Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

A Caccia di Micrometeoriti


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5255 Messaggi:

Inviato 17 dicembre 2014 - 02:44

Ecco alcuni suggerimenti per chi si vuol divertire, oltre che a cercar fossili, a cercare le micrometeoriti.

A CACCIA di MICROMETEORITI

Si stima che, cadano dai 37.000 a 78.000 tonnellate di meteoriti sulla superficie terrestre, ogni anno. Ciò potrebbe sembrare un peso eccessivo, ma la stragrande maggioranza di questo materiale è costituito da micrometeoriti, che sono granelli di polvere di dimensioni da circa 50 µm di diametro ai 2 mm. Si stima che cada un micrometeorite ogni metro quadrato di terra all'anno. Questo significa che ci sono probabilmente molte micrometeoriti proprio fuori dalla porta di casa. La caccia di micrometeoriti inizia con l'utilizzo di una buona calamita, o acquistando un magnete estremamente forte con un gancio per essere utilizzato come presa. Più forte è il magnete, più probabile è di tirare fuori i campioni dal terreno. Naturalmente, con un forte magnete la ricerca di questi minuscoli micrometeoriti sarà molto più impegnativa. Bisogna creare una barriera tra il magnete e i campioni utilizzando più sacchetti di plastica per coprire il magnete. Ora che il magnete è adeguatamente protetto, cercare le micrometeoriti trascinandolo lungo il terreno. Una volta che la superficie del magnete è ricoperta di materiale, tirare fuori ( sfilare ) il 1° sacchetto, rigirandolo, mantenendo all’interno ciò che vi è rimasto attaccato, rimettendo il tutto in un 2° sacchetto.
Assicurarsi di contrassegnare il sacchetto con il luogo, data e tutte le altre informazioni pertinenti circa quella battuta di caccia. Dopo aver completato un viaggio, pesare il sacchetto di campioni grezzi e registrare il risultato. Se avete intenzione di andare a caccia di micrometeoriti più di una volta, sarà molto utile avviare un database personale, in modo che tutti i campioni possono essere codificati con le informazioni. Questo renderà molto più facile ricordare i dati per quando si confrontano i campioni tra cacce diverse in luoghi diversi. Avviare l'elaborazione dei campioni utilizzando setacci, a partire con la maglia che ha aperture di circa 1,5 mm, fino a uno con aperture di 0,4 mm.
Una volta che i campioni sono stati setacciati e ordinati, si può cominciare ad esplorare con l’utilizzo di un buon microscopio. Le micrometeoriti trovate, saranno principalmente sferiche, quindi è possibile utilizzare uno stuzzicadenti o altro strumento amagnetico per separare i pezzi, sotto il microscopio, dalle altre impurità. Una volta che i pezzi sono stati separati, metterli in contenitori contrassegnati con codici dal tuo database personale in modo che essi possono essere esaminati più avanti. Si potrebbe anche tenere un registro scritto al fine di mantenere le note e disegni per consultazioni successive. Una buona fotocamera USB sarà necessarie per scattare le foto dei campioni. Ad esempio, ci si può sorprendere da ciò che si può trovare solo nel pulire le grondaie, proseguendo nel pulire tutto il materiale mettendolo in un bidone e lavando il tutto con acqua saponata. Lasciare il tutto ad asciugare ben bene e utilizzare un setaccio adeguato per separare foglie e altre impurità dai residui di materiale ferroso. Passare , poi sopra il restante materiale, con una buona calamita e o con il magnete per attirare le micrometeoriti e procedere come sopra separando e catalogando il tutto.

Allega File(s)



#2 giorgio

giorgio

    Medusa

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 868 Messaggi:

Inviato 17 dicembre 2014 - 03:33

Attenzione però a non capitare in luoghi dove l'azione antropica dell'uomo sia stata troppo intensa... terrapieni con scorie di fonderia o vari tipi di discariche abusive ;)

#3 francomete

francomete

    Ultra Sapiens

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6770 Messaggi:

Inviato 17 dicembre 2014 - 03:51

Di sicuro non mettiamoci a fare la ricerca di micromet a Dalmine .... ;)
In realtà in questi ultimissimi anni si è molto ridimensionata questa cosa, le micropalline che si trovano nelle grondaie delle città sono quasi tutte di origine antropica, per sperare di trovare micrometeoriti bisogna rivolgersi alla ricerca Antartica o ai carotaggi di diversi metri prelevati dal fondo degli oceani
In ultima analisi, è necessaria una visone al SEM, non è sufficiente un normale microscopio stereo.




Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana