Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

La preparazione dei nummuliti


  • Per cortesia connettiti per rispondere
7 risposte a questa discussione

#1 Enotria

Enotria

    Molecola Organica

  • EXPERT
  • StellettaStelletta
  • 245 Messaggi:
  • E-mail pubblica:andrea.bosi@inwind.it
  • LocalitàFerrara

Inviato 04 ottobre 2016 - 03:23

.


I nummuliti sono dei foraminiferi fossili, costituiti da una unica cellula con un guscio calcareo avvolto a spirale, tanto da farli assomigliare appunto a delle piccole monete (nummulus). Diffusissimi, formano con il calcare interi giacimenti, tanto da venire spesso utilizzati anche come materiale da costruzione fin dai tempi dei faraoni per edificare le piramidi della piana di Giza (Nummulites gizehensis).

Dall’aspetto naturale piuttosto insignificante, sono invece molto interessanti se sezionati opportunamente, con un po’ di pazienza ed anche utilizzando i pochi strumenti reperibili presso un semplice appassionato: abrasivi, mola, Dremel con disco diamantato, supporto in plexiglas.


La preparazione inizia fissando il nummulite ad un vetrino di supporto con della semplice colla tipo Vinavil.


Allega file  1.JPG   99,41K   1 Numero di downloads



Nella foto tre diverse sezioni, già incollate sul vetrino ed una montata sul supporto per meglio lavorarla.
Naturalmente i pezzi sono troppo grossi e la frattura è certamente troppo irregolare: si procede quindi con il nostro Dremel fissato in morsa e con su montato un disco diamantato. Prestando la massima attenzione, magari prendendo il vetrino con una pinza, si procede al taglio ed ad una prima grossolana spianatura.


Allega file  2.JPG   72,14K   1 Numero di downloads


No, non sono pazzo, le mie dita sono li solo per fare la foto. Per lavorare veramente uso una pinza a becchi piatti ed un pezzo di legno per premere da dietro il vetrino.
Questa fase della lavorazione è realmente pericolosa, tenete le vostre mani lontane dal disco diamantato, mi raccomando, le dita vi servono !

Alla fine della sgrossatura abbiamo i nostri campioni pronti per la successiva levigatura:


Allega file  3.JPG   121,52K   1 Numero di downloads


Il prossimo strumento da utilizzare è la mola, meglio se ad acqua in modo da non surriscaldare, altrimenti fate passate leggere e date il tempo al pezzo di disperdere il calore.
In questa fase è comodissimo l’utilizzo del supporto in plexiglas con su scavata una tasca delle dimensioni esatte del vetrino e profonda un millimetro. La terrete perfettamente parallela alla faccia laterale della mola, che quindi lavora esclusivamente di piatto.


Allega file  4.JPG   81,17K   0 Numero di downloads


A questo punto la superficie da visualizzare è ormai ben definita, salvo le orribili rigature date dalla lavorazione alla mola.
Prendiamo ora un supporto ben piano e rigido (lastra di cristallo, specchio, ecc.) e sopra gli mettiamo alcune gocce di acqua. Appoggiamo la carta smeriglio che si attaccherà al piano bagnato, sopra alla carta abrasiva mettete diverse gocce di acqua per lubrificare e raffreddare la lavorazione.
Con movimenti circolari e con pressione uniforme girate, girate, girate ancora. Date una occhiata e poi di nuovo girate, girate, ecc. ecc.


Allega file  5.JPG   57,21K   1 Numero di downloads


Siete ancora li che girate ?  Bene, bene !
In questa fase si ha la lucidatura e la finitura del nostro campione: meglio l’avrete rifinito, più belle saranno le immagini che ne ricaverete.

Io ho utilizzato per le foto uno stereo microscopio: non sarà un gran che, ma almeno è già pronto e si fa presto. Anche la gamma degli ingrandimenti è adatta allo scopo, meglio se è dotato dei bassi ingrandimenti piuttosto che degli alti, in questo caso perfettamente inutili.


Allega file  6.JPG   62,09K   1 Numero di downloads



E finalmente vediamo il risultato del nostro lavoro: le varie sezioni dei nostri nummuliti, ben evidenziate nei loro minimi particolari.

Allega file  7.JPG   56,47K   2 Numero di downloads  Allega file  8.JPG   55,93K   2 Numero di downloads  Allega file  9.JPG   36,62K   2 Numero di downloads

Da sinistra: sezione laterale con gli accrescimenti successivi, sezione mediana con i fori occlusi dal calcare durante la fossilizzazione, linea mediana e canali sempre ripieni del calcare.

;)

#2 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5255 Messaggi:

Inviato 04 ottobre 2016 - 04:02

Ecco qualcosa che avevo già iniziato io, ma che però le mie attrezzature mi hanno permesso di arrivare sino a qui.
Ora, quel blocco sezionato, si trova al museo. :)

Allega File(s)



#3 Enotria

Enotria

    Molecola Organica

  • EXPERT
  • StellettaStelletta
  • 245 Messaggi:
  • E-mail pubblica:andrea.bosi@inwind.it
  • LocalitàFerrara

Inviato 05 ottobre 2016 - 11:07

Complimenti nonno, gran bel lavoro.

Non so con cosa hai tagliato il grosso blocco della seconda foto, ma, qualunque cosa sia, te la invidio. ;D

#4 Estwing

Estwing

    Trilobite

  • Moderatore
  • 1415 Messaggi:
  • LocalitàRoma

Inviato 06 ottobre 2016 - 08:17

Io lo facevo a Geologia, per le sezioni sottili...
Per incollarle al vetrino si usava il Balsamo del Canada

#5 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5255 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2016 - 08:31

Visualizza MessaggioEnotria, il 05 ottobre 2016 - 11:07 , ha scritto:

Complimenti nonno, gran bel lavoro.

Non so con cosa hai tagliato il grosso blocco della seconda foto, ma, qualunque cosa sia, te la invidio. ;D

Date le dimensioni, tagliato e lucidato da un amico marmista, niente di particolare. ;) :D :D
Altre piccole nummuliti, per taglio e lucidatura, ho usato +  o  -  il tuo stesso sistema. :)

#6 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5255 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2016 - 03:49

Ecco qualche altra cosa che mi son divertito a fare lucidando, da ambo i lati, una nummulite.

Allega File(s)



#7 Enotria

Enotria

    Molecola Organica

  • EXPERT
  • StellettaStelletta
  • 245 Messaggi:
  • E-mail pubblica:andrea.bosi@inwind.it
  • LocalitàFerrara

Inviato 06 ottobre 2016 - 06:48

nonno sei un mago ! :)

L'idea è ottima, dovrei solo pensare a che tipo di incisione potrebbe risaltare bene sul piatto di un nummulite.
E poi mi servirebbe un nummulite un po' grandino, non tanto per la lavorazione, ma almeno perché si veda l'incisione.
I miei hanno un diametro sui 25mm, con queste dimensioni  occorre per forza un disegno semplice, altrimenti le linee sarebbero troppo ravvicinate.
Stavo pensando ad una specie di cammeo da appendere ad una collanina, qualcosa sul tipo di questo:
Allega file  Testina_2.JPG   62,86K   0 Numero di downloads

Solo che in questo caso il disegno veniva valorizzato dalle trasparenze del corno, invece con i nummuliti tagliati di piatto bisognerebbe valorizzare i punti bianchi, ma come e con che figura ?

Allega file  8.JPG   55,93K   0 Numero di downloads

In questo momento, l'unica cosa che mi viene in mente è l'incisione di un pallone da calcio che ha dei riquadri simili in bianco e nero.
Già, un pendaglio tipo porta chiavi per il mio nipote che è tifoso della juve, con il pallone e sotto una qualche scritta. :P

Bello, mi piace, mo ci provo, sperando che le suorine dell'Ospizio mi lascino campo libero. !

Bravo nonno, bella idea !

@Estwing: non ho utilizzato balsamo o simili per poter poi staccare il pezzo con facilità: con il Vinavil basta metterlo un po' a bagno in acqua che si ammorbidisce e si stacca.

#8 nonno

nonno

    Ultra Sapiens

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5255 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2016 - 10:59

Visualizza MessaggioEnotria, il 06 ottobre 2016 - 06:48 , ha scritto:

nonno sei un mago ! :)

L'idea è ottima, dovrei solo pensare a che tipo di incisione potrebbe risaltare bene sul piatto di un nummulite.
E poi mi servirebbe un nummulite un po' grandino, non tanto per la lavorazione, ma almeno perché si veda l'incisione.
I miei hanno un diametro sui 25mm, con queste dimensioni  occorre per forza un disegno semplice, altrimenti le linee sarebbero troppo ravvicinate.
Stavo pensando ad una specie di cammeo da appendere ad una collanina, qualcosa sul tipo di questo:
Allegato Testina_2.JPG

Solo che in questo caso il disegno veniva valorizzato dalle trasparenze del corno, invece con i nummuliti tagliati di piatto bisognerebbe valorizzare i punti bianchi, ma come e con che figura ?

Allegato 8.JPG

In questo momento, l'unica cosa che mi viene in mente è l'incisione di un pallone da calcio che ha dei riquadri simili in bianco e nero.
Già, un pendaglio tipo porta chiavi per il mio nipote che è tifoso della juve, con il pallone e sotto una qualche scritta. :P

Bello, mi piace, mo ci provo, sperando che le suorine dell'Ospizio mi lascino campo libero. !

Bravo nonno, bella idea !

@Estwing: non ho utilizzato balsamo o simili per poter poi staccare il pezzo con facilità: con il Vinavil basta metterlo un po' a bagno in acqua che si ammorbidisce e si stacca.

Visualizza MessaggioEnotria, il 06 ottobre 2016 - 06:48 , ha scritto:

nonno sei un mago ! :)

L'idea è ottima, dovrei solo pensare a che tipo di incisione potrebbe risaltare bene sul piatto di un nummulite.
E poi mi servirebbe un nummulite un po' grandino, non tanto per la lavorazione, ma almeno perché si veda l'incisione.
I miei hanno un diametro sui 25mm, con queste dimensioni  occorre per forza un disegno semplice, altrimenti le linee sarebbero troppo ravvicinate.
Stavo pensando ad una specie di cammeo da appendere ad una collanina, qualcosa sul tipo di questo:
Allegato Testina_2.JPG

Solo che in questo caso il disegno veniva valorizzato dalle trasparenze del corno, invece con i nummuliti tagliati di piatto bisognerebbe valorizzare i punti bianchi, ma come e con che figura ?

Allegato 8.JPG

In questo momento, l'unica cosa che mi viene in mente è l'incisione di un pallone da calcio che ha dei riquadri simili in bianco e nero.
Già, un pendaglio tipo porta chiavi per il mio nipote che è tifoso della juve, con il pallone e sotto una qualche scritta. :P

Bello, mi piace, mo ci provo, sperando che le suorine dell'Ospizio mi lascino campo libero. !

Bravo nonno, bella idea !

@Estwing: non ho utilizzato balsamo o simili per poter poi staccare il pezzo con facilità: con il Vinavil basta metterlo un po' a bagno in acqua che si ammorbidisce e si stacca.

Bisogna fare attenzione però, perchè le nummuliti tendono ad aprirsi in 2, a me è successo. Se cadono, o sbattono, in special modo dopo lucidate e di una buona dimensione, da 2 o più cm, si rompono, si aprono in 2, specialmente se son ben bombate. Per l'incisione ho usato, chiaramente, piccola fresa a punta diamantata o a piccola sfera diamantata che sono le stesse che usano i dentisti. Chiaramente con il dremel. Con le stesse frese, si possono fare scritture un po in tutti i materiali, marmo, vetro ecc.
Però bisogna lavorare a bagno d'acqua, per raffreddare la punta diamantata, altrimenti si rovina scaldandosi.




Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana