Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Clypeaster trevisanii (Imbesi Smedile 1958). Quando si dice un caso patologico..


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1 federico marini

federico marini

    Trilobite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1499 Messaggi:
  • E-mail pubblica:federico.marini.87@gmail.com
  • LocalitàPrato, Tuscany

Inviato 27 giugno 2008 - 10:32

Classificazione
ORDINE: Clypeastroidea
FAMIGLIA: Clypeasteridae
GENERE: Clypeaster
SPECIE: (trevisanii?)
DESCRIZIONE DELLA SPECIE: “contorno pentagonale quasi regolare, con sinuosità appena accennata. Faccia abactinale caratterizzata dalla forma a cupola ribassata di tutta la zona ambulacrale, con margine eteso circa ¾ della lunghezza dei petali e molto meno declivi di questi; bordo quasi tagliente. Petali fusiformi, poco salienti e quanto le zone interambulacrali: fra i primi e queste le zone porifere sono falciformi, allungate e poco depresse. Frequenza delle placche 11; angolo delle placche 150°; numero massimo dei tubercoli6. Tubercoli con diametro di 0.4 mm, ugualmente ravvicinati su tutte le parti del guscio; granulazione miliare non visibile. Faccia actinale piatta, con solchi ambulacrali di profondità quasi uguale dall’infundibulo ad 1 cm dal bordo; infundibulo stretto ma profondo. Peristoma subpentagonale, periprocto subcircolare mezzo diametro lontano dal bordo” (Imbesi Smedile, 1958)
PERIODO: Tortoniano
DISTRIBUZIONE: Mediterraneo

Quando si dice un caso patologico…
Ecco le foto di un interessante e raro caso patologico: un Clypeaster trevisani con quattro petali anziché cinque!
Il diametro è di circa 7 cm. Le piccole dimensioni sono probabilmente connesse con la malformazione che ha ostacolato la crescita dell’individuo.
Che ve ne pare?

#2 niccosan

niccosan

    Ultra Sapiens

  • Moderatore
  • 5698 Messaggi:
  • LocalitàPescara
  • Collezione:Fossili, Minerali, Malacologia

Inviato 27 giugno 2008 - 05:10

Bellissimo
ed ottima descrizione

dove hai preso tutta ...sta roba?
hai un volume su echinodermi? oppure una pubblicazione specifica sui clypeaster?

#3 federico marini

federico marini

    Trilobite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1499 Messaggi:
  • E-mail pubblica:federico.marini.87@gmail.com
  • LocalitàPrato, Tuscany

Inviato 27 giugno 2008 - 09:43

L'ho trovato su PALAEONTOGRAFIA ITALICA Raccolta di monografie paleontologiche-vol.LIII anno 1958
M. Imbesi Smedile- Clypeastri aquitaniani, elveziani e tortoniani della Calabria
E' una bella pubblicazione, anche se ha il difetto di descrivere i caratteri anatomici in modo molto tecnico senza un disegno che ne illustri dove si trovano sull'animale, infatti ho capito poco di quello che ha scritto l'autrice e ho riportato le testuali parole dell'autrice per non scrivere cose sbagliate. Penso che si possa trovare nella biblioteca del dipartimento di geologia. Sono descritti anche alcuni giacimenti. Altrimenti se ti interessa e capiti in Toscana a qualche mostra fammelo sapere e ti posso fare le fotocopie




Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana