Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

* * - - - 1 Voti

harpoceras?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
50 risposte a questa discussione

#41 walter .p

walter .p

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1855 Messaggi:
  • Localitàcanzo co

Inviato 21 settembre 2013 - 11:09

Visualizza Messaggiofederico marini, il 21 settembre 2013 - 08:04 , ha scritto:

La materia è da specialisti ed è talmente complessa che la filogenesi e la tassonomia non è del tutto chiara

Infatti, anche per questo uno degli ultimi lavori monografici sulle ammoniti (o sugli ammoniti, come teoricamente sarebbe più corretto) parla solo dei generi e solo in rari casi delle singole specie
però federico nel toarcino da noi c'è che io sappia solo il lavoro del pinna alla salute sopra Albavilla ma i vari affioramenti sono molto diffusi, solo dalla cava di civate sono uscite centinaia di migliaia di ammoniti, vi è un livello del toarciano inferiore e verde e nero con piante gamberi pesci e frammenti di ossa di rettile interessantissimo sono stati studiati solo i gamberi al museo a milano , mi sembra garassino, ho la certezza che da questi livelli potrebbero uscire animali di vario genere ma nel nostro comprensorio studi ne sono stati fatti ben pochi, sono convinto che si possono ritrovare anche coccodrilli, tutta la sequenza domerina dei corni di canzo unica in italia e nel mondo per la conservazione con le faune ad ammoniti crinoidi belemniti e gasteropodi che io sappia non è mai stata sottoposta a uno studio approfondito tralatro il mutare delle montagna e la riconquista da parte della vegetazione ha reso imposiibile ( agli altri) di recuperare i vecchi  e nuovi filoni dove scavavano anni 60 -70 almeno dalle vostre parti umbria e marche qualche studio è stato realizzato.

#42 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1565 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 29 settembre 2013 - 05:34

Visualizza Messaggiowalter .p, il 20 settembre 2013 - 04:33 , ha scritto:

Phylloceras una ogni 20 anni e qualche frammento qua e la , da ragazzino non ci sono andato leggero negli scavi, vi è da dire chela faunadi tutta la squenza fino ai corni non è mai stata studiata seriamente ne ammoniti ne pesci ne il resto.
Correction: la serie dell'Alpe Turati è stata studiata molto bene.

#43 walter .p

walter .p

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1855 Messaggi:
  • Localitàcanzo co

Inviato 29 settembre 2013 - 05:46

Visualizza MessaggioMax, il 29 settembre 2013 - 05:34 , ha scritto:

Correction: la serie dell'Alpe Turati è stata studiata molto bene.
si ma il ceppo rosso che tu vedi salendo a casa mia al di la della ravella è tutta una altra cosa rispetto al alpe turati.poi studiata bene hanno fatto uno scavetto tralasciando una marea di vallette con materiale interessante

#44 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1565 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 29 settembre 2013 - 11:09

Visualizza Messaggiowalter .p, il 29 settembre 2013 - 05:46 , ha scritto:

si ma il ceppo rosso che tu vedi salendo a casa mia al di la della ravella è tutta una altra cosa rispetto al alpe turati.poi studiata bene hanno fatto uno scavetto tralasciando una marea di vallette con materiale interessante

Visualizza Messaggiowalter .p, il 29 settembre 2013 - 05:46 , ha scritto:

si ma il ceppo rosso che tu vedi salendo a casa mia al di la della ravella è tutta una altra cosa rispetto al alpe turati.poi studiata bene hanno fatto uno scavetto tralasciando una marea di vallette con materiale interessante
Chiedo scusa rompo e rischio di annoiare ma, prendendo a prestito  Albertone Sordi nel memorabile film Un americano a Roma, seduto di fronte ad un super piatto di spaghetti....mo' mi hai provoccato e allora te magno! La serie è stata molto studiata.
L'Alpe Turati è una successione stratigrafica impostata nel Rosso Ammonitico Lombardo, in una zona compresa nel territorio prealpino di Albavilla - Erba (CO), a circa 700 - 900 metri di quota. La serie è riconducibile al Lias superiore e comprende diverse decine di ammonoidi. La località veniva già descritta dal Meneghini e dallo Stoppani tra gli anni 60 e 80 del sec XIX.
Sono state scritti sull'argomento tanti studi che, in particolare nel ventennio 1965 - 1985 sono stati davvero sistematici. Cito ad esempio, La nota sulle ammoniti del Toarciano Mediterraneo di Teruzzi; Alcuni fossili Domeriani delle Prealpi Lombarde del caro Giuseppe Brambilla; Nuovi ritrovamenti...nelle prealpi Lombarde di Levi Setti; La zona Erbaense....del Pinna; Le Analtheidae delle prealpi occidentali del Cantaluppi e altre decine di interventi pubblicati dalla Società Italiana di Scienze Naturali e del Museo civico di Milano. Le ammoniti del Lias superiore dell'Alpe Turati (fascicoli 1 e 3) da soli contano circa 300 pagine e quello sui Dactylioceratidae della provincia mediterranea altre 100. E mi fermo qui! (beh, il materiale sul rosso ammonitico dell'alpe Turati che ho raccolto è un piccolo mio vanto, non so se qualcuno se n'è accorto!!!)

#45 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1565 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 29 settembre 2013 - 11:10

Sorry Walter ::)

#46 walter .p

walter .p

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1855 Messaggi:
  • Localitàcanzo co

Inviato 29 settembre 2013 - 11:29

Visualizza MessaggioMax, il 29 settembre 2013 - 11:10 , ha scritto:

Chiedo scusa rompo e rischio di annoiare ma, prendendo a prestito  Albertone Sordi nel memorabile film Un americano a Roma, seduto di fronte ad un super piatto di spaghetti....mo' mi hai provoccato e allora te magno! La serie è stata molto studiata.
L'Alpe Turati è una successione stratigrafica impostata nel Rosso Ammonitico Lombardo, in una zona compresa nel territorio prealpino di Albavilla - Erba (CO), a circa 700 - 900 metri di quota. La serie è riconducibile al Lias superiore e comprende diverse decine di ammonoidi. La località veniva già descritta dal Meneghini e dallo Stoppani tra gli anni 60 e 80 del sec XIX.
Sono state scritti sull'argomento tanti studi che, in particolare nel ventennio 1965 - 1985 sono stati davvero sistematici. Cito ad esempio, La nota sulle ammoniti del Toarciano Mediterraneo di Teruzzi; Alcuni fossili Domeriani delle Prealpi Lombarde del caro Giuseppe Brambilla; Nuovi ritrovamenti...nelle prealpi Lombarde di Levi Setti; La zona Erbaense....del Pinna; Le Analtheidae delle prealpi occidentali del Cantaluppi e altre decine di interventi pubblicati dalla Società Italiana di Scienze Naturali e del Museo civico di Milano. Le ammoniti del Lias superiore dell'Alpe Turati (fascicoli 1 e 3) da soli contano circa 300 pagine e quello sui Dactylioceratidae della provincia mediterranea altre 100. E mi fermo qui! (beh, il materiale sul rosso ammonitico dell'alpe Turati che ho raccolto è un piccolo mio vanto, non so se qualcuno se n'è accorto!!!)
si ma il ceppo rosso essendo una frana non puoi avere le ammoniti nella sezione stratigrafica come afferma il Pinna per il semplice motivo che non esiste ogni tanto trovi frammenti e raramente qualche  esemplare di Phylloceras e parlo di ritrovamenti a distanza di anni, gli studi sulle faune sono stati fatti alla salute , luogo storico di tutte le ricerche ma non l'unico anzi, per quanto riguarda la valle dei corni non mi risultano pubblicazioni sulle faune del pleisbachiano o domeriano . lungi da mè dare lezioni al pinna ma se è frana è frana .

#47 dany88

dany88

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1537 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2013 - 06:52

Una cosa è sicura, dovete portami con voi! ;)

#48 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1565 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 01 ottobre 2013 - 07:03

Visualizza Messaggiodany88, il 30 settembre 2013 - 06:52 , ha scritto:

Una cosa è sicura, dovete portami con voi! ;)
Di dove sei "aitante" ricercatore? E quanti anni hai per gamba?!

#49 dany88

dany88

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1537 Messaggi:

Inviato 01 ottobre 2013 - 07:21

Sono un "aitante" ;) di Grugliasco (TO).
12,5 anni per gamba, poca (nessuna) esperienza ma disposto a imparare... :)

#50 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1565 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 10 ottobre 2013 - 09:49

Visualizza Messaggiodany88, il 01 ottobre 2013 - 07:21 , ha scritto:

Sono un "aitante" ;) di Grugliasco (TO).
12,5 anni per gamba, poca (nessuna) esperienza ma disposto a imparare... :)
Beh, tu ti sei già mosso nell'astigiano, nell'alessandrino o nel biellese? Una volta si può organizzare un giretto ;)

#51 dany88

dany88

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1537 Messaggi:

Inviato 11 ottobre 2013 - 05:47

Ancora no, sono stato nell'astigiano ma solo per lavoro.
Sono a vostra disposizione :)




Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana