Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Cosalite


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 giorgio

giorgio

    Medusa

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 868 Messaggi:

Inviato 29 marzo 2006 - 06:26

La cosalite ? un solfosale anidro di piombo e bismuto che pu? contenere tracce di rame o ferro.

? Formula chimica: Pb2Bi2S5
? Cristallizza nel sistema ortorombico
? Colore grigio nerastro
? Lucentezza metallica su frattura fresca
? Densit? media 6,6
? Durezza 2? - 3
Scoperta per la prima volta nel 1868 nella miniera di argento di Cosal? nello stato di Sinaloa in Messico.
La cos?alite si forma in depositi idrotermali di media temperatura, per circolazione di fluidi nelle aureole di metamorfismo di contatto, per sostituzione epitermale (sempre circolazione di fluidi), in ambiente pegmatitico.
Si presenta spesso in masse informi , con abito fibroso fino a granulare, a volte mostra cristalli aciculari divergenti da un unico punto (come l?antimonite).

Nel mondo ? segnalata in 124 localit?, in Italia ? segnalata a Brusson in Valle d?Aosta, famosa quella delle miniere d?oro dell?alfenza presso Crodo (VB), recentemente studiata nelle miniere di Brosso (TO), si segnala anche nel marmo di Carrara, all?isola d?Elba e nelle mineralizzazioni fumaroliche dell?Isola di Vulcano in Sicilia.

In queste immagini vi presento gli spettacolari aggregati cristallini provenienti dalla miniera di wolframio di Kara-Oba, nel deserto di Betpakdala in Kazachstan.
Questi campioni risalgono a oltre dieci anni fa su pezzi di grandi dimensioni che mostrano una paragenesi molto particolare ed interessante dell?ormai storico giacimento (da molti anni non si segnala pi? alcun nuovo ritrovamento, sembra per la chiusura della miniera) dove la cosalite ? presente in grandi fessure con cristalli anche decimetrici di quarzo, fluorite, bertrandite, pirite e calcopirite.
Il giacimento ha una genesi legata a metamorfismo di contatto con un plutone di tipo basico ed alla circolazione di fluidi che hanno originato in particolare l?arricchimento in wolframio (skarn).

"baffoni" di cosalite di oltre 3 cm di lunghezza, quarzo, fluorite.


Immagine:
/Public/data/giorgio/200633012949_cosalite-4-web-forum.jpg
94,53 KB
Aghi di cosalite anche dentro al quarzo affumicato


Immagine:
/Public/data/giorgio/2006330121020_bertrandite-cosalite-2-web-forum.jpg
109,47 KB




Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana