Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Trilobite del Marocco, vero o falso?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
7 risposte a questa discussione

#1 Nematos

Nematos

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 27 Messaggi:
  • LocalitàMilano

Inviato 11 giugno 2017 - 09:19

Ho comprato questo trilobite ma vorrei avere un vostro parere sulla sua effettiva validità.

Grazie!

Allega File(s)



#2 Marcosauro

Marcosauro

    Medusa

  • Moderatore
  • 918 Messaggi:
  • E-mail pubblica:marco.sabia@icloud.com
  • LocalitàTorino

Inviato 11 giugno 2017 - 09:36

Premetto che non sono esperto in materia di trilobiti ma, avendone anche io uno simile, a patto che quel che ci hai mostrato sia vero, probabilmente è stato restaurato/rimaneggiato

#3 Simone93

Simone93

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1522 Messaggi:
  • E-mail pubblica:simonecultura@live.it
  • LocalitàAbruzzo

Inviato 11 giugno 2017 - 10:49

Conta che il Cambropallas è uno dei trilo più falsificati dal Marocco

Esemplari interi e intatti quasi non esistono, l'esoscheletro per opera della diagenesi quasi sempre è parzialmente dissolto

Le parti originali sono sempre di colore rosso e con una superficie porosa
Quando si notano delle superfici lisce e lucide date anche dal colore marrone specialmente se il marrone viene per opera del colorante usato, quella sarà una parte ricostruita

#4 Prejott

Prejott

    Squalo

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2898 Messaggi:

Inviato 12 giugno 2017 - 07:37

Ultime pleure, pigidio e genali ricostruiti. Più qualche incollaggio qua e là. Cercando se ne trovano anche di intonsi.

#5 FOSSIL1

FOSSIL1

    Trilobite

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1178 Messaggi:
  • E-mail pubblica:stefano.novello@yahoo.it
  • LocalitàUdine

Inviato 15 giugno 2017 - 09:15

un po' vero un po' messo a posto. mettiti l'anima in pace sul fatto che col prezzo di quello non te ne compri uno perfetto.

#6 Prejott

Prejott

    Squalo

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2898 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2017 - 10:34

Man mano che si colleziona si impara. In principio la foga di "avere quel pezzo" può portare ad accaparrarsi anche pezzi diciamo...così così...ci siamo passati in tanti. Poi però, col tempo, da una parte ci si fa l'occhio sui restauri, dall'altra si capisce che è meglio tralasciare N acquisti così così per concentrarsi su un solo pezzo buono.

#7 Prejott

Prejott

    Squalo

  • Utente old
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2898 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2017 - 10:47

Citazione

Le parti originali sono sempre di colore rosso e con una superficie porosa

mha, in realtà gli esoscheletri sono sostituiti in limonite, quindi il colore è piuttosto variabile dal giallo al bruno. Non terrei il rosso come indice di bontà. Poi è vero che la limonite tende ad "andarsene" lasciano sostanzialmente i calchi interno ed esterno dell'esoscheletro, Ma è proprio la loro fossilizzazione caratteristica.

#8 Simone93

Simone93

    Ammonite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1522 Messaggi:
  • E-mail pubblica:simonecultura@live.it
  • LocalitàAbruzzo

Inviato 17 giugno 2017 - 02:20

Allora ero informato malamente

Grazie per la correzione ;)




Copyright © 2017 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana