Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

indovina la specie simile


  • Per cortesia connettiti per rispondere
11 risposte a questa discussione

#1 Mauro

Mauro

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 115 Messaggi:

Inviato 19 settembre 2005 - 07:16

Immagine:
/Public/data/mauro/2005919201141_crassispira.jpg
28 KB

A quale turride del nostro Pliocene assomiglia questa specie?
fatemi sapere le vostre risposte (poi vi d? la "soluzione")

#2 rossano

rossano

    Spugna

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 527 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2005 - 11:36

Clatrhomangelia oppure Raphitoma?

#3 S_Soccio

S_Soccio

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 107 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2005 - 01:07

Sembra somigliare molto a
Miraclathurella matheroni (Bellardi 1877)
Ma l'esemplare in foto ? attuale?
La specie non era estinta?
Ciao a tutti
[:D]

#4 Mauro

Mauro

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 115 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2005 - 09:32

Hai azzeccato! La specie simile ? proprio Drillia matheroni Bellardi.
Confrontate l? immagine che ho inviato con la foto in copertina del primo volume di Chirli e vi accorgerete della somiglianza.
Si tratta di Crassispira epicasta Dall, 1919 specie recente che si rinviene a Panama e in Colombia. Il confronto diretto tra esemplari recenti di epicasta e fossili di matheroni rivela differenze morfologiche davvero ridotte se si tiene conto che entrambe le specie presentano una certa variabilit?. Indubbiamente le due specie sono strettamente imparentate.
Qualche anno fa un paleontologo neozelandese (Alan Beu) ha citato alcuni casi di ranellidi (=cimazi) fossili europei che presentano somiglianze sbalorditive con specie fossili o recenti della zona caraibica.  
Questo pare un caso coinvolgente i turridi.

#5 S_Soccio

S_Soccio

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 107 Messaggi:

Inviato 24 settembre 2005 - 09:29

Incredibile!

#6 Mauro

Mauro

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 115 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2005 - 08:21

Gi? ci sono dei casi davvero interessanti. Pensa che secondo Beu (Critical List of living world Ranellidae and Bursidae) la specie Sassia nassariformis Sowerby distribuita nell?Indo-West Pacifico sarebbe una sottospecie recente della nostra Sassia apenninica Sassi! In effetti la somiglianza morfologica ? davvero notevole.
Ma c?? di pi?. Nel 1991 ? stata segnalata una specie di Bursa dell?Australia sud-occidentale identica alla fossile Bursa nodosa (Borson, 1823) descritta per il Pliocene dell?Astigiano!

Penso che questi casi si spieghino solo tenendo conto della situazione paleogeografica dell?Europa durante parte del Miocene quando un ampio collegamento univa il ?Mediterraneo? all?area indopacifica. Queste potrebbero forse costituire prove che quello scenario ? davvero credibile.

#7 S_Soccio

S_Soccio

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 107 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2005 - 11:17

Citazione:
Messaggio inserito da Mauro

Gi? ci sono dei casi davvero interessanti. Pensa che secondo Beu (Critical List of living world Ranellidae and Bursidae) la specie Sassia nassariformis Sowerby distribuita nell?Indo-West Pacifico sarebbe una sottospecie recente della nostra Sassia apenninica Sassi! In effetti la somiglianza morfologica ? davvero notevole.
Ma c?? di pi?. Nel 1991 ? stata segnalata una specie di Bursa dell?Australia sud-occidentale identica alla fossile Bursa nodosa (Borson, 1823) descritta per il Pliocene dell?Astigiano!

Penso che questi casi si spieghino solo tenendo conto della situazione paleogeografica dell?Europa durante parte del Miocene quando un ampio collegamento univa il ?Mediterraneo? all?area indopacifica. Queste potrebbero forse costituire prove che quello scenario ? davvero credibile.    




Dove si puo' trovare questo articolo di Beu?

#8 Mauro

Mauro

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 115 Messaggi:

Inviato 03 ottobre 2005 - 10:24

L?articolo di Beu ? ?Gradual Miocene to Pleistocene uplift of the Central American Isthmus: evidence from tropical american tonnoidean gastropods? in Journal of Paleontology volume 75 numero 3, pp. 706-720.
Non ? un articolo specificamente dedicato alle somiglianze tra specie americane ed europee ma leggendo con attenzione il lavoro si trovano parecchi casi citati (in tabella).

Forse pero il lavoro pi? utile ? ?First record of the Caribbean genus Cittarium from the Oligocene of Europe and its paleobiogeographic implications? by Pierre Lozouet sul JP volume 76 n. 4 pp. 767-770. Vi si descrive la nuova specie Cittarium maestratii che ? molto simile ad una specie recente caraibica piuttosto comune: Cittarium pica Linneo, 1758. In questo articolo trovi parecchi riferimenti alle somiglianze tra faune (generi Strombus, Muricopsis, Chicoreus, Melongena)?
In altre parole ? la base per approfondire la faccenda con ulteriori pubblicazioni.
Crassipira matheroni (gi? presente nel Miocene della Francia, presente nel nostro Pliocene) e Crassipira epicasta rappresentato un'altra di queste ?coppie?.

Se ti interessa un lavoro sulla paleogeografia dell?Europa vedi ?Vom Zerfall der Tethys zu Mediterran und Paratethys? di Rogl & Steininger, 1983 in Annalen des Naturhistorischen Museums in Wien serie A fur Mineralogie, Petrographie, Geologie und Palaontologie vol.85 pp 135-163.
Anche se il tedesco non lo conosci i disegni mostrano il famoso collegamento che rende conto della distribuzione di certi generi  (fossili in Europa, viventi nell?area caraibica e/o indopacifica) e di certe somiglianze sbalorditive.
A proposito, il lavoro del 1991 che ho citato ? apparso sulla rivista per collezionisti "La Conchiglia" numero 260 (Bursa nodosa (Borson, 1823) sopravvive in Australia?!).

#9 Mauro

Mauro

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 115 Messaggi:

Inviato 03 ottobre 2005 - 10:34

?Ovviamente con ?Crassipira? si intende Crassispira (Miraclathurella ? molto diversa).

Del Rogl e Steininger c?? pure una versione aggiornata (ma soprattutto in inglese!!!) pubblicata su un libro americano per? il riferimento preciso in questo momento non lo ricordo (recuperabile).

Altro lavoro carino per gli amanti come me delle somiglianze tra specie ? ?Problems connected with the recorded occurrence of some mollusks of Indo-Pacific affinity in the Pliocene of the Mediterranean area? di Glauco Grecchi, 1978 in Rivista Italiana di Paleontologia volume 84 n.3 pp. 797-812.

#10 S_Soccio

S_Soccio

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 107 Messaggi:

Inviato 04 ottobre 2005 - 06:42

Grazie mille per tutte le interessantissime citazioni di articoli.
Non ho ben capito:
l'attribuzione generica al genere Miraclathurella ? errata?
Potresti spiegarmi meglio la differenza tra i due generi (Crassispira e Miraclathurella)?
Ciao
[:D]

#11 Mauro

Mauro

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 115 Messaggi:

Inviato 04 ottobre 2005 - 07:42

S?, sicuramente Drillia matheroni non ? una Miraclathurella. L'errore risale al lavoro di Bernasconi & Robba.
La specie tipo di Miraclathurella (M. vittata Woodring, 1928)ha scultura molto fitta formata da elementi molto sottili; apertura molto lunga e stretta e seno pi? profondo.In pratica, ? tutta diversa. Peccato che non ho lo scanner altrimenti metterei tutte le immagini del caso!
Recentemente (Scarponi e Della Bella, 2004) ? stata attribuita al genere Compsodrillia Woodring, 1928 che gi? ci assomiglia molto di pi? ma io continuo a credere che sia congenere con specie fossili e recenti caraibiche abitualmente riferite a Crassispira, pi? precisamente al sottogenere Crassispirella (Crassispira epicasta, Crassispira sanibelensis, Crassispira tyloessa, etc).

Il lavoro di Rogl e Steininger lo trovi di sicuro nelle biblioteche di museo; ? carino perch? descrive la paleogeografia dell'area mediterranea nel miocene. Cos? uno riesce a spiegarsi perch? alcune specie viventi nell'Oceano indiano assomiglino tantissimo a certi nostri fossili.

#12 Mauro

Mauro

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 115 Messaggi:

Inviato 04 ottobre 2005 - 08:05

Ecco questa ? una Miraclathurella (M. mendozana Shasky, 1970)


Immagine:
/Public/data/mauro/20051042159_1720.jpg
22,34 KB




Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana