Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

COME RICONOSCERE I DENTI DI SQUALO FOSSILI FALSI???


  • Per cortesia connettiti per rispondere
9 risposte a questa discussione

#1 Lycan

Lycan

    Molecola Inorganica

  • Utente old
  • Stelletta
  • 21 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2011 - 11:31

Ciao a tutti! Tempo fa acquistai un dente fossile di un Otodus Obliquus di circa 5 cm a 30 Euro, proveniente dal Marocco. Era incastonato in una roccia abbastanza calcarea e la porzione visibile del dente era il retro. Qualche giorno dopo lessi da qualche parte che sono diffuse le repliche in resina di quel dente proveniente dal Marocco. L'ipotesi che quello da me acquistato potesse essere un falso, cominciò ad angosciarmi. Però, il fatto che del dente era visibile il retro e non il fronte del dente cominciò a farmi riflettere, perchè nessuno riprodurrebbe un dente con solo il retro visibile..Solo che quando decisi di ripulirlo e di estrarlo dal frammento di roccia, la polvere che si creava e la superfice erosa dalla punta del mini-trapano (ora non so il nome preciso dell'attrezzo, ma è uno di quelli giusti per questi lavori), somigliava un po' troppo a quella del gesso..altra cosa, della radice si ruppe un frammento di una delle due punte e quello che vidi all'interno era un minerale rosato e questo fece diminuire i dubbi a riguardo...boh, voi cosa ne dite? Come si fa a riconoscere i denti fossili falsi?
Grazie in anticipo!!

Allega File(s)



#2 Lycan

Lycan

    Molecola Inorganica

  • Utente old
  • Stelletta
  • 21 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2011 - 11:33

.

Allega File(s)



#3 Prejott

Prejott

    Squalo

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2938 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2011 - 01:10

Questo è buono!
Guarda, il sistema migliore è farsi l'occhio...
Nel senso che se guardi bene una roba di resina la riconosci, vedi che ci sono piccole bollicine, che è stata dipinta, che magari non pesa come dovrebbe, ecc.ecc.
Poi dipende dal fossile, in questo caso siamo ancora nel campo che potremmo definire "farlo di plastica ci costa di più che trovarlo vero".Si tratta di materiale molto abbondante, tanto quasi da garantire la sopravvivenza di più di un villaggio in Marocco.
Quello che potresti trovare su questo tipo di pezzi sono incollaggi, ricostruzione della roccia(sabbia impastata con colle varie),stuccature o ricostruzione di parte della radice. te ne accorgi perchè un restauro, per quanto accurato, sarà sempre un po' diverso dalle parti originali.

ciao.

#4 fiore

fiore

    Molecola Organica

  • Utente old
  • StellettaStelletta
  • 141 Messaggi:

Inviato 13 maggio 2011 - 12:28

ciao a tutti
finalmente una mezza giornata libera! Sono mesi che non mi fermo!!!!!
il tuo dentino e' tutto vero e anche in ottimo stato, peccato solo le erosioni agli angoli della placca basale....
e' possibile che sia stato incollato su un pezzo di matrice e allora vedi che la ganga e' differente intorno al fossile e alle estremita della massa, e per questo lavoro usano un composto casalingo in cui c'entrano a seconda dei casi la farina, il vinavil eppoi la polvere stessa del fosfato, il gesso...
oppure puo essere riincollato sulla sua matrice nel caso si stacchi durante l'estrazione e recuperino il pezzo di roccia, ma a giudicare dalla foto mi sembra che sia al suo posto da sempre
concordo con prejott;
in effetti copie in resina dei denti dei fosfati sul mercato non esistono perche ce ne sono talmente nei giacimenti che costano meno che a farli.
Ma esisteranno tra poco perche ho cominciato una campagna di stampaggio in resina, per cominciare di bei trilobiti e di placchette di crinoidi ( che si vedranno a saint marie), e dato che ho 87 denti di un solo animale otodus e' gia in programma la loro riproduzione per essere montati sulla ricostruzione di mascella che per ora guarnisco con denti veri assortiti principalmente, ma anche per essere trasformati in portachiavi o solo venduti sfusi per i piu piccoli......ma senz'altro non per essere spacciati come veri.

cc








ccc

#5 Anindur

Anindur

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 12 Messaggi:
  • LocalitàSicilia

Inviato 28 gennaio 2018 - 10:29

Ciao ragazzi, secondo voi questo dente su matrice è vero o falso? La matrice non mi sembra un impasto, sembra reale, voi che dite?

Allega File(s)

  • Allega file  14 a.jpg   71,3K   6 Numero di downloads


#6 glu

glu

    Spugna

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 513 Messaggi:

Inviato 28 gennaio 2018 - 11:17

Puoi fare una foto dall'alto?

#7 Anindur

Anindur

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 12 Messaggi:
  • LocalitàSicilia

Inviato 28 gennaio 2018 - 11:27

Ecco a voi la foto dall'alto.

Allega File(s)

  • Allega file  14.jpg   100,73K   7 Numero di downloads


#8 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5165 Messaggi:

Inviato 28 gennaio 2018 - 11:50

Visualizza MessaggioAnindur, il 28 gennaio 2018 - 11:27 , ha scritto:

Ecco a voi la foto dall'alto.

A me sembra buono.

#9 eupatagus

eupatagus

    Protozoo

  • Utente old
  • StellettaStellettaStelletta
  • 318 Messaggi:
  • LocalitàReggio Emilia

Inviato 28 gennaio 2018 - 11:54

Per quanto valutabile da una foto, la matrice mi pare compatta e non sembra presentare le tipiche variazioni dovute all'impasto colorato usato per raccordare i denti posticci; è anche abbastanza eterogenea come composizione visto che presenta schegge varie e granulosità, il che depone a favore dell'autenticità.
Anche la radice del dente non ha le tipiche placche di stuccatura in gesso di colore diverso.
In attesa di conferme da altri utenti più esperti, io propenderei per l'autenticità del pezzo.

#10 Simone93

Simone93

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1585 Messaggi:
  • E-mail pubblica:simonecultura@live.it
  • LocalitàAbruzzo

Inviato 30 gennaio 2018 - 05:48

Sisi è buono tranquillo




Copyright © 2018 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana