Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Geomorfologia di Marte


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1 David

David

    Placoderma

  • Moderatore
  • 2013 Messaggi:

Inviato 01 giugno 2007 - 02:37

Geomorfologia di Marte: Analoga ed differenze con la Terra

La superfice di Marte mostra le piú grande analoghie di processi ed morfologie comparabili a quelli terrestri. L´interpretazione di queste morfologie é limitata dal metodo indiretto del telerilevamento e delle immagini che le sonde inviate hanno prodotto. Comunque per Marte esiste una migliore risoluzione ed topografia che per molti regioni terrestre. Le sonde marziani, dalla Missione Mariner 9 nel 1972 al Mars Global Surveyor 1999 hanno cartografato l´intero pianeta. Lo studio di morfologia terrestri, nel campo e nelle immagini satellitari, forse puó consentire di creare una chaive di lettura per le morfologie osservate su Marte. D´altre parte, lo studio di morfologie extraterrestre, puó dare impulsi allo studio della Terra, é mostrare come morfologie si possano sviluppare in contesti completamente differenti a quelle terrestri. In parte, sicuramente anche fenomeni sconosciuti sul pianeta Terra possono esseri scoperti su altri mondi.

Allega File(s)



#2 David

David

    Placoderma

  • Moderatore
  • 2013 Messaggi:

Inviato 01 giugno 2007 - 02:44

Immagine 1. e 2. Immagini satellitari ad Infrarosso della Terra (Arco Alpino centrale) ed Marte (Bacino d´impatto di Hellas). Sulla terra la presenza di ghiacciaii ha eroso le valli ed le vette ("Karlinge"), lasciando indietro anche forme periglaciali come pietrai semoventi. Su Marte possono essere trovate simile morfologie, sopratutto tra le latitudine 30 - 50° (tutte la immagini concessione NASA)

Allega File(s)



#3 David

David

    Placoderma

  • Moderatore
  • 2013 Messaggi:

Inviato 01 giugno 2007 - 03:02

Marte puó essere suddiviso in due emisferi nettamente differenti per la geomorfologia: un emisfero australe, caratterizzato da crateri ed catene vulcaniche con un rilievo fino a 4km sopra la media planetare (definita come radio planetario medio), ed un emisfero boreale con pochi rilievi morfologici o crateri, 4km sotto la media (Immagine rilievo MOLA Mars Orbiter Laser Altimeter Science Investigation: http://ssed.gsfc.nas...arsis/mola.html ).

La presenza di acqua in stato solido, fluido ed gassoso in tempi geologici ha consentito la formazione di varie strutture di erosione ed deposizione. Sopratutto forme, che sulla terra possono essere trovate nel circolo artico ed zona glaciale ed periglaciale, come frane, movimenti di massa ed depositi proglaciali, su Marte sembrano la regola ( MASSON, P.: CARR, M.H.; COSTARD, F.; GREELEY, R.; HAUBER, E. & JAUMANN, R. (2001): Geomorphological evidence for liquid water. Space Science Reviews 96: 333-364).


CONTINUA....

Allega File(s)






Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana