Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Preparazione Asaphus Russia

Asaphus preparazione restauro

  • Per cortesia connettiti per rispondere
9 risposte a questa discussione

#1 Fhunter

Fhunter

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 69 Messaggi:

Inviato 3 settimane fa

Ciao ragazzi, è da tempo che non mi affaccio al forum. Vorrei condividere con voi le foto di una piccola preparazione di un Asaphus russo. Purtroppo ho deciso di fotografare il trilo solo quando avevo già rimosso la matrice che lo ricopriva.
Qualcuno ha mai preparato un trilo russo? consigli per ottenere migliori risultati?

Allega File(s)



#2 niccosan

niccosan

    Ultra Sapiens

  • Moderatore
  • 5787 Messaggi:
  • LocalitàPescara
  • Collezione:Fossili, Minerali, Malacologia

Inviato 2 settimane fa

Visualizza MessaggioFhunter, il 27 ottobre 2019 - 08:03 , ha scritto:

Ciao ragazzi, è da tempo che non mi affaccio al forum. Vorrei condividere con voi le foto di una piccola preparazione di un Asaphus russo. Purtroppo ho deciso di fotografare il trilo solo quando avevo già rimosso la matrice che lo ricopriva.
Qualcuno ha mai preparato un trilo russo? consigli per ottenere migliori risultati?

Ciao Danny
piacere di rivederti virtualmente
bel lavoro prima di tutto
ma dicci
che tecniche hai usato? strumenti?

da quel poco che ne so di certi pezzi si usa per completare la preparazione sabbiatrice con sabbie molto delicate

raccontaci tu invece cosa hai usato? e quanto ci hai messo anche ;)

#3 Fhunter

Fhunter

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 69 Messaggi:

Inviato 2 settimane fa

Ciao Nicola...da quanto tempo!!
Strumenti: Vibroincisore e sabbiatrice.
Ore di lavoro 3

#4 francomete

francomete

    Ultra Sapiens

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6827 Messaggi:

Inviato 2 settimane fa

Per rifinire alla perfezione,spillo e microscopio stereo.

#5 Prejott

Prejott

    Dinosauro

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3039 Messaggi:

Inviato 2 settimane fa

Anche vibro e sabbia vanno sotto stereo

#6 Fhunter

Fhunter

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 69 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Ho sempre usato lente ma mai stereoscopio, mi fate venir voglia di acquistarne uno...suggerimenti su marca e modello? Le caratteristiche permettono di lavorare anche con una lastra?

#7 francomete

francomete

    Ultra Sapiens

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6827 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Lavorare di fino sotto micro stereo è tutta un'altra cosa, intanto ci si stanca meno e poi la precisione della lavorazione è palese una volta finito il lavoro.
Io mi sono sempre divertito, ne comprai uno una decina di anni fa, lo pagai meno di 200€ in Germania, lo presi per guardare le ambre ed in effetti ti si apre un mondo nuovo :). Poi l'ho usato spesso per pulire piccoli fossili con lo spillone, il lavoro viene sempre bene, si vede dove agire con sicurezza e dove è il caso di lasciar perdere.
In commercio ce ne sono a decine diversi per qualità e caratteristiche, io penso che per uno strumento dignitoso, con zoom, luce radente e incidente, testa rotante si possono spendere tra i 250 e i 500€. Ovviamente roba cinese, però accettabile.
Se vuoi il top ci sono gli Zeiss, Leica, Nikon, Olympus, la qualità è superiore ma si spendono migliaia di €.
Non servono ingrandimenti spinti, per noi fossilari e simili un 20x-40x al massimo sono più che sufficienti, ingrandimenti maggiori sono praticamente inutili.
Il mio consiglio è frequentare qualche fiera o mostra di entomologia, li ci sono sempre diversi commercianti di attrezzatura dedicata tra i quali i micro stereo, poterli provare sarebbe indispensabile per vedere se soddisfano le proprie esigenze.

#8 glu

glu

    Spugna

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 591 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Visualizza MessaggioFhunter, il 04 novembre 2019 - 08:37 , ha scritto:

Ho sempre usato lente ma mai stereoscopio, mi fate venir voglia di acquistarne uno...suggerimenti su marca e modello? Le caratteristiche permettono di lavorare anche con una lastra?
Cerca su ebay o qualche negozio un Nikon smz1 usato, é molto buono per la sua fascia di prezzo

#9 francomete

francomete

    Ultra Sapiens

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6827 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Credo che l'utilizzo del micro stereo sia fondamentale, a cosa ti serve?
Se è per guardare ambre e particolari di piccoli fossili, piccoli lavori di restauro e altre azioni elementari, ci sono un sacco di micro che possono andare bene.
Se parliamo di fotografia allora le cose si complicano, ci vuole un attrezzo adeguato e i costi lievitano in modo esponenziale.
Non sono assolutamente un esperto di microscopia, mi baso solo su esperienze personali.
Eviterei l'usato, se costano poco vuol dire che sono esausti, hanno problemi alle ottiche o sono caduti, o vendono solo la testa (mentre quello che costa maggiormente è lo stativo),insomma cercare di spendere poco per un Nikon o simili vuol dire prendersi una bella rogna. Oppure sono strumenti pari al nuovo che costano come nuovi o poco meno, sempre chiedendosi come mai uno vende un micro quasi nuovo... ;)

#10 Fhunter

Fhunter

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 69 Messaggi:

Inviato Una settimana fa

Visualizza Messaggioniccosan, il 28 ottobre 2019 - 10:15 , ha scritto:

Ciao Danny
piacere di rivederti virtualmente
bel lavoro prima di tutto
ma dicci
che tecniche hai usato? strumenti?

da quel poco che ne so di certi pezzi si usa per completare la preparazione sabbiatrice con sabbie molto delicate

raccontaci tu invece cosa hai usato? e quanto ci hai messo anche ;)
Grazie mille




Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana