Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Aiuto pulitura ammoniti

pulitura ammoniti rosso ammonitico

  • Per cortesia connettiti per rispondere
15 risposte a questa discussione

#1 Scipio

Scipio

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 24 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2014 - 02:05

Ecco le mie croci e delizie. Sono delle amminiti in matrice rosso ammonitico. Vorrei pulirle ma manco di esperienza e strumenti più elaborati di aghi e cacciaviti. La matrice è estremamente dura e l'ammonite stessa è difficilmente identificabile al suo interno. C'è qualche modo per uno alle prime armi per tirarle fuori o meglio lasciar perdere?

Allega File(s)



#2 walter .p

walter .p

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1855 Messaggi:
  • Localitàcanzo co

Inviato 07 novembre 2014 - 02:21

la prima foto puoi toglere il materiale in eccesso sul ombellico, ci vorrebbe una vibropenna
la lavi con un pennello o uno spazzolino vai leggero  ed è pronta

il resto è un impresa il livello  dove le hai trovate non presenta distacco tra fossile e roccia il guscio non si è conservato minimamente e dopo 40 anni di tentativi io ho rinunciato.

#3 Scipio

Scipio

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 24 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2014 - 02:58

Beh, se non ci sei riuscito tu in 40 anni, io non ho speranze XD. Qualcuno saprebbe classificare la prima?

#4 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5257 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2014 - 03:11

Dovrebbe essere una Callipylloceras, Furlo ?

Per le altre, di difficile identificazione, concordo con Walter p.

nonno

#5 walter .p

walter .p

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1855 Messaggi:
  • Localitàcanzo co

Inviato 07 novembre 2014 - 03:20

Visualizza Messaggiononno, il 07 novembre 2014 - 03:11 , ha scritto:

Dovrebbe essere una Callipylloceras, Furlo ?

Per le altre, di difficile identificazione, concordo con Walter p.

nonno


#6 Estwing

Estwing

    Trilobite

  • Moderatore
  • 1420 Messaggi:
  • LocalitàRoma

Inviato 07 novembre 2014 - 03:36

Ciao, Scipio,
1. Calliphylloceras nilssoni, non so se del Furlo od altro, questo lo sai tu
2. Un Dactylioceratidae cicciotto, forse Nodicoeloceras
3. Hildoceras
4. ???
Per quanto riguarda la pulitura, non credo che riuscirai a fare molto più di così, però con un ago potresti pulire un po' meglio la prima, almeno, e anche la terza, forse. Tienile a bagno per un po' in acqua, così si ammorbidisce la matrice ed è più facile.

#7 Attilio

Attilio

    Mammifero

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3634 Messaggi:
  • E-mail pubblica:attiliodalmass@tiscali.it

Inviato 07 novembre 2014 - 03:52

Puoi provare con la reazione caldo-freddo, metti l'ammonite per parecchio tempo nel congelatore e poi la getti nell'acqua bollente. Questo metodo funziona se l'ammonite non presenta delle fessurazioni. Vista la fossilizzazione delle tue puoi sacrificarne una brutta e incompleta, tanto per vedere se ottieni qualche cosa.

#8 walter .p

walter .p

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1855 Messaggi:
  • Localitàcanzo co

Inviato 07 novembre 2014 - 04:37

Visualizza MessaggioAttilio, il 07 novembre 2014 - 03:52 , ha scritto:

Puoi provare con la reazione caldo-freddo, metti l'ammonite per parecchio tempo nel congelatore e poi la getti nell'acqua bollente. Questo metodo funziona se l'ammonite non presenta delle fessurazioni. Vista la fossilizzazione delle tue puoi sacrificarne una brutta e incompleta, tanto per vedere se ottieni qualche cosa.
  si disintegrano, si smontano sulle linee di sutura purtoppo, l'unico espediente che non ho provato è la sabbiatrice.appena me la danno faccio delle prove .

#9 Estwing

Estwing

    Trilobite

  • Moderatore
  • 1420 Messaggi:
  • LocalitàRoma

Inviato 07 novembre 2014 - 04:57

Visualizza Messaggiowalter .p, il 07 novembre 2014 - 04:37 , ha scritto:

si disintegrano, si smontano sulle linee di sutura purtoppo, l'unico espediente che non ho provato è la sabbiatrice.appena me la danno faccio delle prove .
Sinceramente, dubito che con la sabbiatrice si riesca a prepararle, la matrice è tutt'uno col fossile in questi casi, specialmente con la seconda. La prima dovrebbe venire bene anche col solo ago e spazzola per unghie, ma le altre...
E poi, il gioco varrebbe effettivamente la candela? Ai posteri l'ardua sentenza

#10 francomete

francomete

    Ultra Sapiens

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6780 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2014 - 05:18

Su materiale del genere c'è poco da fare

#11 Scipio

Scipio

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 24 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2014 - 05:25

Grazie a tutti per i vari pareri. Purtroppo la matrice è quella che è. Io a dire la verità avevo quasi pensato di tentare con un acido debole diluito e spennellato sulla matrice, in modo da avvicinarmi al fossile strato dopo strato. Pensate che possa funzionare?

#12 Estwing

Estwing

    Trilobite

  • Moderatore
  • 1420 Messaggi:
  • LocalitàRoma

Inviato 07 novembre 2014 - 05:39

No, va preparata meccanicamente e non chimicamente. Il fossile è dello stesso materiale della matrice, se sei fortunato in corrispondenza di dove c'era una volta il guscio potrebbe esserci una superficie di discontinuità e di debolezza lungo la quale il fossile potrebbe distaccarsi.

#13 andromeda

andromeda

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 155 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2014 - 06:24

Chiodino di acciao, senza far toccare la punta piccolo colpo secco a 90 gradi rispetto al guscio vicino alla superficie che vuoi pulire , dovrebbe andare funzionare.
Più che il Furlo per il colore rosso scuro sembrerebbe la facies umbra tipo quella  monti Martani, nelle Marche il colore è più chiaro e l'argilla è in maggiore quantità negli strati a cui sembrano appartenere le ammoniti
ciao Daniele

#14 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5257 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2014 - 07:13

Se è che ti vuoi divertire e non ti interessa il risultato, pur rovinando tutto, fai le prove che qualcuno ti ha suggerito, però io risparmierei tempo e fatica e lascerei tutto il mondo come sta, eviti cosi di far aumentare...l'immondiziaaa. ;) :D
Solo per la 1° ammonite perderei un po di tempo nel pulirla, ma solo meccanicamente.

nonno

#15 walter .p

walter .p

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1855 Messaggi:
  • Localitàcanzo co

Inviato 07 novembre 2014 - 09:12

Visualizza MessaggioEstwing, il 07 novembre 2014 - 04:57 , ha scritto:

Sinceramente, dubito che con la sabbiatrice si riesca a prepararle, la matrice è tutt'uno col fossile in questi casi, specialmente con la seconda. La prima dovrebbe venire bene anche col solo ago e spazzola per unghie, ma le altre...
E poi, il gioco varrebbe effettivamente la candela? Ai posteri l'ardua sentenza
le Callipylloceras e pylloceras non è un problema prepararle , ne ho trovate anche delle dimensioni di un piatto,qualche pezzo importante  che ho dato al museo di milano preparate con la sabbiatrice non sono male

provo , magari cavo il ragno dal buco

#16 fallenrain

fallenrain

    Trilobite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1206 Messaggi:
  • LocalitàZanè

Inviato 08 novembre 2014 - 11:20

Visualizza MessaggioScipio, il 07 novembre 2014 - 02:05 , ha scritto:

Ecco le mie croci e delizie. Sono delle amminiti in matrice rosso ammonitico. Vorrei pulirle ma manco di esperienza e strumenti più elaborati di aghi e cacciaviti. La matrice è estremamente dura e l'ammonite stessa è difficilmente identificabile al suo interno. C'è qualche modo per uno alle prime armi per tirarle fuori o meglio lasciar perdere?
io le lascerei così..anche perchè preparandole non è che risolleveresti molto la loro situazione





Anche taggato con pulitura, ammoniti, rosso ammonitico

Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana