Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Mya truncata linnaeus 1758 pleistocene


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 Guest_Fhunter_*

Guest_Fhunter_*
  • Visitatore

Inviato 28 settembre 2010 - 02:36

Mya truncata Linnaeus, 1758
E’ composta da due valve subovali, troncate da un lato per permettere la fuoriuscita del sifone , le valve sono rugose trasversalmente e depresse sull’orlo, gli umboni sono pronunciati e diseuguali.
L’umbone della valva sinistra si presente con un dente largo a cucchiaio
Vive sepolta nella sabbia o nel fango, in posizione verticale, alle foci dei fiumi e degli estuari  in zone infralitorali e circalaterali , nei pressi di bassi fondali , si nutre attraverso un lungo sifone che fuoriesce dalla sabbia del fondale.
I sessi sono separati, di solito non dimorfe nella conchiglia, la fecondazione di solito avviene all’interno del mantello. Raggiunge dai 2.5 fino ai 7.5 cm
Si tratta di un mollusco che vive completamente immerso nella sedimento . le valve come suggerisce lo stesso nome , sono troncate da un lato per permettere al sifone molto lungo, di uscire e sul fondale dal sedimento. Uno dei principali predatori di Mya è il trichecho ed in alcuni paesi e' apprezzata anche dall'uomo.

Il ritrovamento della Mya truncata negli affioramenti fossiliferi pugliesi testimonia il fatto che durante una parte del pleistocene il mediterraneo fu interessato da un periodo glaciale. Infatti questo mollusco attualmente vive lungo le coste del Mare Baltico e dell'Oceano Atlantico settentrionale. Questa tipologia di fossili viene definita “fossili climatici” ed in particolare “ospiti freddi” .

Regno : Animale

Phylum: Mollusco

Classe: Bivalvia

Ordine : Myoida

Famiglia: Mydae

Genere: Mya

Specie : truncata

tratto da :
http://www.fossilhun...a truncata .htm

Allega File(s)






Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana