Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Conus (Chelyconus) striatulus (Brocchi, 1814)


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1 Ale

Ale

    Molecola Organica

  • EXPERT
  • StellettaStelletta
  • 241 Messaggi:
  • E-mail pubblica:alessandro.zanzi.57@gmail.com
  • LocalitàVarese

Inviato 01 novembre 2009 - 02:40

[table][tr]
[td]Conus (Chelyconus) striatulus  (Brocchi, 1814)[/td]


[/tr]
[/table]

[table]
[tr]
[td]

Descrizione e caratteristiche:

E’ una conchiglia biconica di piccole dimensioni; la spira è acuta ed i giri sono subangolosi. Le suture sono marcate e quasi canalicolare. La base è solcata e la superficie presenta talvolta leggere striature spirali(2), talvolta così sottili da potersi vedere solo con l’ausilio di un ingrandimento. In alcuni degli esemplari del Conus striatulus sono a volte  presenti fini lineette giallo-arancio che spesso si trovano sovrapposte a sottili cordoncini, soprattutto verso la base(1).

Distribuzione:

Nel Miocene è presente in Piemonte.
Nel Pliocene è abbastanza comune in Italia.
Nel Pleistocene è rinvenuto in Toscana ed nel Lazio.

Periodo Geologico
Dal Miocene al Pleistocene

[/td]
[td]http://www.paleofox....tach=8611;image[/td]
[/tr]
[/table]


Sistematica:

[table]
[tr]
[td]Dominio:[/td]
[td]Eucaryota, Whittaker & Margulis,1978
[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Regno:[/td]
[td]Animalia, Linnaeus, 1758[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Sottoregno:[/td]
[td]Bilateralia, (Hatschek, 1888) Cavalier-Smith, 1983
[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Ramo:[/td]
[td]Protostomia, Grobben, 1908[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Infraregno:[/td]
[td]Lophotrochozoa[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Superphilum:[/td]
[td]Eutrochozoa[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Philum:[/td]
[td]Mollusca, (Linnaeus, 1758) Cuvier, 1795[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Classe:[/td]
[td]Gastropoda   Cuvier, 1797
[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Sottoclasse:[/td]
[td]Orthogastropoda  Ponder & Lindberg, 1997[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Superordine:[/td]
[td]Caenogastropoda Cox, 1970[/td]
[/tr]
[tr]
[td][/td]
[td][color=brown]Sinonimo[color=brown][/td]
[/tr]
[tr]
[td][/td]
[td][color=brown]Mesogastropoda Thiele, 1925 [color=brown][/td]
[/tr]
[tr]
[td]Ordine:[/td]
[td]Sorbeoconcha Ponder & Lindberg, 1997[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Sottordine:[/td]
[td]Hypsogastropoda Ponder & Lindberg, 1997[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Infraordine:[/td]
[td]Neogastropoda Thiele, 1929[/td]
[/tr]
[tr]
[td][/td]
[td][color=brown]Sinonimo[color=brown][/td]
[/tr]
[tr]
[td][/td]
[td][color=brown]Stenoglossa  [color=brown][/td]
[/tr]
[tr]
[td]Superfamiglia:[/td]
[td]Conoidea  Rafinesque, 1815 [/td]
[/tr]
[tr]
[td]Famiglia:[/td]
[td]Conidae Linnaeus, 1758[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Genere:[/td]
[td]Conus Linnaeus, 1758[/td]
[/tr]
[tr]
[td]Sottogenere:[/td]
[td]Chelyconus Mörch, 1852[/td]
[/tr]
[/table]


a sinistra: Conus striatulus  mm. 32,7  x 16,8 - Pliocene - Palaia / Montopoli Loc. Chiecinella (Toscana)
al centro: Conus striatulus  mm. 25,1  x 13,0 - Pliocene - Palaia / Montopoli Loc. Chiecinella (Toscana)
a destra:   Conus striatulus  mm. 20,1  x 11,8 - Pliocene - Palaia / Montopoli Loc. Chiecinella (Toscana))


http://www.paleofox....tach=8615;image





Bibliografia Consultata
  • (1)  - F. Sacco (1893) “I molluschi dei terreni terziarii del Piemonte e della Liguria - Parte XIII - Conidae - Fascicolo primo”, Torino, Carlo Clausen Libraio della R. Accademia delle Scienze
  • (2)  - Carlo Chirli (1997) “Malacofauna pliocenica toscana - vol. I - Superfamiglia Conoidea”, Firenze

Allega File(s)



#2 Ale

Ale

    Molecola Organica

  • EXPERT
  • StellettaStelletta
  • 241 Messaggi:
  • E-mail pubblica:alessandro.zanzi.57@gmail.com
  • LocalitàVarese

Inviato 24 giugno 2013 - 08:25

Con riferimento alle immagini presentate, aggiungo i disegni tratti da Luigi Bellardi e Giovanni Michelotti (1849) “Saggio crittografico sulla classe dei Gasteropodi fossili dei terreni terziarii del Piemonte.”, Torino, Tipografia Reale.

Riprendendo ciò che gli autori scrivono, le differenze tra questi Conus e i Conus striatulus rinvenuti da Bellardi e Michelotti con i Conus descritti da Brocchi appaiono sensibili, ciononostante Bellardi e Michelotti hanno ritenuto di poterli identificare come Conus striatulus.

Nel loro testo, basandosi sulla notevole frequenza dei ritrovamenti di questa specie di Conus negli strati subappenini, esprimono inoltre la loro meraviglia per il fatto che non sia ancora stata trovata questa specie tra i Conus viventi nel Mediterraneo.

Spero presto di poter colmare questa lacuna, presentando un Conus rinvenuto in Grecia nel 1982 e già da me esaminato, che sembra a tutti gli effetti essere perfettamente identico al Conus sulla destra da me presentato. Nella colorazione di questo Conus recente compaiono anche delle linee discontinue di colore arancio scuro, come quelle presenti nell'esemplare di sinistra da me presentato.

Allega File(s)



#3 Ale

Ale

    Molecola Organica

  • EXPERT
  • StellettaStelletta
  • 241 Messaggi:
  • E-mail pubblica:alessandro.zanzi.57@gmail.com
  • LocalitàVarese

Inviato 24 giugno 2013 - 08:48

Non possono mancare le immagini del Conus striatulus di Brocchi e quelle di Sacco, alle quali aggiungo le fotografie di un Conus striatulus del Pliocene della Toscana, di 15,9 x 7,6 mm. [AZFC 197-02]. Anche in questo caso, ritengo che sia stato rinvenuto un Conus recente che corrisponde alle caratteristiche del Conus striatulus raffigurato da Brocchi. Spero di poter presto contattare l'autore del rinvenimento di quest'ultimo Conus, in modo da poterne inserire le immagini particolareggiate, unendole a quelle del Conus recente già in mio possesso, in una presentazione che sto preparando.
  • G. Brocchi (1814) “Conchiologia fossile subapennina con osservazioni geologiche sugli apennini e sul suolo adiacente”, Milano
  • F. Sacco (1893) “I molluschi dei terreni terziarii del Piemonte e della Liguria – Parte XIII – Conidae - Fascicolo primo”, Torino, Carlo Clausen Libraio della R. Accademia delle Scienze

Allega File(s)






Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana