Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

43° EUROMINERALEXPO TORINO 2014


  • Per cortesia connettiti per rispondere
96 risposte a questa discussione

#1 Bologna Mineral Show

Bologna Mineral Show

    Molecola Organica

  • Utente old
  • StellettaStelletta
  • 110 Messaggi:

Inviato 25 agosto 2014 - 10:33

43° EUROMINERALEXPO TORINO  03-04-05 Ottobre 2014


Buongiorno a tutti, la 43a edizione di EUROMINERALEXPO prenderà vita fra poco più di un mese, esattamente nelle giornate del 03-04-05 Ottobre 2014 nel padiglione 1 Lingotto Fiere in Via Nizza 294 Torino.

Mostra mercato internazionale di minerali, fossili, pietre preziose, gemme, gioielleria, malacologia e accessori, al secondo anno della nuova gestione BMS.
L'obiettivo è quello di sempre, cioè offrire una manifestazione di qualità, proponendo tematiche di elevato tenore culturale, eventi complementari più ludici ma pur sempre interessantissimi e istruttivi e una distribuzione di tavoli e stand espositivi per uno sviluppo di oltre 1.500 ml. (8.000 mq.).
La presenza di 260 espositori italiani e stranieri è una garanzia per offrire la più ampia scelta di materiale collezionistico e artigianato orafo e bigiotteria ad un pubblico di collezionisti o semplici visitatori.


INFORMAZIONI GENERALI


Biglietto intero: € 8,00

Biglietto ridotto (bambini fino a 12 anni e scolaresche): € 6,00

Biglietto ridotto gruppi (oltre 20 persone): € 6,00


Biglietto ridotto famiglia (due adulti, un bambino fino a 12 anni) : € 20,00

( ogni figlio aggiuntivo oltre al primo ): € 2,00

Orari

Giovedì 02/10
Espositori: dalle ore 14:00 alle ore 20:00.

Venerdì 03/10
Espositori: dalle ore 08:00 alle ore 12:00.
Visitatori: dalle ore 12:00 alle ore 20:00.

Sabato 04/10
Espositori: dalle ore 08:15 alle ore 21:00.
Visitatori: dalle ore 09:00 alle ore 20:00.

Domenica 05/10
Espositori: dalle ore 8:00 alle ore 21:00 | il disallestimento è consentito dalle ore 19:00 alle ore 21:00.
Visitatori: dalle ore 9:00 alle ore 19:00.

Per la mail si può utilizzare sia

info@bolognamineralshow.com
info@euromineralexpo.it

Consigliamo di consultare il sito www.euromineralexpo.it per tutte le informazioni;

convenzioni alberghiere, modalità di accesso, mezzi di trasporto ecc.


Per chi fosse interessato a partecipare si prega di prenotare al più presto in quanto gli spazi sono in esaurimento e le prenotazioni allo scadere.

Grazie




Informeremo  nel dettaglio gli eventi della manifestazione con lo scopo di illustrare ai visitatori quello che troveranno all'interno, iniziando da una tematica sull'oro alluvionale italiano (Piemonte) frutto delle ricerche, della passione e dello studio di alcuni ricercatori.

#2 Bologna Mineral Show

Bologna Mineral Show

    Molecola Organica

  • Utente old
  • StellettaStelletta
  • 110 Messaggi:

Inviato 25 agosto 2014 - 10:42

I DEPOSITI ALLUVIONALI DI ORO NEI FIUMI E TORRENTI DEL PIEMONTE


Esposizioni di oro nativo alle mostre mineralogiche non sono di certo una novità e hanno dato lustro a molte manifestazioni con mostre tematiche di notevole impatto visivo.
Queste esposizioni si sono sempre concentrate sui giacimenti primari con l’esposizione di campioni favolosi e molto appariscenti.
L’oro dei giacimenti secondari, eccetto rari casi è molto meno appariscente e con questa esposizione si vuole mostrare la ricerca dell’oro sui fiumi piemontesi che sono molto ricchi di questo prezioso elemento.
L’obiettivo che si intende proporre, mostra come oggetto principale le campionature d’oro, ma in un contesto moderno e attuale che dovrebbe suscitare nuovo interesse, rivolto al pubblico e al collezionismo.
Nessuna attrezzatura antica verrà esposta e quasi si esclude la descrizione dei metodi di lavoro tradizionali, piuttosto si promuove l’aspetto naturalistico suggerendo itinerari nei quali l’unico filo conduttore è la possibilità di rinvenire il metallo prezioso. Allora si possono presentare le peculiarità morfologiche dei corsi d’acqua, con reperti di varia natura. Da quei “sassi” che esaminati più attentamente si rivelano pietre preziose, ad alcune evidenze paleontologiche, dai ferri vecchi arrugginiti che svelano antiche storie, all’abbondanza di frammenti di piombo che mostrano, purtroppo, anche tracce di un inquinamento più esteso di quanto si può immaginare.

Il territorio piemontese può essere diviso in quattro settori principali di evidenze a oro alluvionale, secondo bacini idrici ben delimitabili, grazie alle sue caratteristiche morfologiche e altrettanti distretti dove sono conosciuti i giacimenti primari. Il Canavese, il Biellese, Il Verbano-Cusio-Ossola e l’Alessandrino. Gli allestimenti, prenderanno in considerazione solo alcuni tra i corsi d’acqua più conosciuti e altri che verranno presentati per la prima volta, in quanto nella vasta bibliografia esistente non sono mai stati citati.

I corsi d’acqua interessati all’esposizione saranno:

Il torrente Orco,
I torrenti canavesani - torrenti Soana, Malesina, Chiusella, Boriana, fiume Dora Baltea
I torrenti biellesi - torrenti Elvo, Cervo, Viona
Il fiume Ticino
I torrenti a nord del Ticino – torrenti Segnara, Rancina, rio Creves
I torrenti dell’alessandrino – torrenti Orba, Stura, Piota, Gorzente, rio Secco





THE ALLUVIAL DEPOSITS OF GOLD IN RIVERS AND STREAMS OF PIEDMONT


Exposures of native gold within mineralogical exhibitions are certainly not new, and have gave prestige in many events with thematic exhibitions of high impact.
These shows have always been focused on primary deposits with the displaying of fabulous and very showy samples.
Gold of secondary deposits, except in rare cases is much less striking and with this exhibition we want to show the search for gold on Piedmont rivers, which are very rich in this precious element.

The target is to show as main subject the gold sampling, but in a modern and current context that should arouse new interest to the audience and within collecting.
No ancient equipment will be exposed almost excluding the description of the traditional working methods, rather it promotes the natural features, suggesting itineraries in which the only common thread is the ability to find the precious metal. So one can experience the morphological characteristics of watercourses, with samples of various kinds. From those "rocks" that examined more carefully reveal precious stones, to some paleontological evidences; from rusty old iron that tell ancient stories, to the abundance of lead fragments which show, unfortunately, also traces of a pollution more extensive than can imagine.

The Piedmont region can be split into four main areas of evidence of alluvial gold, according to well-delineated watersheds, due to its morphological characteristics, as many districts where the primary deposits are known. The Canavese, Biella, Verbano-Cusio-Ossola and the Alexandrian. The settings, will treat only some among the most well-known waterways, while other ones will be introduced for the first time, as in the vast bibliograph

The waterways affected into the exposure will be:

The Orco creek,
The Canavese creeks - Soana streams, Malesina, Chiusella Boriana, river Baltea
The Biella creeks - Elvo, Deer, Viona
The river Ticino
The streams in northern Ticino - Segnara streams, Rancina, rio Creves
The streams of the Alexandrian - Orba, Stura, Sod, Gorzente, Rio Secco

#3 walter .p

walter .p

    Ammonite

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1855 Messaggi:
  • Localitàcanzo co

Inviato 25 agosto 2014 - 11:57

Visualizza MessaggioBologna Mineral Show, il 25 agosto 2014 - 10:33 , ha scritto:

43° EUROMINERALEXPO TORINO  03-04-05 Ottobre 2014


Buongiorno a tutti, la 43a edizione di EUROMINERALEXPO prenderà vita fra poco più di un mese, esattamente nelle giornate del 03-04-05 Ottobre 2014 nel padiglione 1 Lingotto Fiere in Via Nizza 294 Torino.

Mostra mercato internazionale di minerali, fossili, pietre preziose, gemme, gioielleria, malacologia e accessori, al secondo anno della nuova gestione BMS.
L'obiettivo è quello di sempre, cioè offrire una manifestazione di qualità, proponendo tematiche di elevato tenore culturale, eventi complementari più ludici ma pur sempre interessantissimi e istruttivi e una distribuzione di tavoli e stand espositivi per uno sviluppo di oltre 1.500 ml. (8.000 mq.).
La presenza di 260 espositori italiani e stranieri è una garanzia per offrire la più ampia scelta di materiale collezionistico e artigianato orafo e bigiotteria ad un pubblico di collezionisti o semplici visitatori.


INFORMAZIONI GENERALI


Biglietto intero: € 8,00

Biglietto ridotto (bambini fino a 12 anni e scolaresche): € 6,00

Biglietto ridotto gruppi (oltre 20 persone): € 6,00


Biglietto ridotto famiglia (due adulti, un bambino fino a 12 anni) : € 20,00

                                             ( ogni figlio aggiuntivo oltre al primo ): € 2,00

Orari

Giovedì 02/10
Espositori: dalle ore 14:00 alle ore 20:00.

Venerdì 03/10
Espositori: dalle ore 08:00 alle ore 12:00.
Visitatori: dalle ore 12:00 alle ore 20:00.

Sabato 04/10
Espositori: dalle ore 08:15 alle ore 21:00.
Visitatori: dalle ore 09:00 alle ore 20:00.

Domenica 05/10
Espositori: dalle ore 8:00 alle ore 21:00 | il disallestimento è consentito dalle ore 19:00 alle ore 21:00.
Visitatori: dalle ore 9:00 alle ore 19:00.

Per la mail si può utilizzare sia

info@bolognamineralshow.com
info@euromineralexpo.it

Consigliamo di consultare il sito www.euromineralexpo.it per tutte le informazioni;

convenzioni alberghiere, modalità di accesso, mezzi di trasporto ecc.


Per chi fosse interessato a partecipare si prega di prenotare al più presto in quanto gli spazi sono in esaurimento e le prenotazioni allo scadere.

Grazie




Informeremo  nel dettaglio gli eventi della manifestazione con lo scopo di illustrare ai visitatori quello che troveranno all'interno, iniziando da una tematica sull'oro alluvionale italiano (Piemonte) frutto delle ricerche, della passione e dello studio di alcuni ricercatori.
posso fare un appunto, se continuate a dare spazio a certe bancarelle ( nord africani ) affosserete quel poco che resta della paleofilia italiana, non si possono vedere certi tarocchi proposti, purtroppo come mi è capitato da voi ,trovano qualche inesperto che ci casca , gli organizzatori avrebbero il dovere di passare per i banchi e controllare.soprattutto perché si paga un biglietto.

#4 Max

Max

    Trilobite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1381 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 25 agosto 2014 - 12:04

Mi associo, Walter. Un discorso è la proliferazione di bancarelle che vendono bigiotteria, dato che commercio è commercio. Ma la serietà della immagine di una fiera/esposizione/mercato è data dai controlli esercitati sugli espositori stessi.

#5 dany88

dany88

    Ammonite

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1537 Messaggi:

Inviato 25 agosto 2014 - 01:02

Anche quest'anno vi aspetto a euromineralexpo
Spero di conoscere nuovi utenti :)

#6 michele 1937

michele 1937

    Medusa

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 786 Messaggi:
  • LocalitàItalia

Inviato 25 agosto 2014 - 07:38

Chiedo scusa ma sono d'accordo con Walter e Max  fino  a un certo punto.
Io organizzo ormai da oltre 30 anni la mostra di Busto Arsizio e non potete immaginare le difficoltà e i costi relativi ( pompieri, Croce Rossa, affitto locali, noleggio tavoli, allacciamenti elettrici, riscaldamento, bolli e permessi vari) detto questo mi trovo obbligato a accettare anche espositori non completamenre inerenti ai fossili e minerali, perchè devo far quadrare il bilancio.
Sono d'accordo sui ( Tarocchi) ma questo avviene in tutte le mostre sia Italiane che Straniere , con questo non li difendo ma a questo punto occorre un controllo di persone esperte sia di fossili che di minerali nell'ambito degli organizzatori.
Visitando Mostre , Italiane e delle note, Monaco, Parigi, Sainte Marie, Millau, Toucson  Zurigo e continuerei con una lista infinita in tutte trovi espositori con matariale strano e ( tarocchi ).
Chi e andato a Sainte Marie quest'anno avra visto tanti di quei TAROCCHI da far paura.
E agli amanti dei fossili come dice Walter (ormai pochi) dico quanti commercianti in Italia sono simasti ? e causa le varie problematiche Italiane non si vedono più nemmeno stranierii.
Salutoni e un abbraccio a tutti
Michele il vecchio

#7 dany88

dany88

    Ammonite

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1537 Messaggi:

Inviato 26 agosto 2014 - 06:14

Io direi più Michele "il Saggio" (sei ancora un giovanotto! :) )

#8 Max

Max

    Trilobite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1381 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 26 agosto 2014 - 07:40

Poi però non ci lamentiamo se le fiere vengono disertate (soprattutto alcune) e i commerci dei sassi calano o diventano roba quasi di nicchia. C'è crisi, è vero; ci sono molti timori ma le contraffazioni non aiutano un settore che ha bisogno di rimanere "al naturale". That's my opinion :(

#9 michele 1937

michele 1937

    Medusa

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 786 Messaggi:
  • LocalitàItalia

Inviato 26 agosto 2014 - 11:57

Visualizza MessaggioMax, il 26 agosto 2014 - 07:40 , ha scritto:

Poi però non ci lamentiamo se le fiere vengono disertate (soprattutto alcune) e i commerci dei sassi calano o diventano roba quasi di nicchia. C'è crisi, è vero; ci sono molti timori ma le contraffazioni non aiutano un settore che ha bisogno di rimanere "al naturale". That's my opinion :(
Vedi Max a Sainte Marie ho visto più Italiani che in qualsiasi altra mostra comprese  quelle nostre,  eppure come gia detto cerano tantissimi  (tarocchi ).

Visualizza MessaggioMax, il 26 agosto 2014 - 07:40 , ha scritto:

Poi però non ci lamentiamo se le fiere vengono disertate (soprattutto alcune) e i commerci dei sassi calano o diventano roba quasi di nicchia. C'è crisi, è vero; ci sono molti timori ma le contraffazioni non aiutano un settore che ha bisogno di rimanere "al naturale". That's my opinion :(

Purtroppo gli apassionati di fossili sono sempre meno non per i (tarocchi ) ma perchè  non ci sono nuove leve.

#10 Max

Max

    Trilobite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1381 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 27 agosto 2014 - 07:59

Il mio primo fossile è stato un pesce di un famoso giacimento regalatomi quando avevo 10 anni da mio zio. Un pesce autentico. Alla fiere di città, così come ai mercati, la metà delle persone non cerca, commercia o scambia fossili. E' gente curiosa a cui interessa pietre, bellezze naturali, manufatti. Ho amici che non saprebbero distinguere un nautilo da un'ammonite che hanno anfibi, trilobiti, ossa. Hanno timore, quando si imbattono in un qualche "creatura" che attira la loro attenzione in una bancarella, che sia un falso o un collage.
Se io compro un orologio una pietra ornamentale un gioiello un argento una ceramica un comò una pianta un fiore voglio sapere che diavolo compro; se non lo posso determinare con gli strumenti che ho a disposizione la propensione all'acquisto cala. E questo vale, naturalmente, quanto più l'investimento è importante. Poi c'è anche chi spende 1500 eu per un'ammonite ricostruita solo perché gli piace esteticamente ma sono movimenti, questi, in estinzione in tempi moderni. Ma sono anche d'accordo che la diffusione della cultura paleontogica di base è ridotta e molto meno popolare di un tempo. E sappiamo bene il perché :-\

#11 raf

raf

    Spugna

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 566 Messaggi:

Inviato 27 agosto 2014 - 08:38

alla mostra di Roma si vedono fossili restaurati e/o ritoccati ma tarocchi veri e propri alla marocchina tipo calchi in resina o simili mai visti almeno negli ultima 4 anni

#12 gianniro

gianniro

    Molecola Inorganica

  • Utente old
  • Stelletta
  • 2 Messaggi:

Inviato 27 agosto 2014 - 08:20

Ciao, chi sa quando saranno i prossimi eventi a Torino?

#13 dany88

dany88

    Ammonite

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1537 Messaggi:

Inviato 28 agosto 2014 - 08:20

Visualizza Messaggiogianniro, il 27 agosto 2014 - 08:20 , ha scritto:

Ciao, chi sa quando saranno i prossimi eventi a Torino?

Beh... Se leggi il primo post di questa discussione vedrai quando è il prossimo evento ;)
Ovvero 3-4-5 ottobre lingotto fiere :)

#14 fallenrain

fallenrain

    Trilobite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1181 Messaggi:
  • LocalitàUdine

Inviato 28 agosto 2014 - 12:51

basterebbe passare tra le merci delle bancherelle appena esposte per risolvere il problema...un conto è vedere su e bay calchi venduti come originali ,un conto in una fiera...

#15 walter .p

walter .p

    Ammonite

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1855 Messaggi:
  • Localitàcanzo co

Inviato 28 agosto 2014 - 03:27

Visualizza Messaggiofallenrain, il 28 agosto 2014 - 12:51 , ha scritto:

basterebbe passare tra le merci delle bancherelle appena esposte per risolvere il problema...un conto è vedere su e bay calchi venduti come originali ,un conto in una fiera...
io vendo e compero  su ebay , sinceramente mi da fastidio vedere certe cose.

#16 fallenrain

fallenrain

    Trilobite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1181 Messaggi:
  • LocalitàUdine

Inviato 28 agosto 2014 - 08:41

Visualizza Messaggiowalter .p, il 28 agosto 2014 - 03:27 , ha scritto:

io vendo e compero  su ebay , sinceramente mi da fastidio vedere certe cose.
va beh ma e bay è la patria del tarocco(non sto parlando solo di fossili ma di tutto)...e te lo puoi aspettare..in una fiera dove paghi l'entrata no...

#17 Bologna Mineral Show

Bologna Mineral Show

    Molecola Organica

  • Utente old
  • StellettaStelletta
  • 110 Messaggi:

Inviato 29 agosto 2014 - 12:44

ALFONSO COSSA E LE SUE SEZIONI SOTTILI DI ROCCIA



MINA, l’apprezzata esposizione tematica che negli anni ha affrontato vari aspetti della mineralogia, si occuperà nel’edizione del 2014 di Alfonso Cossa (Milano 1833 – Torino 1902), chimico, petrografo e mineralogista italiano.
Direttore nel 1866 dell’Istituto Tecnico di Udine, nel 1872 fonda la Scuola Superiore di Agricoltura di Portici, presso Napoli.
Nel 1873 direttore della Stazione Agraria di Torino e insegnante di chimica agraria al Regio Museo Industriale.
Dal 1877 al 1881 docente di chimica inorganica presso l’Università di Torino e successivamente di chimica della Scuola di Applicazione per gli Ingegneri di Torino.
La sua vastissima opera scientifica comprende chimica, mineralogia, petrografia e medicina. A lui è dedicata la cossaite, una rara specie mineralogica rinvenuta nel 2009 a Vulcano.
Il Cossa è soprattutto noto per la realizzazione di molte centinaia di sezioni sottili di roccia di grande formato, preparate per un’analisi macroscopica della struttura delle diverse rocce raccolte in occasione della stesura della Carta Geologica d’Italia.
Recentemente ritrovate, fanno ora parte delle collezioni Geo Mineralogiche del Politecnico di Torino, conservate presso il Dipartimento dell’Ingegneria dell’Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture del Politecnico di Torino.
Per ricordare la figura di Alfonso Cossa , uomo di scienza di grande personalità e cultura, una significativa selezione delle stesse verrà presentata in occasione della 17 edizione di MINA durante il 43° Euromineralexpo




ALFONSO COSSA AND HIS THIN ROCK SECTIONS


MINA, the popular thematic exhibition which over the years has dealt with various aspects of mineralogy, will tell, within the edition of 2014, about Alfonso Cossa (Milan 1833 - Turin 1902), italian chemist, petrographer and mineralogist.

Director of the Technical Institute of Udine in 1866, in 1872 he founded the High School of Agriculture of Portici, at Naples.
In 1873, director of the Agricultural Station in Turin and teacher of agricultural chemistry at the Royal Industrial Museum.
From 1877 to 1881 professor of inorganic chemistry at the University of Turin and then, of chemistry in the Application School for Engineersin Turin.
His wide scientific work includes chemistry, mineralogy, petrography and medicine. Cossaite is dedicated to him: that’s a rare mineral species discovered in 2009 at Vulcano.
Cossa is especially famed for the production of many hundreds of thin sections of rock in large format, prepared for macroscopic analysis of the structure of the different rocks collected during the drafting of the Geological Map of Italy.
Recently rediscovered, are now part of the Geo Mineralogical collections in the Polytechnic of Turin, kept at the Dept. of Environment, Territory and Infrastructure of the Polytechnic of Turin.
In memory of the figure of Alfonso Cossa, man of science with great personality and culture, a significant selection of his thin rock sections will be exhibit at the 17th edition of MINA during the 43rd Euromineralexpo.

#18 Bologna Mineral Show

Bologna Mineral Show

    Molecola Organica

  • Utente old
  • StellettaStelletta
  • 110 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2014 - 12:26

Altro evento, a EUROMINERALEXPO 2014, sarà quello dedicato alle lampade da miniera, con un'esposizione che si preannuncia interessantissima.
Ringraziamo ovviamente il Museo della miniera di Traversella e il gruppo mineralogico Valchiusella




LE ANTICHE LAMPADE DA MINIERA


Da sempre l’uomo si avventura nel sottosuolo per coltivare minerali e combustibili fossili, da sempre la LAMPADA DA MINIERA gli è compagna inseparabile: per meglio organizzare il suo lavoro certamente, ma anche e soprattutto per attingere la sicurezza ed il coraggio per affrontare l’oscurità di un mondo ignoto e pieno di insidie. Le LAMPADE DA MINIERA appartengono alla cultura mineraria di ogni tempo e paese. Le lampade che verranno esposte rappresentano l'evoluzione di questo mezzo di illuminazione e documentano i differenti aspetti e gli sviluppi di questa cultura.
Questa interessantissima mostra è organizzata dal Museo della Miniera di Traversella con la collaborazione del Gruppo Mineralogico Valchiusella.




THE OLD MINING LAMPS


Since always people ventured underground to cultivate minerals and fossil fuels, and since always LAMP MINING is the inseparable companion: to better organize his work certainly, but also and above all to take security and courage to face the darkness of an unknown and full of pitfalls world. MINING LAMPS belong to mining culture of every age and country. The lamps that will be on display will show the evolution of this tool of illumination and documenting the different aspects and developments of this culture.
This very interesting exhibition is organized by the Museum of Traversella Mine in collaboration with the Mineralogical Group Valchiusella.

#19 Redshift

Redshift

    Molecola Organica

  • Utente old
  • StellettaStelletta
  • 132 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2014 - 01:39

Uhm, io (che mi affaccio adesso al collezionismo di fossili) stavo pensando di farci un salto.

E' così alto il rischio di bidone? Io sono sostanzialmente un disinformato, e sono tutt'altro che certo di poter distinguere un originale da un falso. (vabeh, a parte cose evidenti fino al ridicolo, tipo linee di fusione di uno stampo)

#20 dany88

dany88

    Ammonite

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1537 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2014 - 02:16

Se vuoi vieni, per me ne vale la pena sopratutto se sei a gli inizi.
Poi più avanti potremmo metterci d'accordo per incontrarci, così potrai conoscere alcuni utenti del forum.
Il pacco c'è dappertutto anche a Saint Marie, fiera BELLISSIMA (o almeno così dicono, intendo per il pacco ;)).
Poi potrai renderti conto di quanto è immenso il mondo dei fossili!! Il che non fà mai male.




Copyright © 2018 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana