Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Stromatolite del Marocco


  • Per cortesia connettiti per rispondere
61 risposte a questa discussione

#41 fiore

fiore

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 141 Messaggi:

Inviato 31 agosto 2010 - 06:32

Citazione

Attizzo la discussione.
Ho cercato il termine "kerkoub" che viene citato nelle pagine che tu hai gentilmente scannerizzato e messo a disposizione. Sulle publicazioni che ho avuto modo di recuperare al momento vengono definite cosi':

Dans le secteur d'Aoulouz, les dépôts détritiques abondants présentent une structure particulière sous forme de petites concrétions millimétriques, indurées et plus ou moins sphériques. Cailleux et Soleilhavoup (1976) les ont mentionnés sous le terme de 'kerkoubs', terme venant du mot arabe 'karkar' qui signifie 'mettre en boule'...

Dans le secteur d'Aoulouz, les facies détritiques traduisent un milieu continental. Cailleux et Soleilhavoup (1976) interprètent les 'kerkoubs' comme le résultat d'une épigénie de la silice par la calcite dans un climat chaud et semi-aride.

Les facies présentent des fentes de dessiccation, nodules de silex, brèches monogéniques de dissolution, dômes centimétriques stromatolitiques, sheet cracks et fenestrae. De plus, les silts sont rougeâtres, azoïques et evaporitiques & structures en concrétions ou 'kerkoubs' caractérisant un milieu continental sous un climat chaud et aride.


Le parti precedenti sono tratte da: Ah. ALGOUTI, Ab. ALGOUTI et K. TAJ-EDDINE (1999) - Le Sénonien du Haut Atlas occidental, Maroc" s dimentologie, analyse séquentielle et paléogéographie
(The Senonian of the western High Atlas, Morocco: sedimentology, seqential analysis and palaeogeography). Journal of African Earth Sciences, Vol. 29, No. 4, pp. 643-658, 1999

Oppure:

According to Lavocat (1954b), fossils are sometimes concentrated at the surface by erosion but most of these concentrations have now vanished as a result of continuous surface collecting. At these more ephemeral localities fossils are associated with the kerkoub facies (Fig. 4C), characterised at the surface by concentrations of sandstone spheres that range from around 2 to 10 cm in diameter (Lavocat, 1954).

Con l'immagine che ho attaccato sotto in cui la legenda dice: © kerkoub facies with Onchopristis and theropod teeth (arrows), top of the Ifezouane Formation at Douira;

Testo ed immagine tratti da:
L. Cavin et al. (2010) - Vertebrate assemblages from the early Late Cretaceous of southeastern Morocco: An overview. Journal of African Earth Sciences 57, 391–412

Insomma da quanto emerge, se si tratta di kerkoub, non capisco ancora di che si tratta di precisione dato che le "sfere" di cui si parla hanno dimensioni centimetriche e non superiori ai 10cm (cosa che le "nostre sfere" possono superare senza  problema), oltre che a trovarsi liberamente sul suolo e non in concrezioni.

Da quanto emerso sarà interessante di trovare questi lavori:
Cailleux, A., Soleilhavoup, F., (1976). Les kerkoubs, concrétions calcareuses du Sud - Algérien. Géologie Méditerranéenne, III (4), 251-264.
Lavocat, R., (1954). Reconnaissance géologique dans les Hammadas des confins algéro-marocains du Sud. Notes et Mémoires du Service Géologique du Maroc 116. 147 p.

Insomma cerchiamo di portare avanti la discussione per venirne a capo.
Che si tratti di questo o di quello poco importa oramai. VORREI solo sapere di piu' di queste strutture.

Ah ma questa e` una boccata di ossigeno!
Si, concordo pienamente con le osservazioni di Algouti etc; tutto corrisponde agli indizi che vedo io... pero mi pare che tra `evaporitiques` e `structures en concrétions` manchi un pezzo di frase; e` voluto?.
Anche con lavocat concordo infatti la maggioranza delle palle stanno nelle misure che lui descrive; solo raramente raggiungono diametri superiori ma non ne ho mai viste di 30 cm.
Faccio notare inoltre che non si trovano palline di 2 cm con altre da 10, la dimensione varia ma per zone, in un determinato posto le trovi tutte piccole, in un altro tutte grandi ( in linea di massima).

Quando si trovano al suolo e` perche l`erosione le ha trasportate o ha liberato il sedimento circostante (come gia diceva lavocat nelle pagine che ho postato) ; infatti nella tua foto si vede chiaramente che il suolo e` coperto da detriti di diversi tipi provenienti dai vari strati della falesia; noi quando andiamo a caricare col camion andiamo in retromarcia contro il pendio, scaviamo un po nella parete al livello giusto e li facciamo rotolare giu verso il cassone.

E le troviamo sfuse nella sabbia insieme a degli agglomerati di molte palle ma sempre della stessa misura. Sciolte ma non proprio; in generale c`e` sempre un punto di congiunzione con le altre vicine....diciamo che ci sono le masse agglomerate, a volte serpentoni di decine di metri, con una serie di satelliti sempre piu liberi attorno man mano che ci si allarga,

A questo punto devo anche contestare niccosan che parla di cicli di acqua-vento: il fatto che siano cresciute all`interno della tartaruga dimostra che doveva essere un processo che avveniva immerso nella sabbia.

, nelle pagine che ho fotocopiato, In quanto a concrezioni, addirittura lavocat dice che in un punto la falesia della hamada e` fatta per 50 metri di spessore della stessa formazione, e l`esemplare stesso in tua possessione e` formata di due palle saldate insieme, e la colonna della foto da me postata e` formata da tante palle saldate insieme; immaginatela coricata con i fiori verso il basso e vedi un canale epigenico che si snodava tra la sabbie eluviali del cretaceo che si solidificava con il calcare portato dall`acqua piovana disciolto dalla lastra cenomaniano che ricopre l`hammada.
nota che e` tronca da entrambe i lati cioe` e` solo un segmento Per quel che mi riguarda l`agglomerato piu grande che ho visto ha la stazza di un sottomarino; l`erosione ha portato via tutto il sedimento intorno e giace in una valletta quasi stia emergendo.... impressionante.
Ancora a proposito delle dimensioni: in determinate regioni il diametro e` solo millimetrico e concrezionano in forme a volte addirittura antropomorfe, domani faccio qualche foto nel mio deposito.

Douira nella foto panoramica che ho postato sarebbe sulla destra proprio sotto la falesia rosa quindi la ultima tua foto e` stata scattata da quelle parti

Reconnaissance dans les hammada ecc ecc e` il libro da cui ho estratto le pagine di lavocat ma non e` molto interessante a riguardo perche descriveva si tutto quello che trovava ma era concentrato sui vertebrati e come ti avevo gia detto del kerkeb altrove ne annota la presenza ma non puntualizza sul cosa sia.

Unica altra menzione di lavocat a riguardo (che non riesco piu a trovare)  e` che lo assimila al kerkeb ma sospetta che sia qualche cosa d`altro.

Per condire, qualche immagine delle varie forme che prendono le concrezioni

Allega File(s)



#42 Ebo

Ebo

    editato

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2414 Messaggi:

Inviato 07 settembre 2010 - 06:04

Fiore ti ringrazio per le foto davvero interessanti che hai messo.
Indubbiamente non possono che nascere dei dubbi ora sulla reale origine di queste strutture (ed è sempre più remota la genesi stromatolitica alla luce di quanto hai illustrato), ma valgono come sempre un paio di fotografie ed illustrazioni che 1000 discorsi.

Nonostante questo la cosa è comunque  intrigante per quello che riguarda la genesi di queste concrezioni, comunque sia inusuali e "tipiche" del Marocco (non mi risulta ne siano state osservate analoghe in altri ambienti simili, avete info supplementari?). La presenza di fluidi di percolazione ricchi di carbonato di calcio possono effettivamente dar origine a questi livelli, ma perché a struttura sferica e non laminare? A partire da quale nucleo di accrescimento? E perché a polarità inversa, con accrescimento verso il basso (da quanto intendo dal tuo testo)?
Domande... domande... domande...

PS: non ho fatto alcun taglio nel testo, il quale risulta tale e quale l'originale, a pagina 655 al posto della & c'era una "à" che nel copia incolla è andata persa.

#43 fiore

fiore

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 141 Messaggi:

Inviato 07 settembre 2010 - 09:35

devo precisare che non parlo di accrescimento verso il basso, ma dico che i `fiori `appaiono in basso; io ipotizzo che si formino per successiva erosione delle palle chiuse, a causa dell`umidita che disgrega il nodulo
A parte le cose del marocco io ho visto ben poco e mai qualcosa di simile, pero vedo tanta gente del ramo ma mai sentito che qualcuno le abbia gia viste altrove....bisognerebbe trovare immagini del continentale intercalare di tunisia, algeria niger o egitto e vedere.....
Anche a me farebbe gran piacere scoprire che cosa sono veramente.....
Ecco una foto che mostra vene orizzontali che fanno supporre delle stratificazioni laminari...

Citazione

Fiore ti ringrazio per le foto davvero interessanti che hai messo.
Indubbiamente non possono che nascere dei dubbi ora sulla reale origine di queste strutture (ed è sempre più remota la genesi stromatolitica alla luce di quanto hai illustrato), ma valgono come sempre un paio di fotografie ed illustrazioni che 1000 discorsi.

Nonostante questo la cosa è comunque  intrigante per quello che riguarda la genesi di queste concrezioni, comunque sia inusuali e "tipiche" del Marocco (non mi risulta ne siano state osservate analoghe in altri ambienti simili, avete info supplementari?). La presenza di fluidi di percolazione ricchi di carbonato di calcio possono effettivamente dar origine a questi livelli, ma perché a struttura sferica e non laminare? A partire da quale nucleo di accrescimento? E perché a polarità inversa, con accrescimento verso il basso (da quanto intendo dal tuo testo)?
Domande... domande... domande...

PS: non ho fatto alcun taglio nel testo, il quale risulta tale e quale l'originale, a pagina 655 al posto della & c'era una "à" che nel copia incolla è andata persa.

Allega File(s)



#44 fiore

fiore

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 141 Messaggi:

Inviato 09 settembre 2010 - 04:47

Citazione

devo precisare che non parlo di accrescimento verso il basso, ma dico che i `fiori `appaiono in basso; io ipotizzo che si formino per successiva erosione delle palle chiuse, a causa dell`umidita che disgrega il nodulo
A parte le cose del marocco io ho visto ben poco e mai qualcosa di simile, pero vedo tanta gente del ramo ma mai sentito che qualcuno le abbia gia viste altrove....bisognerebbe trovare immagini del continentale intercalare di tunisia, algeria niger o egitto e vedere.....
Anche a me farebbe gran piacere scoprire che cosa sono veramente.....
Ecco una foto che mostra vene orizzontali che fanno supporre delle stratificazioni laminari...

Citazione

Fiore ti ringrazio per le foto davvero interessanti che hai messo.
Indubbiamente non possono che nascere dei dubbi ora sulla reale origine di queste strutture (ed è sempre più remota la genesi stromatolitica alla luce di quanto hai illustrato), ma valgono come sempre un paio di fotografie ed illustrazioni che 1000 discorsi.

Nonostante questo la cosa è comunque  intrigante per quello che riguarda la genesi di queste concrezioni, comunque sia inusuali e "tipiche" del Marocco (non mi risulta ne siano state osservate analoghe in altri ambienti simili, avete info supplementari?). La presenza di fluidi di percolazione ricchi di carbonato di calcio possono effettivamente dar origine a questi livelli, ma perché a struttura sferica e non laminare? A partire da quale nucleo di accrescimento? E perché a polarità inversa, con accrescimento verso il basso (da quanto intendo dal tuo testo)?
Domande... domande... domande...

PS: non ho fatto alcun taglio nel testo, il quale risulta tale e quale l'originale, a pagina 655 al posto della & c'era una "à" che nel copia incolla è andata persa.


#45 fiore

fiore

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 141 Messaggi:

Inviato 10 settembre 2010 - 08:45

non sono ancora a mio agio con i post; magari fra una dozzina d`anni ho imparato....
ecco qualche altra forma delle nostre famose concrezioni

Citazione




Citazione

devo precisare che non parlo di accrescimento verso il basso, ma dico che i `fiori `appaiono in basso; io ipotizzo che si formino per successiva erosione delle palle chiuse, a causa dell`umidita che disgrega il nodulo
A parte le cose del marocco io ho visto ben poco e mai qualcosa di simile, pero vedo tanta gente del ramo ma mai sentito che qualcuno le abbia gia viste altrove....bisognerebbe trovare immagini del continentale intercalare di tunisia, algeria niger o egitto e vedere.....
Anche a me farebbe gran piacere scoprire che cosa sono veramente.....
Ecco una foto che mostra vene orizzontali che fanno supporre delle stratificazioni laminari...

Citazione

Fiore ti ringrazio per le foto davvero interessanti che hai messo.
Indubbiamente non possono che nascere dei dubbi ora sulla reale origine di queste strutture (ed è sempre più remota la genesi stromatolitica alla luce di quanto hai illustrato), ma valgono come sempre un paio di fotografie ed illustrazioni che 1000 discorsi.

Nonostante questo la cosa è comunque  intrigante per quello che riguarda la genesi di queste concrezioni, comunque sia inusuali e "tipiche" del Marocco (non mi risulta ne siano state osservate analoghe in altri ambienti simili, avete info supplementari?). La presenza di fluidi di percolazione ricchi di carbonato di calcio possono effettivamente dar origine a questi livelli, ma perché a struttura sferica e non laminare? A partire da quale nucleo di accrescimento? E perché a polarità inversa, con accrescimento verso il basso (da quanto intendo dal tuo testo)?
Domande... domande... domande...

PS: non ho fatto alcun taglio nel testo, il quale risulta tale e quale l'originale, a pagina 655 al posto della & c'era una "à" che nel copia incolla è andata persa.

Allega File(s)



#46 cecco

cecco

    Trilobite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1331 Messaggi:

Inviato 24 ottobre 2010 - 04:06

vogliamo riprendere questa discussione per vedere se facciamo passi avanti ;D , posto la foto di una concrezione che a mio parere somiglia molto alle pseudostromatoliti postate,con la differenza che io l'ho trovata in un terrazzo lacustre quaternario,e sicuramente l'origine è da stillicidio qualcuno gli vuole dare un'occhiatina ;)
Cecco.

Allega File(s)



#47 fiore

fiore

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 141 Messaggi:

Inviato 18 novembre 2010 - 05:59

beh, si , direi che piu o meno e` la stessa cosa... e` sabbioso?

#48 cecco

cecco

    Trilobite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1331 Messaggi:

Inviato 18 novembre 2010 - 07:09

Citazione

beh, si , direi che piu o meno e` la stessa cosa... e` sabbioso?
No Fiore,è calcareo e molto duro ciao
Cecco.

#49 fiore

fiore

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 141 Messaggi:

Inviato 26 ottobre 2012 - 07:50

ciao a tutti
in questi giorni sto pulendo per tucson un lotto dei famosi noduli pseudostromatolitici e di queste formazioni associate che chiamero' rose del deserto dato che presumo lo siano veramente.
La parte arrotondata e' sabbia cementata da calcare e quindi piccoli noduli pero completamente finiti (non appaiono le stratificazioni ma sono la stessa formazione, noi le chiamiamo peanuts) che in questo caso sono saldati alla formazione lamellare che penso sia proprio rosa del deserto perche non fonde nell' acido cloridrico.
Nella prima a sinistra poi si vede una vertebrina di pesce inglobata nella massa a riprova che si sono formate nelle sabbie del cretaceo.
Faccio notare che le peanuts libere si trovano da sole in zone determinate in grandissime quantita' sempre negli strati che generano i noduli pseudostromatolitici (tra l'altro anche questi ultimi a volte si trovano completamente tondi e chiusi) e anche le roselline del deserto si trovano in altre zone quasi sempre sole, e in grande abbondanza Allega file  concrezioni e vertebra su rosa del deserto - Copy (640x319).jpg   175,16K   11 Numero di downloads

#50 niccosan

niccosan

    Ultra Sapiens

  • Moderatore
  • 5787 Messaggi:
  • LocalitàPescara
  • Collezione:Fossili, Minerali, Malacologia

Inviato 27 ottobre 2012 - 01:54

conferma che sono di origine sedimentaria

#51 Ebo

Ebo

    editato

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2414 Messaggi:

Inviato 26 ottobre 2016 - 08:45

Ho ricevuto la triste notizia del decesso di Fiore (non ne conosco le cause), utente con cui ho avuto interessanti scambi di idee su queste concrezioni tempo fa.
Tutto qua.
EBo

#52 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1576 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 26 ottobre 2016 - 09:46

oh Cavolo. Mi spiace molto

#53 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5259 Messaggi:

Inviato 26 ottobre 2016 - 10:29

Purtroppo, non lo ricordo, però un R.I.P. è d'obbligo.

#54 Attilio

Attilio

    Mammifero

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3659 Messaggi:
  • E-mail pubblica:attiliodalmass@tiscali.it

Inviato 26 ottobre 2016 - 12:23

Io l'ho saputo da suo zio che abita a Pinerolo, ma non ha saputo dirmi di più.

#55 michele 1937

michele 1937

    Medusa

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 786 Messaggi:
  • LocalitàItalia

Inviato 26 ottobre 2016 - 12:27

E deceduto inizio anno  era ricoverato a  Torino (il male del secolo)  era una persona simpaticissima ce vedevamo sempre a Tucson.

#56 Ebo

Ebo

    editato

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2414 Messaggi:

Inviato 26 ottobre 2016 - 01:13

Già inizio anno?
Questo tipo di informazioni viaggiano lentamente allora (l'ho ricevuta dal Marocco).
Grazie per l'aggiornamento Michele & Attilio.

#57 niccosan

niccosan

    Ultra Sapiens

  • Moderatore
  • 5787 Messaggi:
  • LocalitàPescara
  • Collezione:Fossili, Minerali, Malacologia

Inviato 26 ottobre 2016 - 01:28

RIP e me ne dispiace molto

#58 bergamo

bergamo

    Trilobite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1423 Messaggi:
  • E-mail pubblica:bergamini938@gmail.com
  • LocalitàMilano

Inviato 26 ottobre 2016 - 06:55

R.I.P. :(

#59 Vici94

Vici94

    Protozoo

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 377 Messaggi:
  • LocalitàImola

Inviato 26 ottobre 2016 - 11:08

Accidenti.. RIP

#60 Simone93

Simone93

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1677 Messaggi:
  • E-mail pubblica:simonecultura@live.it
  • LocalitàAbruzzo

Inviato 27 ottobre 2016 - 03:06

Mi spiace molto




Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana