrestre. La speranza è quella di trovare prove della vita su Marte risalenti a 4 miliardi di anni fa (e il ritrovamento di questo fossile fa ben sperare), in caso contrario la Terra potrebbe essere stata un’eccezione.


https://www.ucl.ac.u...earthed#fossils

https://www.passione...-anni-il-video/




Copyright © 2024 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana