Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

fossili e non


  • Per cortesia connettiti per rispondere
11 risposte a questa discussione

#1 rossano

rossano

    Spugna

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 527 Messaggi:

Inviato 07 settembre 2006 - 10:44

Le prime due non so cosa possano essere,la seconda poi dubito fortemente che sia un fossile.
Per la terza pensavo fosssero conchiglie d'acqua dolce in travertino
per? 1)con acido non reagisce 2)presenta dei cristalli che non avevo mai trovato nei nostri travertini.

Immagine:
/Public/data/rossano/200697234314_calco.jpg
38,56 KB

Immagine:
/Public/data/rossano/200697234330_strano.jpg
54,42 KB

Immagine:
/Public/data/rossano/200697234353_travertino.jpg
73,1 KB

#2 rossano

rossano

    Spugna

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 527 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2006 - 08:56

Sarebbe troppo facile,ma ? la foto che inganna.
La forma ? tubolare,sembra che ci sia solo la parte visibile ed ? un'impronta.
Un'idea l'avrei,ma non so quanto sia possibile.In quella zona erano presenti gli equiseti........considerando che il pezzo ? lungo un paio di cm.la curvatura ? molto accentuata e normalmente il fusto o si rompe o si schiaccia.....boh!

#3 turtle

turtle

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 228 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2006 - 12:07

Ciao Rossano, anche secondo me la prima ? l'impronta dalla parte interna di un riccio regolare. Qualcosadi simile l'ho vista nelle nostre zone. Per il resto non ho la pi? pallida idea.
Ciao ciao.

#4 rossano

rossano

    Spugna

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 527 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2006 - 01:58

Provo a liberarlo dalla matrice,ma ho dei dubbi.

#5 rossano

rossano

    Spugna

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 527 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2006 - 03:18

Crinoide nemmeno,? sicuramente pliocene.Acc!Sono a lavoro e non vedo l'ora di tornare a casa per scoprirlo!

#6 Guest_Grapto_*

Guest_Grapto_*
  • Visitatore

Inviato 08 settembre 2006 - 07:45

Citazione:
Messaggio inserito da rossano

Crinoide nemmeno,? sicuramente pliocene.Acc!Sono a lavoro e non vedo l'ora di tornare a casa per scoprirlo!



E' un'echinide!

#7 giorgio

giorgio

    Medusa

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 868 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2006 - 11:02

Ci provo, da mineralogista per la terza immagine, sono cavit?, sicuramente lasciate da organismi ormai discholti (modelli intreni ed esterni, e cavit? forse da contrazione del sedimento (la pi? grande di forma irregolare) ora il problema ? determinare il minerale che li compone (ovvero quei piccoli cristallini che parzialmente tappezzano le pareti delle cavit?...? qui che mi lascia perplesso il fatto che non reagiscono agli acidi (ma era HCl concentrato o molto diluito) poich? normalmente si tratta di calcite/aragonite, a volte dolomite (che reagisce solo con acido concentrato), pi? raramente da quarzo (non reagisce agli acidi).
Fai una piccola verifica con HCl concentrato e diluito al 10% cos? possiamo escludere i succitati carbonati...altro minerale non direi!

#8 Guest_Danny_*

Guest_Danny_*
  • Visitatore

Inviato 08 settembre 2006 - 11:29

Anche io sono pronto a scommettere che si tratta di un echinide.
Per quanto riguarda la cristallizazzione nell'altra foto  mi e' sembrato di vedere qualcosa di simile in alcune fossilizzazioni di rudiste.

#9 David

David

    Placoderma

  • Moderatore
  • 2010 Messaggi:

Inviato 09 settembre 2006 - 12:39

La grande famiglia dei carbonati non ha solo la calcite...
Immagine inserita

e nella 3 immagine nella parte in alto a sinistra si intravede il calco interno di un bivlave (in parole povere una volonga) - dal colore ( Fe3+ si colora bruno ruggine...)e grandezza direi tutta dolomite.
Non ogni apertura deve essere il resto di un animale - esistono bolle di aria intrappolate nel sedimento, soluzione , diagenese, etc...

#10 rossano

rossano

    Spugna

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 527 Messaggi:

Inviato 09 settembre 2006 - 03:54

Avessi scommesso perdevo! Si tratta proprio di un frammento di riccio,peccato sia solo un pezzo.Allego la foto della parte inferiore,quella che mi ha sviato.Pensavo fossero lisci e non incavati.Per la terza immagine ho usato del comune viakal sul sedimento e non sui cristalli.Sono riuscito ad estrarre una conchiglia e non mi sembra affatto marina;per me ? di acqua dolce se non addirittura terrestre(la devo ancora fotografare,poi la inserisco).Questo avvalorerebbe l'ipotesi travertino,ma resta sempre il fatto che non contiene carbonato di calcio.I piccoli cristalli che si vedono, e qui chiedo di nuovo l'aiuto di chi si interessa di minerali,si possono formare in sedimenti cos? giovani?


Immagine:
/Public/data/rossano/200699165442_riccio1.jpg
43,26 KB

#11 erpolacco

erpolacco

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 43 Messaggi:

Inviato 09 settembre 2006 - 04:28

[quote]Messaggio inserito da rossano

Le prime due non so cosa possano essere,la seconda poi dubito fortemente che sia un fossile.

beh il primo si ? risolto che ? un riccio... tra l'altro un bel riccio regolare in cui si vedono bene le aree interambulacrali e gli ambulacri... peccato che ce ne sia solo met?, ma basta e avanza per poterlo classificare... prova con www.echinologia.com

mica ricordi per caso la posizione del campione contenente il riccio quando l'hai preso? sarebbe interessante sapere se l'hai trovato nella posizione in cui lo mostri o al contrario (o in una qualsiasi)... nel pezzo pulito hai fotografato la zona aborale (ossia la parte dove risiede la lanterna di archimede in cui alloggiano i denti), normalmente quella parte ? la inferiore visto che i ricci regolari sono raspatori di fondali duri...
il sedimento in cui l'hai trovato invece non sembra appartenere alla categoria dei "duri", piuttosto mi sembra un argilletta friabile...

che bel problema geologico!

poi se fosse che l'hai rinvenuto in posizione di vita beh i quesiti aumentano fino all'infinito...


per gli altri due ufi...

Di che materiale ? fatto il campione in cui c'? quella "O" nella foto (la seconda foto, non il travertino!)?
Potrebbe essere tutto, dalla sezione di rudista al nodulo bucato... chi pu? dirlo?
qualche informazione in pi? potrebbe aiutare, ma preparati che la risposta potrebbe essere comunque "E' un bel sasso!"... eh eh eh

per il "travertino"... beh sono poco pratico di acidi e minerali che non si sciolgono... normalmente uso il martello e l'unghia (scala di Moss batte HCl 5 a 0, eh eh eh massimo rispetto per i mineralogisti...)...

qualora fosse travertino potrebbe essere che sia fatto di calcare di acqua dolce ma con tutte le complicanze del caso visto che (ma non ? il mio mestiere) bisogna avere una attivit? idrotermale di un qualche tipo per un travertino nel senso classico della parola e tali attivit? possono mettere in circolo tutti gli elementi conosciuti e non. di conseguenza potrebbe non esserci solo caco3...

fa conto che una volta raccolgo tutta una serie di fossili, di cui non dico l'area di scavo perch? attualmente in studio, rivestiti da una patina cristallina (ma non in abito) trasparente. Pensavamo fosse carbonato di calcio (i famosi fossili di vetro) che avesse sostituito il guscio, invece era stato il quarzo a farlo (erano veramente fossili di vetro) e questo perch? durante la diagenesi le acque interstiziali si erano arricchite in sio2 a causa di attivit? magmatiche di un qualche tipo subito sopra (c'erano surge piroclastici, maar, megawave etc etc) e sostituivano il guscio aragonitico con la pellicola di quarzo...

da paura...

ed ? stato il martello a dirmelo...

ciao ciao

Andrea

se ho detto stupidaggini perdonate...

#12 rossano

rossano

    Spugna

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 527 Messaggi:

Inviato 10 settembre 2006 - 11:42

Rispondo ad Andrea per quello che posso.
Il riccio proviene dalla zolla di un campo arato e la posizione ? impossibile da determinare mentre il sedimento ? sabbia argillosa.
Il secondo pezzo penso che sia di calcare finissimo e si frattura sia in senso orizzontale che verticale.Non conosco per? la zona ne la sua geologia e ricordo solo i colori delle rocce inconsueti per me.
Dal rosso scuro(quasi marrone e ne avevo preso un campione)si passa al verde scuro.L'unico blocco che mi ? sembrato di riconoscere ? uno scisto grigio simile agli scisti di Jano (carbonifero).Troppo poco,magari l'anno prossimo faccio qualche foto.
Per il terzo guardo di mettere le foto dei fossili che contiene,comunque ? roccia molto dura rispetto ai normali travertini(con questo si rompe l'unghia!).
Dopo tutti questi discorsi penso di essere pi? confuso di prima!!!!!
Ciao R.




Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana