Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Che c'è di nuovo ?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
14 risposte a questa discussione

#1 ossivorus

ossivorus

    Protozoo

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStelletta
  • 268 Messaggi:

Inviato 14 dicembre 2013 - 12:51

Dalle mie ultime notizie ricevute sulla cometa ISON sembrava che fosse sparita, forse sciolta per la vicinanza al sole.
Ed anche del lavoro e di eventuali scoperte fatte dal rover Curiosity su Marte non ho più notizie da mesi.
Ringrazio se c'è qualcuno che mi può aggiornare.

#2 francomete

francomete

    Ultra Sapiens

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6770 Messaggi:

Inviato 14 dicembre 2013 - 02:28

Ison non è sparita si è solo frantumata nelle vicinanze del sole, ma c'è ancora, purtroppo non visibile ai noi mortali. Curiosity sta cercando disperatamente acqua su Marte, ma ancora evidenze certe non ce ne sono come non ci sono evidenze di vita passata e/o presente

#3 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5255 Messaggi:

Inviato 14 dicembre 2013 - 04:55

Visualizza Messaggiofrancomete, il 14 dicembre 2013 - 02:28 , ha scritto:

Ison non è sparita si è solo frantumata nelle vicinanze del sole, ma c'è ancora, purtroppo non visibile ai noi mortali. Curiosity sta cercando disperatamente acqua su Marte, ma ancora evidenze certe non ce ne sono come non ci sono evidenze di vita passata e/o presente

Più di tanto, anch'io, non inzò.  ;) :D :D

nonno

#4 FOSSIL1

FOSSIL1

    Trilobite

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1256 Messaggi:
  • E-mail pubblica:stefano.novello@yahoo.it
  • LocalitàUdine

Inviato 15 dicembre 2013 - 02:03

Ison è stata il solito bluff, ormai doveva brillare più della luna piena e invece ha fatto cilecca.
Curiosity invece qualcosa ha fatto, ha confermato l'inutilità delle missioni su Marte. Due miliardi di euro nel cesso per un nulla di fatto.

#5 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5255 Messaggi:

Inviato 15 dicembre 2013 - 11:44

Visualizza MessaggioFOSSIL1, il 15 dicembre 2013 - 02:03 , ha scritto:

Ison è stata il solito bluff, ormai doveva brillare più della luna piena e invece ha fatto cilecca.
Curiosity invece qualcosa ha fatto, ha confermato l'inutilità delle missioni su Marte. Due miliardi di euro nel cesso per un nulla di fatto.

Perchè Bluff, era stato già detto, nei vari comunicati, che c'era il pericolo che passando troppo vicino al sole poteva dissolversi, seppur in piccola parte ancor si vede,  certamente non più a occhio nudo. Curiosity, premesso, poi, e non concesso che i 2 miliardi di euro, certamente non li ha usciti tutti l'Italia, certamente non si può dire sempre che se una cosa, scoperta, va bene...evvivaa, braviii, ma se va male fare solo critiche. La ricerca, come la sperimentazione è fatta di esiti positivi e negativi ed è giusto che si continui. Tutti pensavamo, o speravamo, che su Marte vi fosse vita o acqua, e questo era il compito che il robottino aveva, oltre ad altre ricerche di varia natura scientifica. Non facciamo sempre i soliti disfattisti.

nonno

#6 ossivorus

ossivorus

    Protozoo

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStelletta
  • 268 Messaggi:

Inviato 15 dicembre 2013 - 05:20

Come al solito le risposte di nonno sono corrette ed equilibrate al contrario quelle di Fossil 1 che trovo irritanti e piene di presunzione specialmente nei suoi aforismi.
dei quali, cogliendo il suo terzo invito termino subito la discussione.
I

#7 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5255 Messaggi:

Inviato 15 dicembre 2013 - 05:51

Visualizza Messaggioossivorus, il 15 dicembre 2013 - 05:20 , ha scritto:

Come al solito le risposte di nonno sono corrette ed equilibrate al contrario quelle di Fossil 1 che trovo irritanti e piene di presunzione specialmente nei suoi aforismi.
dei quali, cogliendo il suo terzo invito termino subito la discussione.
I

Vecchio detto...Non ti curar di Loro, ma guarda e passa. ;) :D

nonno

#8 FOSSIL1

FOSSIL1

    Trilobite

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1256 Messaggi:
  • E-mail pubblica:stefano.novello@yahoo.it
  • LocalitàUdine

Inviato 15 dicembre 2013 - 06:13

Nelle riviste di settore astronomico si parlava di "cometa del millennio" con un enfasi tale da far risultare irrilevante la restante volta celeste. Il mio tono vagamente polemico era rivolto a costoro che dimenticando ogni parametro scientifico si buttano solo sulla presunta e potenziale spettacolarità del singolo evento.

Sullo stesso piano giace la missione di curiosity su marte.
In seno alla Nasa vengono proposte varie  missioni di rilevante interesse scientifico  ma, come ormai accade da vari anni a questa parte, viene promossa a missione solo la proposta che può creare maggiore interesse ed approvazione nel pubblico.
con quei due miliardi di euro si potevano finanziare altri studi che:

1) avrebbero portato maggiori ricadute tecnologiche e conoscitive a vantaggio di tutta l'umanità
2) se proprio vogliono cercare la vita nel sistema solare c'erano altre missioni che a parità di costo potevano estendere la ricerca ad altri corpi celesti invece che insistere su marte.

#9 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5255 Messaggi:

Inviato 15 dicembre 2013 - 06:37

Visualizza MessaggioFOSSIL1, il 15 dicembre 2013 - 06:13 , ha scritto:

Nelle riviste di settore astronomico si parlava di "cometa del millennio" con un enfasi tale da far risultare irrilevante la restante volta celeste. Il mio tono vagamente polemico era rivolto a costoro che dimenticando ogni parametro scientifico si buttano solo sulla presunta e potenziale spettacolarità del singolo evento.

Sullo stesso piano giace la missione di curiosity su marte.
In seno alla Nasa vengono proposte varie  missioni di rilevante interesse scientifico  ma, come ormai accade da vari anni a questa parte, viene promossa a missione solo la proposta che può creare maggiore interesse ed approvazione nel pubblico.
con quei due miliardi di euro si potevano finanziare altri studi che:

1) avrebbero portato maggiori ricadute tecnologiche e conoscitive a vantaggio di tutta l'umanità
2) se proprio vogliono cercare la vita nel sistema solare c'erano altre missioni che a parità di costo potevano estendere la ricerca ad altri corpi celesti invece che insistere su marte.

Dunque, premesso che certamente non sono gli astronomi che con le notizie, hanno fatto cassa o odiens, ma è stata solo e semplice pubblicità dei Network e, semmai, delle testate giornalistiche.
Per quanto riguarda le ricerche della NASA, certamente non sono loro che svelano i loro veri obbiettivi, ma danno, sempre a giornali e Tv locali e non, ciò che i semplici mortali, come noi, possono capire con, chiaramente, tutte le manipolazioni che poi tali agenzie fanno.
Se poi parliamo di sprechi di ogni genere e livello, denaro compreso, non è certamente nelle altre case, Stati, che dobbiamo guardare, è sufficiente che guardiamo a casa nostra e a tutto ciò che sta succedendo in questi giorni.

nonno

#10 FOSSIL1

FOSSIL1

    Trilobite

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1256 Messaggi:
  • E-mail pubblica:stefano.novello@yahoo.it
  • LocalitàUdine

Inviato 15 dicembre 2013 - 06:46

L'unico vero obiettivo della NASA è tenere aperto. Più attirano consensi e più per il congresso Usa è difficile tagliare i fondi.
Se la finalità fossero le scoperte, le missioni approvate sarebbero state altre.
I documenti che riguardo le decisioni del congresso Usa sulla Nasa, le varie missioni proposte e quelle approvate, le scalette di missione e le spese programmate non sono coperte da segreto e sono disponibili su internet a chiunque. La Nasa non è la Cia.

#11 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5255 Messaggi:

Inviato 15 dicembre 2013 - 07:00

Visualizza MessaggioFOSSIL1, il 15 dicembre 2013 - 06:46 , ha scritto:

L'unico vero obiettivo della NASA è tenere aperto. Più attirano consensi e più per il congresso Usa è difficile tagliare i fondi.
Se la finalità fossero le scoperte, le missioni approvate sarebbero state altre.
I documenti che riguardo le decisioni del congresso Usa sulla Nasa, le varie missioni proposte e quelle approvate, le scalette di missione e le spese programmate non sono coperte da segreto e sono disponibili su internet a chiunque. La Nasa non è la Cia.

Potremmo continuare all'infinito, ma mi fermo qui. ;) :D
Ognuno, giustamente, è padrone delle proprie idee. :)

nonno

#12 FOSSIL1

FOSSIL1

    Trilobite

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1256 Messaggi:
  • E-mail pubblica:stefano.novello@yahoo.it
  • LocalitàUdine

Inviato 15 dicembre 2013 - 07:23

siamo troppo abituati al paese in cui viviamo, le agenzie governative Usa che non si occupano di sicurezza nazionale postano tutto su internet. Il NYTimes aveva fatto un bell'articolo sulla Nasa e su come sta tirando avanti.

#13 Attilio

Attilio

    Mammifero

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3630 Messaggi:
  • E-mail pubblica:attiliodalmass@tiscali.it

Inviato 15 dicembre 2013 - 09:10

Già il semplice fatto che Curiosity sia arrivato su Marte, mentre da noi non arriva neanche la posta, per non parlare dei treni locali, è un grande risultato per tutto il genere umano, non solo per la Nasa.Si è sempre sparato contro le missioni spaziali definendole un inutile spreco di risorse, allora spariamo anche contro tutti gli sprechi compiuti sulla terra che non hanno ricadute scientifiche o industriali se non per la matematica che ne calcola il costo. Internet in origine, aveva fini militari, ora discutiamo in questo forum grazie a quegli sprechi. Se le uova non si attaccano alla padella è grazie al teflon, testato e prodotto  per fini militari e il Goretex? Forse ora Curiosity non ci dà ancora nulla e ci fa spendere, ma......

#14 bramfab

bramfab

    Medusa

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 960 Messaggi:

Inviato 15 dicembre 2013 - 10:57

Visualizza Messaggiofrancomete, il 14 dicembre 2013 - 02:28 , ha scritto:

Ison non è sparita si è solo frantumata nelle vicinanze del sole, ma c'è ancora, purtroppo non visibile ai noi mortali.

Chissa quante  comete simili si sono trovate nelle medesime condizioni nel passato, ma senza la strumentazione odierna non ce ne eravamo mai accorti

#15 bramfab

bramfab

    Medusa

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 960 Messaggi:

Inviato 15 dicembre 2013 - 11:40

Visualizza Messaggioossivorus, il 14 dicembre 2013 - 12:51 , ha scritto:

Ed anche del lavoro e di eventuali scoperte fatte dal rover Curiosity su Marte non ho più notizie da mesi.
Se questa missione anche la coperura della NASA è penosetta.
Ricordo che ai tempi (1997) del pathfinder e del piccolo rover Sojourner,  il sito loro dedicato ogni giorno era aggiornato con novità, foto, vi era perfino un bollettino metereologico. Viceversa oggi il sito NASA del Curiosity è scarsamente aggiornato e spesso i nuovi post sono delle semplici baggianate, e la pagina facebook del rover è ancor peggio.

Ma a mio modesto pare è penosetta anche le metodologia ocn cui insistono a voler studiare il pianeta, con un approccio che è ben lontano da quello del lavoro esplorativo di campagna di un geologo, di un paleontologo o di un biologo.
Cosa facciamo quando siamo vicini ad un affioramento?: lo guardiamo, ci avviciniamo per vedere da vicino la roccia, prediamo in mano dei campioni che giriamo sottosopra in quanto spesso volte i dettagli si scorgono solo modifcando l'angolo con cui a luce colpisce la roccia, e guardando tutti i lati del ciottolo e poi una bella martellata per vedere una superficie fresca, per osservare la laminazione e se qualcosa si trova, affiora lungo il piano di strato.

Non hanno ancora dotato un rover di un braccio manipolatore in grado di sollevare un ciottolo e ruotarlo, vedo pochisssime riprese fotografiche di tipo sguardo a 20 centimetrii dal campione,  nessun martello o altro arnese per rompere una roccia, invece una  ridicola fresa, quando tutti sanno che se usi la fresa sulla roccia poi o bagni il campione, o usi un getto di aria compressa,  oppure la superficie fresata non mostra un bel niente.

Se sei in un deserto e cerchi tracce di vita una delle prime cose da fare è sollevare un sasso è vedere se sotto, al riparo dal sole , e con un pò di condensa vi è qualcosa, Anche alle nostre latitudini se sollevi un sasso sotto puoi trovare almeno dei fori nel terreno, tracce di abitazioni di invertebrati, ecc., ecc. Con questi rover queste semplici osservazioni non le puoi fare.

La morfologia di paesaggio marziano sembra suggerire che l'acqua fosse presente e poi scomparsa lasciando letti fluviali fossili, delta, conoidi all'aperto, il confronto fra superfice di suolo oggi esposto alla'tmosfera marziana e ai raggi e radiazioni del sole, e superfcie di suolo ricoperto e protetto da un sasso potrebbe dire moltissimo,  ma questa osservazione banale non la puoi fare.

La metodologia di queste missioni mi sembra pianificata da persone che non hanno idea su cosa sia una ricerca in campagna.

Un ultima cosa sulla ricerca NASA: sono l'unica organizzazione "scientifica" la cui home page non contiene un link ad una sottopagina con un elenco di articoli e pubblicazioni di ricerca prodottii dal loro centro di ricerca




Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana