Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Sito fossile del periodo Ordoviciano scoperto in Galles


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 niccosan

niccosan

    Ultra Sapiens

  • Moderatore
  • 6371 Messaggi:
  • LocalitàPescara
  • Collezione:Fossili, Minerali, Malacologia

Inviato 05 maggio 2023 - 11:03

Il sito fossile di Castle Bank risale a 462 milioni di anni fa.

Durante il periodo Ordoviciano, l’area era un complesso di isole vulcaniche all’interno del bacino del Galles, che faceva parte del microcontinente Avalonia che occupava le temperate latitudini meridionali. La fauna di Castle Bank rivaleggia con i migliori depositi del Cambriano in abbondanza, labile conservazione dei tessuti e dettagli precisi dei fossili, ma rivela importanti cambiamenti nell’ecologia. Comprende una serie diversificata di organismi dal corpo molle e cuticolarizzati (inclusi molti gruppi principali), conservati come resti carboniosi con dettagli fini di tessuto labile anche delicato. Nonostante la maggior parte dei fossili sia relativamente piccola, tra 1 e 5 mm di dimensione corporea, la fedeltà della conservazione consente il riconoscimento di strutture estremamente fini all’interno di molti esemplari, con dettagli comunemente visibili fino a 10 μm. “La diversità totale stimata delle specie recuperate finora supera le 170 specie, comprese 35-40 spugne, oltre 30 panartropodi e un’ampia gamma di altri gruppi principali”, hanno affermato i paleontologi. “Circa 30 di questi sono attualmente indeterminati ma riconoscibilmente distinti”.”In alcuni animali, gli organi interni come i sistemi digestivi e persino i nervi sono conservati, insieme agli arti di minuscoli artropodi e delicati tentacoli che si nutrono di filtri .Un dettaglio così squisito è noto dalle migliori faune del Cambriano, ma non prima dall’Ordoviciano.” “La gamma di fossili comprende diverse scoperte insolite, da esemplari inaspettatamente tardivi di animali cambriani che sembrano opabiniidi (strani proto-artropodi con una lunga proboscide) e wiwaxiidi (molluschi simili a lumache corazzati di scaglie), a fossili allettanti e inaspettatamente precoci che assomigliano a moderni cirripedi d’oca, gamberi cefalocaridi (che non hanno alcuna documentazione fossile) e forse anche un parente marino degli insetti.

leggi la notizia completa su:

https://www.scienzen...-galles-0568878




Copyright © 2024 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana