Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Conus (Chelyconus) gastriculus (Coppi, 1876)


  • Per cortesia connettiti per rispondere
3 risposte a questa discussione

#1 Ale

Ale

    Molecola Organica

  • EXPERT
  • StellettaStelletta
  • 249 Messaggi:
  • E-mail pubblica:alessandro.zanzi.57@gmail.com
  • LocalitàVarese

Inviato 12 giugno 2013 - 08:56

E’ una conchiglia dalla forma turbinata, di dimensioni medio grosse. La protoconca è formata da 1,5 – 2 giri. Le spire sono moderatamente alte e piane. Sulle spire si possono osservare 5-6 fini linee spirali che si incrociano con sottili linee di accrescimento dall’andamento sinusoidale. La sutura è ben marcata. L’ultimo giro è ventricoso e ornato con due ampie bande di colore ocra. Alla base sono presenti striature in rilievo ben marcate. L’apertura è abbastanza ampia e il labbro è quasi parallelo, più stretto verso la spalla.
Questa specie è stata descritta sulla base di alcuni esemplari relativamente mal conservati, e questo potrebbe essere il motivo per cui non si fa riferimento al disegno ornamentale e alla colorazione.
E' una specie molto rara in tutto il Miocene (Davoli, 1972), con affinità con il Conus ventricosus (Gmelin, 1791) e con il Conus bitorosus (Fontannes, 1880). La prima si differenzia in forma complessiva, le dimensioni e le decorazioni. Quanto al secondo, ci sono forme molto simili, ma si osservano alcuni caratteri discordanti, come: ventrosità, la diversa sagomatura della spalla, la depressione nella parte basale e in particolare la sua ornamentazione, che sembra confermare il fatto che si tratti di una specie separata.

Distribuzione cronostratigrafica e geografica:

medio-basso Miocene (Burdigaliano-Langhiano):
Colli Torinesi (Piemonte, Italia), raro (Sacco, 1893).

Miocene superiore (Tortoniano):
Montegibbio, Tortona (S. Agata), Stazzano (Italia), non raro (Sacco, 1893; Davoli, 1972).

Basso Pliocene (Zancliano):
Savona, Zinola, R. Torsero (Liguria, Italia), non raro (Sacco, 1893; Davoli, 1972);
Velerin, Padrón (Estepona, Málaga).
Dar Bel Amri (Marocco)


Questo esemplare proviene dal Marocco ed è alto 34,5 mm.

(1)  - F. Sacco (1893) “I molluschi dei terreni terziarii del Piemonte e della Liguria – Parte XIII – Conidae - Fascicolo primo”, Torino, Carlo Clausen Libraio della R. Accademia delle Scienze
(2) - Rafael MUÑIZ SOLÍS”El género Conus (Gastropoda, Neogastropoda) del Plioceno de Estepona (Málaga, España)” - Sociedad Española de Malacología Iberus, 17 (1): 31-90, 1999
(3) - F. Davoli, "Proposta di istituzione del Neotipo di Conus gastriculus Coppi, 1876", Bollettino della Società Paleontologica Italiana, 8(02), 1969, pp. 153-156

Allega File(s)



#2 Degefossil

Degefossil

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 60 Messaggi:

Inviato 12 giugno 2013 - 09:24

Interessante, il genere Conus lo trovo da sempre particolarmente ostico. Vedo che la specie è nota fino allo Zancleano.... possibile che in Toscana non sia presente? Mi sembra di averlo già visto.... ma lo dico da inesperto per quanto riguarda il suddetto gruppo....

#3 Ale

Ale

    Molecola Organica

  • EXPERT
  • StellettaStelletta
  • 249 Messaggi:
  • E-mail pubblica:alessandro.zanzi.57@gmail.com
  • LocalitàVarese

Inviato 12 giugno 2013 - 10:28

Visualizza MessaggioDegefossil, il 12 giugno 2013 - 09:24 , ha scritto:

Interessante, il genere Conus lo trovo da sempre particolarmente ostico. Vedo che la specie è nota fino allo Zancleano.... possibile che in Toscana non sia presente? Mi sembra di averlo già visto.... ma lo dico da inesperto per quanto riguarda il suddetto gruppo....

Ti ringrazio per l'interesse e soprattutto per il riferimento alla Toscana.
Mi sono incuriosito e sono andato a consultare il Testo "MALACOFAUNA PLIOCENICA TOSCANA - VOL.I - SUPERFAMIGLIA CONOIDEA" di Carlo Chirli. La figura n.4 della Tavola II rappresenta un Conus identificato come pelagicus, ma che in realtà è un Conus gastriculus.

#4 Ale

Ale

    Molecola Organica

  • EXPERT
  • StellettaStelletta
  • 249 Messaggi:
  • E-mail pubblica:alessandro.zanzi.57@gmail.com
  • LocalitàVarese

Inviato 24 marzo 2016 - 07:51

Le immagini che seguono si riferiscono ad un esemplare di Conus gastriculus trovato da Stefano Granelli in località Rio Rosello (Pliocene Medio)

Allega File(s)






Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana