Menu

Appello internazionale a tutti i collezionisti di oggetti naturali e culturali - si prega di firmare la petizione "Per preservare il diritto di collezionare da parte dei privati"!

https://www.openpetition.de/petition/online/fuer-den-erhalt-des-privaten-sammelns?language=it_IT.utf8

Il governo tedesco ha in programma di far passare una cosiddetta legge di protezione dei beni culturali all'inizio del 2016.
Una prima proposta della legge è stata pubblicata il 14 settembre 2015 e minaccia la ricerca e la raccolta di beni naturali (come i fossili ed i minerali, ecc) e dei beni culturali (tra cui manufatti, monete, francobolli, opere d'arte ecc.).

I collezionisti privati ​​così come gli scienziati, i commercianti e gli organizzatori di fiere verrebbero bloccati da questo ingiusto regolamento.
Nessun rappresentante delle scienze naturali è stato consultato durante la fase di ideazione di questa proposta di legge. Aggregando completamente diverse discipline (beni culturali e beni naturali) in un unico atto, molti regolamenti, inappropriati e fuorvianti, sono all'interno dei vari paragrafi della legge.

L'intento di questa proposta di legge, i funzionari male informati, hanno tentato attraverso un testo scritto male la necessità di una regolamentazione drastica riguardante l'attività di scavi illeciti e conseguente commercio illegale di manufatti, che potrebbero, in ultima analisi, essere utilizzati per il finanziamento del terrorismo.
Questo uso presunto di beni naturali e culturali sfida sia la logica che i precedenti storici in Germania.

Collezionisti, scienziati e commercianti sono minacciati da:

- Varie formalità di importazione insensate che sono impossibili da osservare per ogni singolo bene naturale o culturale (la legislazione vigente non prevede un controllo di oggetti che possiedono un valore al di sotto di una soglia specificata),

- il mancato rispetto delle formalità porterebbe direttamente alla classificazione del possesso di beni naturali e culturali in una situazione illegale, che permetterebbe di criminalizzare i collezionisti da atti più o meno arbitrari da parte delle autorità,

- Proposta di obblighi di diligenza per i concessionari che sono difficili o impossibili da ottenere,

- Legge retroattiva molto discutibile e l'inversione delle prove a carico del collezzionista. (mancanza della "clausola del nonno"),

- Ostacolo allo sviluppo delle scienze naturali da un eccesso di burocrazia e la privazione di fonti per nuovi materiali (collezionisti, mercanti e gli scambi culturali fra i vari musei e/o enti),

- Il divieto virtuale di scambio internazionale e del commercio di beni culturali e naturali (ad esempio, fossili e minerali nelle fiere) dovute al rispetto a requisiti burocratici opprimenti e inutilmente proibitivi che hanno quasi lo stesso effetto di embarghi o divieti.


La raccolta non è distruzione dei beni culturali e naturali; è proprio il contrario: la raccolta è importante perchè preserva i beni naturali e culturali per le generazioni future! Scienziati e collezionisti cooperano ottimamente nel campo delle scienze naturali in Germania ("la scienza è dei cittadini").

Chiediamo una revisione fondamentale del testo di legge, con il supporto degli studiosi delle scienze naturali, collezionisti privati e commercianti di scienze naturali per poter proporre regole che abbiano senso! I collezzionisti dei beni culturali devono anche essere ascoltati, forse portando a separare i campi che sono distinti come considerazione finale.

I Beni naturali sono patrimonio dell'umanità e non il patrimonio culturale di un unico Stato nazionale. Limitazioni per lo commercio, per il prestito di oggetti da istituto a istituto derivante dalla crescente burocrazia non sono necessari per ogni singolo oggetto; tuttavia, possono essere solo giustificati per determinati oggetti dotati di valore sia scientifico e economico oltre una certa soglia predefinita.


Per favore firmate la petizione "Per preservare il diritto di collezionare da parte dei privati"!


Ogni voto conta e aumenta la pressione sui politici ad agire in maniera sensata ben informati e e per il bene comune! Speriamo nella solidarietà internazionale di tutti i collezionisti dei beni naturali e culturali e degli scienziati che lavorano nel campo delle scienze naturali.
 
Si prega di diffondere questa richiesta ai collezionisti, famigliari, amici, conoscenti, musei e istituzioni - ognuno di noi ha un solo voto - infinite grazie!

Torna in alto

Paleontologia

Paleofox.com