Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Conus (Chelyconus) pelagicus (Brocchi, 1814)


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1 Ale

Ale

    Molecola Organica

  • EXPERT
  • StellettaStelletta
  • 241 Messaggi:
  • E-mail pubblica:alessandro.zanzi.57@gmail.com
  • LocalitàVarese

Inviato 01 novembre 2009 - 02:32

[table][tr]
[td]Conus (Chelyconus) pelagicus  (Brocchi, 1814)[/td]


[/tr]
[/table]

[table]
[tr]
[td]

Descrizione e caratteristiche:

E’ una conchiglia di piccole dimensioni la cui spira è elevata, piana o poco convessa. L’ultimo giro presenta striature alla base; l’apertura è stretta con il labbro leggermente arcuato. Sulla superficie sono presenti linee trasversali di colore giallo-arancio disposte in modo irregolare.
Nelle sue osservazioni(1), Sacco notò come tutti gli esemplari da lui studiati di Conus pelagicus fossero di dimensioni medie; inoltre, notò come in alcuni degli esemplari più grandi del Conus striatulus, un Conus di dimensioni inferiori rispetto al Conus pelagicus,  fossero presenti fini lineette giallo-arancio che spesso si trovano sovrapposte a sottili cordoncini, soprattutto verso la base. Ipotizzò quindi che il Conus Pelagicus, conico-ovato, fosse la forma adulta del Conus striatulus, conico-angolato, in analogia a quanto riscontrato nel caso del Conus mediterraneus: anche in quest’ultimo caso infatti, notò un passaggio dalla forma conico-angolata alla forma conico-ovata.
Non essendo supportato da sufficienti osservazioni, preferì lasciare le due specie distinte.
L’esemplare illustrato è di piccole dimensioni.

Distribuzione:

Nel Miocene è presente in Piemonte.
Nel Pliocene è abbastanza comune in Italia.
Nel Pleistocene è rinvenuto in Toscana ed nel Lazio.

Periodo Geologico
Dal Miocene al Pleistocene

[/td]
[td]http://www.paleofox....tach=8607;image[/td]
[/tr]
[/table]


Sistematica:

[table]
[tr]
[td]Dominio:[/td]
[td]Eucaryota, Whittaker & Margulis,1978
[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Regno:[/td]
[td]Animalia, Linnaeus, 1758[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Sottoregno:[/td]
[td]Bilateralia, (Hatschek, 1888) Cavalier-Smith, 1983
[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Ramo:[/td]
[td]Protostomia, Grobben, 1908[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Infraregno:[/td]
[td]Lophotrochozoa[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Superphilum:[/td]
[td]Eutrochozoa[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Philum:[/td]
[td]Mollusca, (Linnaeus, 1758) Cuvier, 1795[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Classe:[/td]
[td]Gastropoda   Cuvier, 1797
[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Sottoclasse:[/td]
[td]Orthogastropoda  Ponder & Lindberg, 1997[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Superordine:[/td]
[td]Caenogastropoda Cox, 1970[/td]
[/tr]
[tr]
[td][/td]
[td][color=brown]Sinonimo[color=brown][/td]
[/tr]
[tr]
[td][/td]
[td][color=brown]Mesogastropoda Thiele, 1925 [color=brown][/td]
[/tr]
[tr]
[td]Ordine:[/td]
[td]Sorbeoconcha Ponder & Lindberg, 1997[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Sottordine:[/td]
[td]Hypsogastropoda Ponder & Lindberg, 1997[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Infraordine:[/td]
[td]Neogastropoda Thiele, 1929[/td]
[/tr]
[tr]
[td][/td]
[td][color=brown]Sinonimo[color=brown][/td]
[/tr]
[tr]
[td][/td]
[td][color=brown]Stenoglossa  [color=brown][/td]
[/tr]
[tr]
[td]Superfamiglia:[/td]
[td]Conoidea  Rafinesque, 1815 [/td]
[/tr]
[tr]
[td]Famiglia:[/td]
[td]Conidae Linnaeus, 1758[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Genere:[/td]
[td]Conus Linnaeus, 1758[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Sottogenere:[/td]
[td]Chelyconus Mörch, 1852[/td]
[/tr]
[/table]


Nelle immagini: Conus pelagicus mm. 19,8 x 10,6 - Pliocene - Peccioli (Toscana)

http://www.paleofox....tach=8607;image http://www.paleofox....tach=8609;image




Bibliografia Consultata
  • (1)  - F. Sacco (1893) “I molluschi dei terreni terziarii del Piemonte e della Liguria - Parte XIII - Conidae - Fascicolo primo”, Torino, Carlo Clausen Libraio della R. Accademia delle Scienze
  • (2)  - Carlo Chirli (1997) “Malacofauna pliocenica toscana - vol. I - Superfamiglia Conoidea”, Firenze








-

Allega File(s)



#2 Ale

Ale

    Molecola Organica

  • EXPERT
  • StellettaStelletta
  • 241 Messaggi:
  • E-mail pubblica:alessandro.zanzi.57@gmail.com
  • LocalitàVarese

Inviato 19 luglio 2013 - 06:11

Aggiungo le immagini di un Conus pelagicus rinvenuto a Lampedusa a 16 m. di profondità. IN queste immagini si può osservare molto bene la colorazione. Si possono inoltre osservare le linee in rilievo verso la base e, nell'ultima immagine, sono ben evidenti le strie assiali che incrociano le strie spirali, che così danno alla superficie un aspetto quadrettato. Le dimensioni di questo Conus sono 17,4 x 8,1 mm.

Allega File(s)



#3 Ale

Ale

    Molecola Organica

  • EXPERT
  • StellettaStelletta
  • 241 Messaggi:
  • E-mail pubblica:alessandro.zanzi.57@gmail.com
  • LocalitàVarese

Inviato 03 agosto 2013 - 09:13

Le immagini che allego sono di un Conus pelagicus  rinvenuto in Tunisia, nelle Isole Kerkennah. La colorazione interna fa pensare ad un Conus molto recente.

Nella mappa sono indicate con un puntino rosso le località dei due rinvenimenti.

Allega File(s)






Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana