Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Ciottolo da identificare


  • Per cortesia connettiti per rispondere
3 risposte a questa discussione

#1 lemure

lemure

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 2 Messaggi:

Inviato 4 settimane fa

Allega file  DSC_fos.jpg   45,16K   19 Numero di downloads
Sul greto del fiume Piave, nel bellunese, ho trovato questo ciottolo che alla prima mi è parso attraversato dall'attività di foraminiferi. Osservandolo meglio però, ho pensato potesse trattarsi di altro, arrivando a ventilare l'ipotesi che potesse trattarsi di tracce risalenti al precambriano. Nella mia incompetenza, necessito di qualche ragguaglio di cui ringrazio da ora.
P.s. Chiedo scusa se non sono riuscito a evitare il riflesso nelle foto.

#2 Simonyus

Simonyus

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 51 Messaggi:

Inviato 4 settimane fa

Direi di escludere subito l'opzione delle tracce precambriane. Che io sappia in Italia non affiorano rocce così antiche.

#3 lemure

lemure

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 2 Messaggi:

Inviato 4 settimane fa

Visualizza MessaggioSimonyus, il 26 dicembre 2022 - 12:42 , ha scritto:

Direi di escludere subito l'opzione delle tracce precambriane. Che io sappia in Italia non affiorano rocce così antiche.
Grazie. Se volevo evidenziare la mia incompetenza ci sono riuscito. Aggiustando il tiro, potrebbe risalire al triassico? Qualcuno sa di che organismi si tratta? Mi consigliate di sezionarlo?

#4 niccosan

niccosan

    Ultra Sapiens

  • Moderatore
  • 6319 Messaggi:
  • LocalitàPescara
  • Collezione:Fossili, Minerali, Malacologia

Inviato 4 settimane fa

Potrebbero essere 2 cose
tracce di animali attuali che si cibano e quindi deteriorano la roccia quindi tracce di animali attuali (niente attività fossile)
opppure
l'erosione del ciottolo dovuto al trasporto acqueo ha messo in evidenza le tracce (ichnofossili) che erano già presenti nel sedimento che compone il ciottolo

infine
dare un'età al ciottolo la vedo molto dura potrebbe arrivare da centinaia di km o pochissimi (chi lo sa e solo un'analisi del percorso del fiume che lo ha trasportato potrebbe indicare la zona)
a meno che un esperto della zona non lo riconosca visivamente o tramite altre analisi (che in questo caso non sono assolutamente necessarie in quanto il valore scientifico del pezzo è quasi nullo)

PS i foraminiferi non lasciano tracce simili anzi quasi nulle....

Un saluto
Nicola




Copyright © 2023 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana