Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Sauropodi,giganti d'argilla, e tecniche per cacciarli


  • Per cortesia connettiti per rispondere
62 risposte a questa discussione

#61 Gorgonopsia

Gorgonopsia

    Molecola Organica

  • Iscritto
  • StellettaStelletta
  • 61 Messaggi:

Inviato 08 dicembre 2007 - 09:14

quelli che descrivi sono solo delle fenomenologie correlate ad un metabolismo omeotermico,ma anche un altro tipo di meccanica può generare questo tipo di effetti,può darsi che i dinosauri avessero uno speciale metabolismo che non si riscontra nè nei rettili nè nei mammiferi,oppure che avessero un'ectotermia particolare,o parziale,insomma,è una questione che non può essere risolta se non con un dinosauro in mano  :D

#62 Pyroraptor

Pyroraptor

    Protozoo

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStelletta
  • 257 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2007 - 04:55

Citazione

quelli che descrivi sono solo delle fenomenologie correlate ad un metabolismo omeotermico,ma anche un altro tipo di meccanica può generare questo tipo di effetti,può darsi che i dinosauri avessero uno speciale metabolismo che non si riscontra nè nei rettili nè nei mammiferi,oppure che avessero un'ectotermia particolare,o parziale,insomma,è una questione che non può essere risolta se non con un dinosauro in mano  :D
Sì, infatti :) I dinosauri(non aviani) sono di tantissime specie, forme, dimensioni e abitudini di vita...E' possibilissimo che, come avviene oggi tra i mammiferi(pensate al bradipo o all'ornitorinco, confronto all'attività metabolica di un roditore o di un felide), avessero metabolismi diversi e strategie totalmente differenti. Io sono di questa "corrente di pensiero". Personalmente penso che i sauropodi, viste le dimensioni, fossero "a sangue caldo"(per usare l'uso volgare e generico del termine)grazie alla lenta dispersione del calore corporeo, proprio dovuta alla loro stazza. In poche parole: niente grandi dinosauri intorpiditi la notte perchè, anche se fossero stati ectotermi, la massa corporea del sauropode gli garantiva una temperatura semi-costante^^

#63 inzone

inzone

    Medusa

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 813 Messaggi:

Inviato 12 dicembre 2007 - 06:48

Infatti..io a posta ho poarlato genericamente senza citare i generi ma rimanendo tra' sinapsidi sauropodi teropodi ...se avessi voluto entrare nel dettaglio...avrei potuto parlare anche della parziale omotermia di alcuni grossi cheloni attuali....o degli alti tassi metabolici dei varanoidi tiopo Gohanna....... tutti taxa di rettili evolutisi insieme ai dinos.

Ma si parlava di sauropodi e mi son limitato ad elencare gli adattamenti specifici dei sauropodi stessi.. e dei loro cuginetti piu' prossimi.che li portavano ada essere animali ad assetto metabolico variabile.e sicura parziale omotermia.

entrare nel dettaglio delle specie è un caos immane........ seguiam il tema della discussione

IL MOBISAURO BIANCO




Copyright © 2019 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana