Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Fossili tedeschi da preparare


  • Per cortesia connettiti per rispondere
45 risposte a questa discussione

#21 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1566 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 08 settembre 2016 - 07:15

Chiedo scusa ma non avevo capito il riferimento della richiesta prezzo. Dovrebbero consistere in blocchi (alcuni di 3 o 4 kg) contenenti parti di ittiosauro non preparate come pezzi di costole, pezzi di spina dorsale, vertebre, ossa di cranio. Non sono assemblabili tra loro. I prezzi dovrebbero partire dai 50 eu in su.Mi avevano mandato una prima trance di foto ma le ho rispedite al mittente perchè non si capiva una mazza :( Obiettivamente, tranne alcune eccezioni, i pezzi non preparati non vengono esposti bene in foto, anzi.
Per Glu. Di Ariete ne ho procurate almeno una decina sia di preparate che non. Hai ragione sono stupende, soprattutto quelle della parte inferiore del sedimento. Quelle sembrano fatte di metallo! Oggi la situazione per il rinvenimento delle Ariete è, manco farlo apposta, diventata difficile.Rapidamente. Voi sapete che le bellissime Ariete si rinvengono nella cd Arietenkalk, un possente sedimento giurassico che affiora nel BW nell'altopiano del Giura Svevo nell'area di Aldingen, Balingen, Grossenfingen, ecc. Siccome è un banco possente diversi metri, molto compatto e duro, per spaccarlo è necessario uno scavatore e macchine pneumatiche. La balconata giace mediamente a 3 o 4 metri dalla superficie, coperta da detrito e terriccio.
Siccome anche in Germania (checchè se ne dica) c'è aria di razionalizzazione e di riduzione della liquidità, i comuni interessati dalla geologia dell'arietenkalk hanno emesso ordinanze per cui tutte le nuove costruzioni private e pubbliche devono impiantare le fondamenta sopra la balconata. Quindi, non scavando più ad una certa profondità si trovano molte meno ariete.... :'( Bisogna solo essere fortunati e capitare durante una manutenzione idrica o in un ripristino stradale nelle zone sormontanti la balconata ma....c'è molta concorrenza e non sono lavori così comuni.
Forse riesco a recuperare una o due ariete ovviamente autentiche,  non taroccate. Dammi qualche giorno e poi ti dico.

#22 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1566 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 08 settembre 2016 - 07:38

Ecco uno dei rari scavi che "bucano" l'arietenkalk come si presenta. E' un cantiere per realizzare un piccolo supermercato. Neppure con l'intercesione del direttore del locale museo di scienze naturali siamo riusciti ad avere il permesso di entrare. In quei blocchi si trovano ariete e nautilus

Allega File(s)



#23 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1566 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 08 settembre 2016 - 07:40

Ed ecco l'ariete più grossa che abbiamo trattato. 70cm!!
Mediamente le misure vanno dai 20/22cm ai 35/40cm

Allega File(s)



#24 dany88

dany88

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1537 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2016 - 07:48

Bella, peccato che non vi facciano scavare.
Qual'è l'ammonite più grande che abbiate mai trovato? (Di sempre)

#25 cicciojuras

cicciojuras

    Medusa

  • Moderatore
  • 932 Messaggi:
  • LocalitàMilano
  • Collezione:Fossili, minerali, gemme

Inviato 08 settembre 2016 - 09:19

Bellissima Max, quel bestione peserà 100 kg, giusto?

#26 glu

glu

    Spugna

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 588 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2016 - 10:12

ok grazie hai chiarito alcuni miei dubbi, bellissima quell'arietite

#27 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1566 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 08 settembre 2016 - 12:35

Quella ariete di 70cm ci vogliono 4 persone per muoverla.
In genere le ammoniti del genere ariete molto grandi sono fossilizzate in maniera parziale

Allega File(s)



#28 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1566 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 08 settembre 2016 - 12:38

Di persona ne ho trovate di 50/60cm ma non le ho prese perchè imballate in sedimenti. Per potere lavorare ammoniti "affogate" nel sedimento in genere deve avere strumenti meccanici a disposizione e un carrello per trasportarle, soprattutto se parliamo di ariete.

#29 Numisi

Numisi

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 21 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2016 - 01:42

Scusate la domanda banale, ma un'ammonite di quella dimensione che valore ha se uno dovesse provare a comprarla?

#30 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1566 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 08 settembre 2016 - 10:28

Provo a dirti la mia, Se vai in internet noterai che ci sono richieste per ariete sotto i 30 cm a 1000 eu.
Un altro aspetto delicato sono "i restauri" di queste ammoniti. Ci sono commercianti tedeschi che sono diventati abilissimi nel "completare" le ariete...
Comunque una ariete di 70 cm, non preparata, se la paghi 700/800eu è un bel colpo. Poi, sai, questi pezzi sono sensibili alla speculazione poichè sono molto belle dal punto di vista estetico, rare perchè geograficamente delimitate nel rinvenimento e oggi ancora più difficili da scambiare perchè sostanzialmente, date le limitazioni nello scavo del sedimento, vengono sfruttati i magazzini di chi le aveva trovate sino a 5 o 6 anni fa

#31 Udinora

Udinora

    Protozoo

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStelletta
  • 481 Messaggi:

Inviato 09 settembre 2016 - 07:20

Visualizza MessaggioMax, il 08 settembre 2016 - 10:28 , ha scritto:

Provo a dirti la mia, Se vai in internet noterai che ci sono richieste per ariete sotto i 30 cm a 1000 eu.
Un altro aspetto delicato sono "i restauri" di queste ammoniti. Ci sono commercianti tedeschi che sono diventati abilissimi nel "completare" le ariete...
Comunque una ariete di 70 cm, non preparata, se la paghi 700/800eu è un bel colpo. Poi, sai, questi pezzi sono sensibili alla speculazione poichè sono molto belle dal punto di vista estetico, rare perchè geograficamente delimitate nel rinvenimento e oggi ancora più difficili da scambiare perchè sostanzialmente, date le limitazioni nello scavo del sedimento, vengono sfruttati i magazzini di chi le aveva trovate sino a 5 o 6 anni fa
Comunque,rimane sempre il discorso che i prezzi ( al di la della qualità del reperto ) sono tedeschi, e,che in Germania gli stipendi  sono MOLTO superiori a quelli Italiani,per cui noi abbiamo qualche difficoltà nell'acquisto. Questo discorso,vale anche nel settore modellismo, tutto quello che è Made in Germany, costa sempre 1,5 volte gli altri.

#32 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1566 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 09 settembre 2016 - 07:45

Dissento in modo categorico. :'( Infatti la prevalenza degli acquirenti degli amici italo tedeschi sono italiani. I prezzi del materiale che i miei contatti estraggono e vendono (qualche volta preparano) costano mediamente la metà del prezzo che si può trovare in fiere o su ebay. Inoltre, lo ripeto perchè è un particolare fondamentale per la ns passione, mettono in vendita molto materiale non preparato, cosa che difficilmente trovi in mercati e fiere (a meno che non siano pezzi molto comuni). Fare i conti teorici basandosi sul PIL del Paese che esporta un pezzo è per me un'operazione semplicistica e un po' fuorviante. Il punto è invece procurarsi i pezzi da chi è appassionato alla ricerca e che li estrae di persona. Se tu vai a comperare una Harpoceras di 15cm del nero, al museo di Dotternhausen la paghi 30eu; se la compri da uno dei laboratori che l'ha estratta e preparata la paghi 10/15eu. Il museo le compra da loro; così come ha comperato pesci in nodulo, teste di coccodrillo e altre tipologie di ammoniti. Lo stesso in Madagascar. Ho preso direttamente da cercatori locali ammoniti che da qui le pagheresti due o tre volte :(

#33 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1566 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 09 settembre 2016 - 07:57

E' chiaro che tu trovi in Germania materiali italiani, quali ad es granchi di Bosa, e li paghi 500/600 eu. Al di là dell'illegalità della cosa, il prezzo del materiale recuperato fuori dalla Germania è valutato secondo le tasche dei teutonici. Ma il pezzo made in Germany non è affatto più costoso del 50%.Se devo essere sincero mi sono trovato meglio a comperare pezzi su ebay tedesco piuttosto che su quello italiano. Parlo della stessa tipologia (ad ammoniti ceratites oppure pezzi del braun jura). Per i pezzi inglesi io mi trovo meglio ad acquistare su ebay GB...Evidentemente chi ha fatto l'osservazione due post fa non ama molto certe categorie di fossili (come le ariete, ittiosauri, ecc). Perchè senno' saprebbe che acquistare un cranio di ittiosauro in Italia lo pagherebbe (pulito), quanto? Credo dai 2500 ai 4000eu Io ho impegnato una testa preparata di coccodrillo (ancora più raro e caruccio)  quasi completa per meno della metà, invece

#34 fallenrain

fallenrain

    Trilobite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1207 Messaggi:
  • LocalitàZanè

Inviato 10 settembre 2016 - 12:11

Visualizza MessaggioUdinora, il 09 settembre 2016 - 07:20 , ha scritto:

Comunque,rimane sempre il discorso che i prezzi ( al di la della qualità del reperto ) sono tedeschi, e,che in Germania gli stipendi  sono MOLTO superiori a quelli Italiani,per cui noi abbiamo qualche difficoltà nell'acquisto. Questo discorso,vale anche nel settore modellismo, tutto quello che è Made in Germany, costa sempre 1,5 volte gli altri.
non è assolutamente vero..i prezzi sono assolutamente in linea con il valore dei fossili proposti alla fine non è che  vai a aquistare trilobiti da preparare  del marocco eh..

Visualizza MessaggioMax, il 09 settembre 2016 - 07:57 , ha scritto:

E' chiaro che tu trovi in Germania materiali italiani, quali ad es granchi di Bosa, e li paghi 500/600 eu. Al di là dell'illegalità della cosa, il prezzo del materiale recuperato fuori dalla Germania è valutato secondo le tasche dei teutonici. Ma il pezzo made in Germany non è affatto più costoso del 50%.Se devo essere sincero mi sono trovato meglio a comperare pezzi su ebay tedesco piuttosto che su quello italiano. Parlo della stessa tipologia (ad ammoniti ceratites oppure pezzi del braun jura). Per i pezzi inglesi io mi trovo meglio ad acquistare su ebay GB...Evidentemente chi ha fatto l'osservazione due post fa non ama molto certe categorie di fossili (come le ariete, ittiosauri, ecc). Perchè senno' saprebbe che acquistare un cranio di ittiosauro in Italia lo pagherebbe (pulito), quanto? Credo dai 2500 ai 4000eu Io ho impegnato una testa preparata di coccodrillo (ancora più raro e caruccio)  quasi completa per meno della metà, invece
sì però attento max che un cranio di ittiosauro lo paghi quella cifra completo e non disarticolato  :D

#35 Prejott

Prejott

    Dinosauro

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3020 Messaggi:

Inviato 10 settembre 2016 - 01:31

Visualizza Messaggiofallenrain, il 10 settembre 2016 - 12:11 , ha scritto:

non è che  vai a aquistare trilobiti da preparare  del marocco eh..

Dipende dal trilobite....

#36 Attilio

Attilio

    Mammifero

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3642 Messaggi:
  • E-mail pubblica:attiliodalmass@tiscali.it

Inviato 10 settembre 2016 - 01:50

E dalle manine sante di chi sappiamo 8) ;)

#37 Udinora

Udinora

    Protozoo

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStelletta
  • 481 Messaggi:

Inviato 10 settembre 2016 - 02:01

Visualizza Messaggiofallenrain, il 10 settembre 2016 - 12:11 , ha scritto:

non è assolutamente vero..i prezzi sono assolutamente in linea con il valore dei fossili proposti alla fine non è che  vai a aquistare trilobiti da preparare  del marocco eh..sì però attento max che un cranio di ittiosauro lo paghi quella cifra completo e non disarticolato  :D
Innanzitutto non sottovalutiamo i trilobiti del Marocco, poi se a te Max non piacciono,oppure hai altre preferenze questo è un'altro discorso,inoltre come dice Fallerain e quello che volevo dire anch'io,in fondo quello che offrono sono pezzi di ittiosauro,crani disarticolati,  vertebre e  costole. Questi sfruttano il fatto che questo materiale si trova solo lì,e loro hanno un certo monopolio,poi la richiesta indubbiamente c'è,ma sicuramente non da collezionisti che hanno stipendi da 1000 - 1500 Euro al mese come me e tanti altri.

#38 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1566 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 10 settembre 2016 - 04:00

Nessuno sottovaluta un bel niente. Una piastra a crinoidi del Marocco di 50cm la paghi 400eu. In che stato? Collage con modelling. La stessa dimensione per crinoidi del giura tedesco da finire di preparare l'ho vista sui 300. E con un piccolo particolare: autentica senza lavori di artigianato. Questo per dire che, a distanza, il Marocco costa altrettanto caro e con poche garanzie (se hai certi contatti giusti il discorso cambia, ovviamente).
Crani integri......non  esistono, in pratica. Quello che fa la differenza è sapere che è stato incollato e restaurato oppure non saperlo ;)
Se si fa visita ad Holzmaden o a Dotternhausen si ammirano bestie di molti metri. A Stoccarda un bellissimo coccodrillo intero. In ognuno di questi 3 musei sono esposti crani. Tuttavia sono stati tutti re-incollati...Ri-costruiscono pure la coda ai pesci in nodulo che notoriamente si rinvengono quasi sempre senza un pezzo di coda.....  Mi spiace che ci siano in giro queste strane credenze. La differenza la fa, a monte, il fato che un cranio sia o non sia preparato. Tutti quelli che si ammirano nella loro perfezione estetica, siano essi di ittiosauro che di coccodrillo, sono re-incollati e restaurati. Uno dei contatti tedeschi, accanto al cranio prepara una scatolina con pezzi di ossa che, chi fosse interessato, può usare finita la preparazione per completare il lavoro nelle parti mancanti.
Una vertebra di ittiosauro pulita, in Italia, quanto la si paga? Su ebay ho visto sparate anche di 50eu. In fiera magari la troviamo a 30. Quindi un pezzo con diverse ossa e vertebre non lo si puo' pagare meno di 150eu. Chiunque poi fa i conti con i propri budget; ma non confondiamo i propri budget con il caro vita di un Paese.

#39 fallenrain

fallenrain

    Trilobite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1207 Messaggi:
  • LocalitàZanè

Inviato 10 settembre 2016 - 05:47

Visualizza MessaggioMax, il 10 settembre 2016 - 04:00 , ha scritto:

Nessuno sottovaluta un bel niente. Una piastra a crinoidi del Marocco di 50cm la paghi 400eu. In che stato? Collage con modelling. La stessa dimensione per crinoidi del giura tedesco da finire di preparare l'ho vista sui 300. E con un piccolo particolare: autentica senza lavori di artigianato. Questo per dire che, a distanza, il Marocco costa altrettanto caro e con poche garanzie (se hai certi contatti giusti il discorso cambia, ovviamente).
Crani integri......non  esistono, in pratica. Quello che fa la differenza è sapere che è stato incollato e restaurato oppure non saperlo ;)
Se si fa visita ad Holzmaden o a Dotternhausen si ammirano bestie di molti metri. A Stoccarda un bellissimo coccodrillo intero. In ognuno di questi 3 musei sono esposti crani. Tuttavia sono stati tutti re-incollati...Ri-costruiscono pure la coda ai pesci in nodulo che notoriamente si rinvengono quasi sempre senza un pezzo di coda.....  Mi spiace che ci siano in giro queste strane credenze. La differenza la fa, a monte, il fato che un cranio sia o non sia preparato. Tutti quelli che si ammirano nella loro perfezione estetica, siano essi di ittiosauro che di coccodrillo, sono re-incollati e restaurati. Uno dei contatti tedeschi, accanto al cranio prepara una scatolina con pezzi di ossa che, chi fosse interessato, può usare finita la preparazione per completare il lavoro nelle parti mancanti.
Una vertebra di ittiosauro pulita, in Italia, quanto la si paga? Su ebay ho visto sparate anche di 50eu. In fiera magari la troviamo a 30. Quindi un pezzo con diverse ossa e vertebre non lo si puo' pagare meno di 150eu. Chiunque poi fa i conti con i propri budget; ma non confondiamo i propri budget con il caro vita di un Paese.
non è che sono credenze individui più o meno completi e non disarticolati ci sono ne ho visti due da fossilone in passato che dovevano essere finiti di preparare..poi ovvimanete tutto viene restaurato si sa ma un cranio disarticolato e scoppiato non può valere come un al'tro in un miglior stato di conservazione...;D
Detto questo parlo così perchè non vedo l'ora di metterci le mani sopra ecco *_* ;D

#40 Max

Max

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1566 Messaggi:
  • E-mail pubblica:maxsaby@alice.it
  • LocalitàComo (casa); Varese (lavoro)

Inviato 14 settembre 2016 - 05:42

Mi hanno mandato foto di altri pezzi. In che cosa consistono? Sono pezzi di ittiosauro da preparare estratti ultimamente da Dotternhausen. Sono di una bestia molto grossa, si calcola che misurasse più di 8 m di lunghezza (due vertebre già vendute avevano un diametro di ben 19cm!! Purtroppo siccome in cava tendono a sparare sempre meno e a movimentare poco il lastrame con le ruspe, il ns operatore una volta individuata la bestia ha cercato di estrarla "a mane nude" dai sedimenti ma una gran parte è rimasta sotto.
Siccome in parallelo è riuscito ad alienare un pezzo molto costoso ha deciso di liberare la cantina da tutti i pezzi di dimensioni contenute, ed ecco perchè i prezzi richiesti per questi lotti sono molto contenuti (per il genere, ovviamente).
Le ossa sono conservate molto bene e sono, come detto, grosse perchè appartenenti ad un animale di notevole dimensioni. Chi fosse interessato mi può contattare anche in privato.
Dato che verso metà ottobre dovrò comunque andare in Germania farò pagare in aggiunta al prezzo segnalato esclusivamente la spedizione/viaggio per consegnare i pezzi e non il loro recupero dal laboratorio tedesco.




Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana