Vai al contenuto

IPBoard Styles©Fisana

- - - - -

Richiesta di informazioni sul nostro "Ciro"


  • Per cortesia connettiti per rispondere
50 risposte a questa discussione

#1 Scypionix_Samniticus

Scypionix_Samniticus

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 35 Messaggi:

Inviato 19 agosto 2012 - 09:44

Buonasera a tutti.Riguardo al piccolo fossile di Scypionix(da cui poi ho preso il nick)mi sono sempre chiesto come mai,in anni di ricerche,non siano mai venuti alla luce altri resti fossili di questa specie.E' banale come cosa,lo so,ma mi domando come sia possibile che questa specie,che con il ritrovamento di Ciro ha dato la prova della sua esistenza,sia sparita del tutto senza lasciare tracce fossili numerose.Secondo voi a cosa è dovuto questo?Semplicemente non si è scavato "nei posti giusti",oppure la comunità di Scypionix presente sul nostro territorio era talmente tanto esigua che tracce fossili,a parte Ciro,non ne sono rimaste?Curioso anche il fatto,se ci pensate,che pur non essendone rimasta altra traccia,l'unico esemplare ritrovato risulti in uno stato di conservazione rarissimo,essendosi conservate anche le tracce degli organi interni.

#2 Guest_FOSSIL1_*

Guest_FOSSIL1_*
  • Visitatore

Inviato 20 agosto 2012 - 01:09

semplicemente perchè gli anni di ricerche non sono mai esistiti. Recuperato ciro, fatto uno scavo e poi tanti saluti. Guarda che parliamo sempre di Italia.

#3 Oceanoprofondo7

Oceanoprofondo7

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 11 Messaggi:
  • LocalitàRimini

Inviato 20 agosto 2012 - 01:19

vero, Ciro ha una importanza scientifica unica...

#4 Scypionix_Samniticus

Scypionix_Samniticus

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 35 Messaggi:

Inviato 20 agosto 2012 - 08:13

Visualizza MessaggioFOSSIL1, il 20 agosto 2012 - 01:09 , ha scritto:

semplicemente perchè gli anni di ricerche non sono mai esistiti. Recuperato ciro, fatto uno scavo e poi tanti saluti. Guarda che parliamo sempre di Italia.

Capisco..infatti ho letto quale bel trattamento ha subito lo scopritore.Collezione di fossili sequestrata e obbligo di non esserci alla presentazione del fossile;quando poi se non fosse stato per lui a quest'ora Ciro sarebbe ridotto in frantumi e sepolto sotto chissà quale costruzione.Che schifo le leggi italiane.

#5 raf

raf

    Spugna

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 566 Messaggi:

Inviato 20 agosto 2012 - 08:26

in realtà il dinosauro è stato recuperato da un privato agli inizi degli '80, messo in bella mostra sul caminetto di casa per una dozzina d'armi e poi "riscoperto" negli anni 90' ; in realtà a Pietraroja le campagne di scavo ci sono state eccome, alcune anche in tempi recenti, ma non è un sito in cui lo scavo è particolarmente agevole . e tenendo conto che si tratta di un ambiente lagunare è chiaro che la maggior parte degli organismi trovaqti siano marini (pesci principalmente),  vertebrati terrestri scoperti come coccodrilli, sauri ecc non sono molti , ciò non toglie che in futuro se altri scavi verranno finanziati non possa saltare fuori qualcosaltro..........

#6 bergamo

bergamo

    Trilobite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1423 Messaggi:
  • E-mail pubblica:bergamini938@gmail.com
  • LocalitàMilano

Inviato 20 agosto 2012 - 09:21

Visualizza Messaggioraf, il 20 agosto 2012 - 08:26 , ha scritto:

in realtà il dinosauro è stato recuperato da un privato agli inizi degli '80, messo in bella mostra sul caminetto di casa per una dozzina d'armi e poi "riscoperto" negli anni 90' ; in realtà a Pietraroja le campagne di scavo ci sono state eccome, alcune anche in tempi recenti, ma non è un sito in cui lo scavo è particolarmente agevole . e tenendo conto che si tratta di un ambiente lagunare è chiaro che la maggior parte degli organismi trovaqti siano marini (pesci principalmente),  vertebrati terrestri scoperti come coccodrilli, sauri ecc non sono molti , ciò non toglie che in futuro se altri scavi verranno finanziati non possa saltare fuori qualcosaltro..........
concordo col ritrovamento e con la riscoperta. Il Museo di Pietraroja ha ben poche cose dei loro scavi e, in effetti, lamenta una
grossa mancanza di finanziamenti per effettuare altre ricerche e scavi (vedi il sito del Comune di Pietraroja)

#7 raf

raf

    Spugna

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 566 Messaggi:

Inviato 20 agosto 2012 - 09:36

Visualizza Messaggiobergamo, il 20 agosto 2012 - 09:21 , ha scritto:

concordo col ritrovamento e con la riscoperta. Il Museo di Pietraroja ha ben poche cose dei loro scavi e, in effetti, lamenta una
grossa mancanza di finanziamenti per effettuare altre ricerche e scavi (vedi il sito del Comune di Pietraroja)

esatto, gli scavi sono sati effettuati per lo più dal dipartimento di paleontologia dell'università di Napoli, se uno vuole vedere i fossili di pietraroja deve andare al museo di paleontologia dell'università, al Paleolab c'è ben poco

#8 Guest_FOSSIL1_*

Guest_FOSSIL1_*
  • Visitatore

Inviato 20 agosto 2012 - 11:03

in realta è stato fatto un solo scavo ufficiale diviso in due stagioni poi finiti finanziamenti (in anni in cui i soldi venivano buttati dalla finestra) ed è finito l'interesse. Per Ciro ho usato il vocabolo Recuperato invece di trovato appositamente. La vera storia del ritrovamento è molto più complessa di quello che è giunta al grande pubblico.
la pubblicazione fatta su ciro ad opera del museo di Milano è forse la più completa mai fatta (al mondo) su di un dinosauro. Qualcosa di buono fanno anche loro, basta che non ci mettano mano i soliti noti.

#9 bergamo

bergamo

    Trilobite

  • Sostenitore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1423 Messaggi:
  • E-mail pubblica:bergamini938@gmail.com
  • LocalitàMilano

Inviato 20 agosto 2012 - 11:21

Visualizza MessaggioFOSSIL1, il 20 agosto 2012 - 11:03 , ha scritto:

in realta è stato fatto un solo scavo ufficiale diviso in due stagioni poi finiti finanziamenti (in anni in cui i soldi venivano buttati dalla finestra) ed è finito l'interesse. Per Ciro ho usato il vocabolo Recuperato invece di trovato appositamente. La vera storia del ritrovamento è molto più complessa di quello che è giunta al grande pubblico.
la pubblicazione fatta su ciro ad opera del museo di Milano è forse la più completa mai fatta (al mondo) su di un dinosauro. Qualcosa di buono fanno anche loro, basta che non ci mettano mano i soliti noti.
Hai ragione per il termine "recuperato" infatti la storia è molto più lunga e ingarbugliata di quanto si dice.
Ora, se non sbaglio, Ciro è rientrato a Benevento e la pubblicazione del Museo di Milano è ottima e completa

#10 Scypionix_Samniticus

Scypionix_Samniticus

    Molecola Inorganica

  • Iscritto
  • Stelletta
  • 35 Messaggi:

Inviato 20 agosto 2012 - 06:20

Scusate,ma la storia vera del ritrovamento di Ciro come è andata?Esiste un link in cui poter leggere tutto?Io sono rimasto a quanto letto molti anni fa,11 per la precisione,su un articolo e qui su internet.

#11 walter .p

walter .p

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1855 Messaggi:
  • Localitàcanzo co

Inviato 20 agosto 2012 - 08:21

fossil 1 ha centrato in pieno il problema l'unica pecca della publicazione che è fatta in inglese , ma il problema è solo di finanziamenti e giustamente chi fa certe ricerhe le scrive in inglese ,faccio un esempio questa estate si doveva scavare da noi su un livello visto dai responsabili del museo di milano loro non hanno soldi l'azienda regionale per cui lavoro ha in mente altre cose ,faccio presente che le uscite in sito erano fatte usando le ferie da parte dei palentologi del museo . nota di incazzatura personale si gettano soldi.... per una scavo serio di un mese a spanne ci vogliono 30.000 euro pagando 3 operai fate voi dove vogliamo andare magari qualcosina di di interessante e nuovo usciva  .la vera storia di ciro ormai è diventata una leggenda metropolitana.

#12 inzone

inzone

    Medusa

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 813 Messaggi:

Inviato 21 agosto 2012 - 10:17

Non ritengo che scrivere in inglese si una pecca..... le pubblicazioni in italiano anche se son ben lette dai concittadini appassionati... non son considerata dai colleghi esteri ergo scientificamente inutili per l'autore (anche economicamente se ha un volume da vendere)
E poi che io sappia il Museo di Milano, che ha editato il volume su Ciro, fece una numero limitato di copie in italiano andate subito a ruba.. le ho viste di persona quando ho comprato la mia copia in inglese.

#13 Guest_FOSSIL1_*

Guest_FOSSIL1_*
  • Visitatore

Inviato 21 agosto 2012 - 12:15

Attualemente la lingua della diplomazia è il francese e qualla della scienza è l'inglese. in tutto il mondo le pubblicazioni si fanno in inglese, in qualsiasi altra lingua hanno solo scopo divulgativo e non accademico. Fai la pubblicazione in italiano se la vuoi divulgare In inglese se vuoi presentarla ad una commissione. Bilingue se nella testa hai un po' più di sprint.

#14 walter .p

walter .p

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1855 Messaggi:
  • Localitàcanzo co

Inviato 21 agosto 2012 - 06:14

inzone non era una critica la mia, il giorno della presentazione ho chiesto ai responsabili che conosco benissimo se vi era qualcosa in italiano ,non era possibile le copie in italiano erano limitatissime e per problemi di bagget erano quelle. Vedi purtroppo quando era il momento di studiare la mia generazione di giorno faceva di media 12 ore la sera si studiava per quel poco che si poteva purtoppo l'inglese è rimasto una chimera tra l'altro fossili che ho trovato sono stati studiati in inghilterra al britisch e la publicazione pittosto corposa e scritta in inglese l'unica cosa che capisco  il mio cognome e il mio nome come scopritore, io quel giorno ero quello con le stampelle .Purtoppo il mio limite è l'inglese con affetto Walter

#15 Guest_FOSSIL1_*

Guest_FOSSIL1_*
  • Visitatore

Inviato 21 agosto 2012 - 06:22

per me non è il bugget ma il fatto che sono cretini.

#16 walter .p

walter .p

    Ammonite

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1855 Messaggi:
  • Localitàcanzo co

Inviato 21 agosto 2012 - 06:30

fossil 1 ognuno ha le sue opinioni la cosa che mi fa inc.... è che non posso leggerlo  o leggerli  e questo mi dispiace profondamente .

#17 raf

raf

    Spugna

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 566 Messaggi:

Inviato 21 agosto 2012 - 06:39

qui in 5 "episodi" c'è un po' un riassunto dell'articolo http://theropoda.blo...s-episodio.html ,questo è il 1 , tutto in italiano

#18 Guest_FOSSIL1_*

Guest_FOSSIL1_*
  • Visitatore

Inviato 21 agosto 2012 - 07:35

Nel senso che a parità di costo potevano produrre meno copie cartacee in inglese e qualcuna in più in italiano oppure fare cartaceo in inglese e italiano solo in pdf oppure tutto pdf e copie cartacee di lusso con copertina rigida ecc. ecc.. Nel 2012 ci sono varie opzioni per avere la massima resa con spesa limitata, se solo qualcuno li informasse che non siamo più negli anni '80...

#19 francomete

francomete

    Ultra Sapiens

  • EXPERT
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6941 Messaggi:

Inviato 21 agosto 2012 - 07:47

Ma figuriamoci, altro che anni '80
Siamo fermi a 50 anni fa.
Che poi la storia dei soldi che mancano mi fa un po' ridere, ci sono 60000 auto blu, per una spesa che ancora non è stata definita, tra i 2 e i 5 miliardi di €

#20 bramfab

bramfab

    Medusa

  • Iscritto
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 975 Messaggi:

Inviato 22 agosto 2012 - 08:51

Considerando che ormai tutto lo stampato (dai volantini ai libri) nasce in un computer e che produrre un file pdf costa nulla, e nulla costa metterlo a disposizione di tutti, va da se' che le scelte di pubblicare solamente su carta, e in edizione a distribuzione limitata, sono scelte di politica gestionale, a mio avviso miope e improduttiva.

Da notare che negli USA quasi tutto di quello che viene prodotto (testo e immagini) da un impiegato pubblico e ente pubblico, durante lo svolgimento del proprio impiego, e' a distribuzione libera (almeno in digitale ove non ci sono costi aggiuntivi sull'amministrazione) essendo stato creato con il denaro dei contribuenti, e quindi gia' pagato.

Per esempio vedi: http://pubs.er.usgs.gov/#content




Copyright © 2020 Paleofox.com - Portale della Paleontologia italiana